Concerto in Duomo, la musica dalle guglie scende in cattedrale

L’Orchestra Esagramma suonerà all’interno a causa del maltempo. Apertura alle 20.30 per ascoltare la «Messa Giubilare» di Sequeri. E il 30 settembre ci sarà Andrea Bocelli

Concerto in Duomo, 
la musica dalle guglie 
scende in cattedrale

«Fra le guglie: musica...e altri miracoli». Il concerto gratuito dell’Orchestra Sinfonica Esagramma di stasera (ore 21), voluto espressamente dall’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi per celebrare con tutta la città il giorno dedicato a Santa Maria Nascente, patrona del Duomo, dovrà lasciare le terrazze della cattedrale, causa maltempo, e spostarsi a livelli più «terreni», all’interno della cattedrale stessa. Purtroppo, il «miracolo meteorologico» non si è verificato e, viste le piogge di ieri e le controverse intenzioni di Giove Pluvio per la giornata di oggi, gli organizzatori hanno preferito non correre rischi e onorare comunque l’impegno con i milanesi, aprendo alla musica i portali del Duomo.
Ma, come sempre, non tutti i mali vengono per nuocere. Così, un numero di spettatori ben maggiore di quello che avrebbe assistito all’evento sulle guglie, potrà presenziare al concerto all’interno della cattedrale, con ingresso a partire dalle ore 20.30. Non solo. Il concerto sarà trasmesso anche in diretta tv su Telenova 2 (canale digitale terrestre) e su internet, cliccando il sito www.chiesadimilano.it.
Un evento straordinario, dicevamo, che cade in una data particolare. Ma che si inserisce in quella che il cardinale Tettamanzi vuole possa e debba diventare una vera tradizione per i milanesi: vivere il Duomo - luogo unico di spiritualità, cultura e arte - direttamente, in ogni sua parte e manifestazione. Questo, in sintesi, l’obiettivo di «VivilDuomo», il progetto con il quale la Veneranda Fabbrica intende coinvolgere la città e il pubblico nazionale e internazionale, attraverso un programma di iniziative che valorizzino e aprano a tutti il monumento simbolo di Milano. Un’occasione - tra l’altro - per partecipare concretamente alla conservazione della cattedrale, a cominciare dal restauro delle guglie.
Il concerto di questa sera ha poi un sapore particolare e riserva un significato speciale. Non solo perchè è dedicato alla Madonna Nascente, ma anche perchè vedrà protagonista un’ensemble musicale davvero unica. Si tratta dell’Orchestra Sinfonica Esagramma, composta da una cinquantina di strumentisti, circa la metà dei quali disabili, accompagnati da un coro di 50 elementi. Un’orchestra cofondata da don Pier Angelo Sequeri, ordinario della Facoltà di Teologia dell’Italia Settentrionale a Milano, musicologo e compositore, e da Licia Sbatella, psicoterapeuta e bioingegnere, che dirigerà stasera la prima parte del programma. L’orchestra è diretta emanazione della Cooperativa Sociale Esagramma Onlus, attiva a Milano da molti anni come centro di formazione e terapia attraverso lo studio e l’applicazione della musica e delle nuove tecnologie per la cura del disagio psichico e mentale (info: www.esagramma.net). «Abbiamo un’intensa e continua attività musicale, con concerti in Italia e all’estero - spiega Licia Sbatella -. Siamo particolarmente orgogliosi di eseguire stasera, tra l’altro, brani tratti dalla Messa giubilare per coro e orchestra, composta da Pier Angelo Sequeri, che portammo a Roma nel 2000 in occasione del Giubileo». Il prossimo appuntamento con la musica in cattedrale è per il 30 settembre (ore 21), con il concerto dal titolo «Un sorriso per gli angeli» del tenore Andrea Bocelli (info: 800.528477).

Commenti