Legati nella notte in casa a Verona: rapina da 100mila euro

Due professionisti veronesi di 70 anni sono stati sorpresi durante la notte da tre ladri che li hanno legati e derubati di gioielli del valore di 100mila euro

Legati nella notte in casa a Verona: rapina da 100mila euro

Legati e imbavagliati da tre rapinatori, sono stati ripuliti di gioielli in oro del valore di 100mila euro. Una notte da incubo a Verona dove due professionisti di 70 anni sono stati presi in ostaggio da tre ladri che li avrebbero derubati di svariati monili, una pistola e una somma in contante ancora da calcolare.

I due veronesi non avrebbero subito violenza fisica, ma hanno dovuto comunque fare ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso per il grave choc subito. A quanto riporta il Gazzettino, i primi elementi raccolti dalla volante della polizia scaligera, dalla squadra Mobile e dalla polizia scientifica intervenute sul luogo, indicherebbero i tre ladri come persone di nazionalità dell'Europa dell'Est.

Dalle prime ricostruzioni in piena notte uno dei tre ladri sarebbe entrato segando l'inferriata di una piccola finestra al primo piano della villa dove i settantenni stavano dormendo, nel quartiere Borgo Milano della città scaligera. Una volta entrato il ladro è andato ad aprire la porta ai due complici che hanno colto nel sonno i due anziani e li hanno legati mani e piedi con delle fascette.

I rapinatori sembra sapessero già dove colpire tanto da aver portato con loro un flex per aprire la cassaforte che hanno provveduto a svuotare di una Bernardelli calibro 22, del denaro e gioielli in oro che la coppia aveva ricevuto in affidamento dal alcuni parenti andati in vacanza. Intorno alle 5.30 del mattino, circa due ore dopo il furto, la donna è riuscita a liberarsi e a dare l'allarme.

Commenti