"Vietato baciarsi col Covid", il partito di Dracula e i Ferragnez: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: l'esproprio di Provenzano, la telefonata Letta-Draghi e il libro della Meloni

"Vietato baciarsi col Covid", il partito di Dracula e i Ferragnez: quindi, oggi...

- Draghi e Letta si sentono al telefono. Non deve essere stata una chiamata di cortesia, benché l’abbiano definita “cordiale”. Il governo ha dei progetti sul fisco, e per fortuna non collimano con quelli del segretario Pd. Che oggi si arrampica sugli specchi per non passare come il Dracula di turno

- agghiaccianti le parole di Peppe Provenzano. Per difendere Letta scrive: “Tassare l’1% più ricco non è prendere: è restituire alla società”. Cioè ma siamo seri? “Restituire” cosa, mi scusi? Soldi rubati? No. Ricchezze illegittime? Neppure. Perché dovrebbero “restituire” beni su cui hanno già pagato valanghe di tasse? Se vogliono condividere con noi poveracci il loro benessere, ci penseranno loro con investimenti, consumi, beneficienza. Non per editto di Stato. Il Pd finge di giocare a Robin Hood, ma la faccenda somiglia più agli espropri proletari in Urss

- In Malesia spunta un nuovo coronavirus associato alle polmoniti. Eh no eh, adesso avete rotto le scatole

- mistero sulla presentazione del libro della Meloni a scuola. Come siano andate per davvero le cose si vedrà. Sembra una roba fatta apposta per far scendere in strada le pattuglie indignate dei progressisti. Una cosa è certa: tra la libraia che non espone il volume della leader Fdi e la polemica odierna, i sinistri riusciranno nell’intento di trasformare il libro un un best seller. Bravi i somari

- nel Pd non hanno abbastanza problemi e così vanno a cercarseli. Dopo le mille correnti interne, di cui ormai abbiamo perso il conto, ora nasce pure una “non-corrente” che mette insieme esponenti dem e simpatizzanti, sardine ed ex politici alla Giuliano Pisapia. Se fossi in Letta alzerei bandiera bianca e tornerei a Parigi domani

- il virologo Pregliasco deve essersi fatto prendere la mano. Ora è arrivato a dire (pare tra il serio e l’ironico) che in caso di flirt estivo possiamo prenderci per mano ma dovremmo evitare di baciarci. Senza parole

- il politicamente corretto ci toglierà pure le risate. La comica Michela Giroud (che fino a oggi mi era sconosciuta) pubblica un tweet scherzoso su Demi Lovato e la follia del “non binarismo”. “Vuole che le sia dato del 'loro' come il Mago Otelma”, scrive senza particolare originalità prima di decidere di cancellare tutto in ossequio al perbenismo Lgbt. La battuta faceva schifo. Ma la retromarcia è molto peggio

- Tra Fedez che straparla di diritti Lgbt e i sandali con calzini bianchi di Chiara Ferragni preferisco sicuramente il primo

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti