Politica

Delbono lascia, Maroni: dl per votare a marzo

Il primo cittadino, indagato per abuso d'ufficio, peculato, truffa aggravata e pressione su testimone, si è dimesso da sindaco. Corsa contro il tempo per votare il 28-29 marzo. Il Viminale: "Venerdì riunione per varare il provvedimento legislativo"

Delbono lascia, Maroni: dl per votare a marzo

Bologna - Approva il bilancio e toglie il disturbo. Flavio Delbono primo cittadino di Bologna, indagato dalla magistratura abuso d'ufficio, peculato, truffa aggravata e pressione su testimone, si è dimesso ufficialmente dalla poltrona di sindaco.

L'addio "Rassegno le mie dimissioni dalla carica di sindaco di Bologna". Così, in pochissimi secondi, il primo cittadino del capoluogo emiliano ufficializza nell’aula del consiglio comunale a Palazzo d’Accursio le sue dimissioni. Delbono, entrato in aula giusto in tempo per votare il bilancio, ha solo citato il comma relativo alle dimissioni del Testo Unico sull’ordinamento degli enti locali. Delbono ha stretto le mani del presidente del consiglio comunale Maurizio Cevenini e degli altri che erano vicino a lui ed è rientrato nel suo ufficio. Qui, per alcuni minuti, ha ricevuto brevemente alcuni consiglieri comunali che sono andati a salutarlo privatamente. Dopo pochi minuti è uscito, rifiutandosi di rispondere alle domande dei molti giornalisti che lo stavano aspettando.

Il voto Il primo cittadino, che ha deciso le dimissioni per potersi difendere nell’ambito dell’inchiesta Cinzia Gate, conclude così il suo mandato sotto le Due Torri. Adesso si aprono le procedure che porteranno o al commissariamento o al voto anticipato, in data ancora tutta da definire.

Maroni: "Decreto per il voto" "Io sono disponibile, ma bisogna cambiare la legge: domani faremo una riunione al ministero per capire quali provvedimenti sarà necessario assumere se tutti saranno d’accordo per accorpare le elezioni il 28 marzo". Lo ha detto il ministro dell’Interno, Roberto Maroni durante la registrazione della puntata di Porta a Porta che andrà in onda stasera.

Commenti