Londra, barricato nell'edificio vicino all'Huffington Post: il folle arrestato dalla polizia

Michael Green (50 anni) fa irruzione nello stabile minacciando di farsi saltare in aria: foto. Quattro persone in ostaggio. GUARDA IL VIDEO

Londra, barricato nell'edificio vicino all'Huffington Post: il folle arrestato dalla polizia

Paura all'Huffington Post di Londra. Un edificio in Tottenham Court Road, adiacente a quello che ospita la testata britannica (mappa), è stato stato preso d'assalto da Michael Green (50 anni) ha fatto irruzione nello stabile e ha preso in ostaggio quattro persone minacciando di farsi saltare in aria (guarda le foto). L'uomo è stato arrestato dalla polizia dopo un'ora.

Non appena è scattato l'allarme la polizia ha delimitato l’area e ha subito allertato una squadra per negoziare la liberazione degli ostaggi. I testimoni presenti sul luogo hanno raccontato di aver sentito diversi colpi di arma da fuoco e di aver visto gettare giù dalle finestre dell’edificio computer e altre attrezzature. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo avrebbe fatto irruzione negli uffici portando con sé diversi barattoli pieni di benzina con cui ha minacciato di far saltare l’edificio. "L’uomo - ha aggiunto la testimone - ha ripetuto più volte che non gli importa niente della propria vita e che è pronto a tutto".

Anche un portavoce di Scotland Yard ha confermato che gli ostaggi sono in balia di un folle, ma ha aggiunto che non si tratta di un caso di terrorismo. "Siamo stati chiamati poco prima delle 13 dagli addetti di un ufficio sito in un edificio di Tottenham Court Road - ha spiegato Scotland Yard - ci è stato riferito che un uomo stava gettando degli oggetti giù dalle finestre del quinto piano. Abbiamo allertato una squadra di negoziatori e circondato l’area, ma non riteniamo di essere in presenza di un caso di terrorismo". L'edizione on line dell’Huffington Post, i cui uffici si trovano nelle vicinanze, ha subito raccontato l'evolversi degli eventi parlando di "quattro ostaggi all’interno degli uffici di una scuola guida di veicoli commerciali" (leggi l'articolo).

Abby Baafi, 27enne direttrice del training e delle operazioni di Advantage, una società che offre corsi per patenti di veicoli pesanti, ha dichiarato al direttore della divisione britannica dell'Huffington Stephen Hull: "Eravamo in ufficio e quest’uomo è entrato. Gli hanno chiesto chi era e lui ha detto Michael Green. L’ho riconosciuto perché era uno dei nostri clienti ma non è mentalmente stabile". L'uomo si è presentato con bombolette di gas legati addosso e ha minacciato di far saltare in aria l’ufficio. "Ha detto che non gli importa più niente di vivere - ha continuato Baafi - che non gli importa più di nulla e che farà saltare in aria tutti. Cercava specificatamente me, ma quando gli ho detto 'Non mi chiamo Abby' mi ha lasciata andare".

Commenti