Mondo

Francia, il tormentone Sarkozy-Bruni Intervista tv di Carla: "Mi fido di lui"

Poco prima che uscissero le indiscrezioni sui reciproci tradimenti la Bruni intervistata da Sky News: "Il matrimonio deve essere per sempre"

Francia, il tormentone Sarkozy-Bruni 
Intervista tv di Carla: "Mi fido di lui"

Parigi - "Meno male che c'è Carla Bruni", cantava Cristicchi a Sanremo. L'ex top model si era molto risentita per questo innocuo motivetto e, per questa ragione, aveva disertato il palcoscenico della kermesse canora dove avrebbe dovuto esibirsi come ospite-cantante. Da giorni, però, su di lei impazza il gossip più sfrenato. Ed è molto peggio di una canzoncina. Il pettegolezzo riguarda sia lei che suo marito. La coppia presidenziale dell'Eliseo sarebbe in crisi. Si parla di tradimenti reciproci: lei si sarebbe innamorata di un giovane cantante, Benjamin Biolay (ex marito di Chiara Mastroianni) e, sempre secondo le indiscrezioni, si sarebbe già trasferita in casa sua - lui, invece, si consolerebbe con il sottosegretario all'Ecologia, Chantal Jouanno. I giornalisti francesi, però, preferiscono la massima discrezione. Almeno per ora. Un po' per la privacy, un po' per il rispetto delle istituzioni.

L'ultima intervista di Carla Secondo quanto aveva detto nella sua ultima intervista a Sky News brittanico la Bruni si fida (o si fidava) del marito, che non avrebbe mai "storie clandestine", e per lei il matrimonio deve essere "per sempre". Così la première dame di Francia aveva risposto all’intervistatrice, gelandola con uno sguardo. Questo avveniva poco prima che emergessero le voci sui presunti tradimenti, nate su Twitter e propagatesi sui blog. Alla domanda se credesse nella fedeltà di Sarkozy, visti i pettegolezzi che lo volevano come uno sciupafemmine prima che i due si sposassero, Carlà rispondeva: "Oh sì. Moltissimo. Non avrebbe mai delle storie clandestine. Ha mai visto una sua foto nel corso di una scappatella? No, e allora...".

Chi vivrà vedrà Quando la giornalista le aveva chiesto se pensava che il suo matrimonio potesse durare, l'ex top model non aveva avuto esitazioni: "Credo che il matrimonio debba essere per sempre, ma chissà cosa può succedere. Vorrei che fosse per sempre, è la mia speranza, ma potremmo essere morti domani". Per Bruni-Sarkozy, comunque, "la vera favola è quanto io sia stata fortunata ad innamorarmi a 40 anni, incontrando qualcuno che potevo sposare".

Le voci sui tradimenti Secondo le indiscrezioni circolate su internet e poi riprese dai giornali a tradire per prima sarebbe stata la Bruni, che sarebbe addirittura volata in Thailandia con il suo musicista, prima che Sarkozy non mettesse a sua disposizione un aereo per riportarla a Parigi.

Il tormentone Per ora non esiste una verità: soltanto voci. Qualcuno dirà che è giusto così, che sono solo fatti loro. Ed è vero. Sono questioni private. In fondo, però, "meno male che c'è Carla Bruni". Ha proprio ragione Cristicchi: "Siamo fatti così - Sarkonò Sarkosì". Chi può giurare di non avere neanche un pizzico di curiosità sulla coppia dell'Eliseo?

Commenti