I dati Bene le banche del credito cooperativo

QUALITÀ Nella classifica non è neanche presa in considerazione l’efficienza degli enti

Le 46 Banche di credito cooperativo della Lombardia hanno registrato nel primo trimestre del 2010 25 miliardi di impieghi (+6,1%) e raggiunto i 29 miliardi di raccolta diretta (+6,3%). Gli sportelli sono aumentati del 5,6% dal 2009 portandosi a 771, i soci sono 155.718 (+5,5%) ed i dipendenti 5.856 (+1,9%). Sono i dati, annuncia una nota, emersi nel corso dell’assemblea annuale delle Bcc lombarde a Mantova. «Il credito cooperativo si conferma una forza protagonista sul territorio, capace di accompagnare concretamente le famiglie e le imprese della nostra regione - ha dichiarato Alessandro Azzi, presidente della federazione lombarda delle Banche di Credito Cooperativo -. È un sistema che affonda le proprie radici nel mutuo soccorso e nella solidarietà: per questo è in grado di aiutare anche chi è in difficoltà in questo momento. Il segno positivo registrato a livello regionale nel primo trimestre di questo difficile anno - ha concluso - dimostra la validità del nostro modo di essere e di fare banca».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti