Sanremo 2023

"Spettacolo indecoroso e irrispettoso". La Lega presenta un esposto su Sanremo

La mossa del Carroccio dopo l'esibizione di Blanco e lo show di Fedez e Rosa Chemical: "Scene sconcertanti, irrispettose per gli italiani che pagano il canone"

"Spettacolo indecoroso". La Lega presenta un esposto su Sanremo

Prima Blanco che prende a calci la scenografia dei fiori sul palco del Teatro Ariston, poi Rosa Chemical che twerka su Fedez e lo bacia in bocca. Alcune scene mostrate in occasione del Festival di Sanremo 2023 hanno spinto la Lega di Matteo Salvini a presentare un esposto all'Agcom in seguito a quanto è andato in onda sul servizio pubblico. Sullo sfondo c'è anche la polemica relativa al mistero su Instagram che ha scatenato l'ennesima bufera.

Elena Maccanti e Giorgio Maria Bergesio, parlamentari del Carroccio, in una nota hanno fatto sapere che l'esposto all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni è stato ritenuto del tutto indispensabile alla luce dello spettacolo "non decoroso né rispettoso nei confronti di tutti gli italiani che pagano il canone". Dal partito di via Bellerio hanno sottolineato che dalle ore 7 alle 23 bisogna tenere sempre in considerazione che ciò che viene trasmesso potrebbe essere visionato anche dai più piccoli.

Dalla Lega hanno messo nel mirino in particolar modo la sfuriata di Blanco che, dopo aver riscontrato problemi durante l'esibizione de L'isola delle rose, ha preso a calci i fiori e ha smontato la scenografia. Non solo: a essere aspramente criticato è stato pure lo show di Rosa Chemical e Fedez. Il primo ha simulato un atto sessuale sul secondo e alla fine entrambi si sono lasciati andare a un bacio in bocca a favore di telecamere sul palco.

"Scene come quelle di Blanco che prende a calci con veemenza i fiori o Rosa Chemical con Fedez che mimano un atto sessuale tra il pubblico lasciano a dir poco sconcertati", hanno denunciato gli esponenti del Carroccio. Secondo cui desta molte perplessità anche il comportamento della nota influencer Chiara Ferragni "che più volte ha menzionato il gruppo Meta e pubblicizzato il profilo Instagram del conduttore Amadeus".

In sostanza Elena Maccanti e Giorgio Maria Bergesio hanno posto l'attenzione sul fatto che "serve al più presto una risposta". In effetti alcuni momenti non sono stati proprio edificanti. La 73esima edizione del Festival di Sanremo è stata connotata dalle immancabili polemiche che hanno interessato anche il mondo della politica. Ad alzare un polverone è stato l'affondo di Paola Egonu, la pallavolista che aveva accusato l'Italia di essere "un Paese razzista".

In secondo piano non è passato l'attacco di Fedez ad alcuni esponenti del governo, seguito dall'indiscrezione (smentita però in via

ufficiale) secondo cui lo show di Fedez sarebbe stato approvato prima della messa in onda. Nella serata delle cover J-Ax e Fedez, sulle note di "Ohi Maria", hanno invitato Giorgia Meloni a legalizzarla. Una bufera dopo l'altra.

Commenti