Sport

L'Inter batte il Chievo Balotelli attacca i tifosi

L'Inter è matematicamente campione d'inverno. A fine gara il bomber nerazzurro si sfoga per i troppi insulti ricevuti. Infortunio per Chivu: operato alla testa. La Juve si risveglia, il Napoli vola al quarto posto. Nel posticipo il Milan schianta il Genoa

L'Inter batte il Chievo 
Balotelli attacca i tifosi

Milano - L’Inter si impone sul campo del Chievo (1-0 gol di Balotelli al 12') ed è matematicamente campione d'inverno con 42 punti. Ma a fare notizia non è l'ennesima vittoria dei campioni d'Italia. E nemmeno la contestazione dei giocatori del Chievo ("per noi c'erano due rigori"). A fare notizia, dicevamo, è l'amaro sfogo di Balotelli che, a fine gara, ai microfoni di Sky se l'è presa con i tifosi di casa per i troppi insulti ricevuti durante la partita. 

Sfogo di Balotelli "Ogni volta che vengo a giocare qui il pubblico di Verona mi fa sempre più schifo. Queste sono cose inaccettabili". E' amaro lo sfogo di Balotelli a bordo campo ai microfoni di Sky. L'attaccante, fischiato e contestato durante la partita per il colore della pelle (ma qualcuno dirà che non è solo per quello) ha deciso di togliersi un sassolino dalle scarpe. Ma più che un sassolino sembra un macigno. Ed esplode subito la polemica. Anche se Mourinho, scaltro, getta subito acqua sul fuoco.

Mourinho minimizza "Verona è una città bellissima. La società è ben gestita, educata, con un ottimo allenatore, insomma gente che mi piace, onesta che ha fatto grande campionato e se succede qualcosa in tribuna non fa niente, non facciamo dramma per questo. È stata una partita di professionisti, una grande mattina di calcio". Josè Mourinho prova così a smorzare la polemica scatenata da  Balotelli. "Ho sentito anche io qualche parolaccia contro di me, ma non succede niente" ha spiegato ai microfoni di Sky il tecnico nerazzurro. Ma la preoccupazione del portoghese è tutta per Chivu, colpito (e operato) alla testa. Incerti i tempi del suo rientro. 

Risultati  

- Chievo-Inter 0-1 
- Atalanta-Napoli 0-2 
- Bari-Udinese 2-0 
- Cagliari-Roma 2-2 
- Catania-Bologna 1-0 
- Lazio-Livorno 4-1 
- Parma-Juventus 1-2 
- Sampdoria-Palermo 1-1 
- Milan-Genoa 5-2

Classifica Inter 42,  Milan 34, Juventus 33, Napoli 30, Roma 29, Parma 28, Fiorentina 27, Bari 27, Palermo 27, Sampdoria 26, Cagliari 24, Genoa 24, Chievo 24,  Lazio 19,  Udinese 18,  Livorno 18,  Bologna 16, Catania 15, Atalanta 13, Siena 12. Note: Atalanta, Bari, Bologna, Cagliari, Fiorentina, Udinese una partita in meno.

La giornata  Il risveglio della Juve, l’Inter campione d’inverno con un turno d’anticipo, il Napoli che vola al quarto posto grazie al "suicidio" della Roma a Cagliari (da 2-0 a 2-2 tra il 91’ e il 93’). Il diciottesimo turno del campionato di Serie A, giocato nel giorno dell’Epifania, segna il riscatto dei bianconeri di Ciro Ferrara, passati 2-1 a Parma (Salihamidzic e autogol di Castellini, in mezzo il pari di Amoruso) e il colpo del Napoli in casa dell’Atalanta (2-0) firmato da Quagliarella e Pazienza, con la squadra di Walter Mazzarri ora salita al quarto posto a -1 dal Milan (in campo questa sera nel posticipo contro il Genoa a San Siro) e +1 sulla Roma. Goleada (5-1) a Siena della Fiorentina, che è ora settima a -1 dal Parma, appaiata al Bari (2-0 all’Udinese). L’Inter aveva aperto il programma passando 1-0 in casa del Chievo (gol di Balotelli): nerazzurri a +9 sulla Juve e matematicamente campioni d’Inverno. Pesanti successi della Lazio (4-1) sul Livorno all’Olimpico e del Catania (1-0) sul Bologna al Massimino nelgli scontri diretti delle zone basse della classifica. Botta e risposta tra Cavani e Cassano infine nell’1- tra Sampdoria e Palermo a Marassi. Nel posticipo serale il Milan schianta il Genoa 5-2, pur essendo passato in svantaggio con un gol del rossoblu Sculli. Ma dopo la brutta partenza in campo c'è solo il Milan, che sfoggia pure un bel calcio. I marcatori: doppietta di Borriello (migliore in campo), gol di Thiago Silva e rigori di Ronaldinho (che ne ha sbagliato un altro) e Huntelaar. Per il Genoa oltre a Sculli ha segnato il neoacquisto Suazo.

Chivu operato alla testa  Pomeriggio di paura per Cristian Chivu, vittima di un infortunio di gioco: portato d’urgenza in ospedale per essere operato alla testa. Un’ora e mezza circa di intervento al cranio, eseguito dal professor Sergio Turazzi, nella clinica neurochirurgica dell’ospedale Borgo Trento di Verona. Al termine l’ok tranquilizzante dei medici, ma resta l’incognita ora sul recupero del forte difensore romeno, e ancor più sui tempi del suo ritorno al calcio.

Commenti