ALL'ANGELICUMUn premio per gli eroi della strada

Storie di solidarietà sulle strade si sono alternate ad una sfilata di persone che da decenni si dedicano al volontariato, nelle varie Croci di soccorso, per la 28/ma edizione della Giornata di fraternità della strada, celebrata ieri all' Angelicum . Dopo la benedizione, sul piazzale antistante la chiesa di Sant'Angelo, dove erano schierati i mezzi delle forze dell'ordine e di pronto soccorso, e dopo il consueto, breve urlo delle sirene, si è svolta la premiazione, aperta dalla consegna della tradizionale targa riservata ad esponenti del mondo dell'informazione che si occupano anche di sicurezza stradale. Quest'anno il riconoscimento è andato alla trasmissione «La radio ne parla» di RadioUno Rai e l'ha ritirato la conduttrice Ilaria Sotis. Momento particolarmente toccante è stato l'attestato di benemerenza alla memoria di Antonio Crisafulli, l'ispettore della Polizia di stato in forza al Commissariato di Sesto San Giovanni, travolto e ucciso sulla A14, a Fano, nell'agosto scorso, mentre, fuori servizio, tentava di prestare soccorso agli occupanti di un'auto che si era capovolta. Il Comitato Promotore della Giornata di Fraternità della strada ha voluto «esaltare l'esemplare senso del dovere e di umanità» di Crisafulli «spinto fino all'estremo».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento