Compostaggio umano, a Washington e in California sarà possibile

Un disegno di legge della California mira a legalizzare il compostaggio umano come opzione rispettosa del clima

Il processo decompone un corpo nel terreno usando trucioli di legno, erba medica e paglia

Washington D.C. è il primo stato a consentire il compostaggio umano, ma altri stati stanno prendendo in considerazione l'attuazione di leggi simili

Un disegno di legge della California legalizzerà il compostaggio umano come pratica ed opzione rispettosa del clima. Ciò che sembrava fantascienza fino a qualche tempo fa, diviene realtà con gioia di chi tiene alla natura in modo smisurato e soprattutto di chi è fautore dell'impatto zero dell'uomo sull'ambiente.

Washington D.C. , a tal proposito, sarà il primo stato a consentire il compostaggio umano, con altri stati che prenderanno in considerazione proposte di leggi inerenti l'argomento.

L'anno scorso, il governatore democratico Jay Inslee ha firmato una legge che consentirebbe il compostaggio umano nella capitale statunitense, che entrerà in vigore il 1 ° maggio.

Pochi giorni fa, la rappresentante dell'Assemblea della California, Cristina Garcia ha presentato un disegno di legge simile e spera che anche la California legalizzi la pratica. "Mi piacerebbe essere un albero, un giorno", ha detto al Los Angeles Times Garcia, che ha presentato il Bill 2529 dell'Assemblea sul compostaggio umano. "Penso che si tratti di dare alle persone un'altra opzione."

Il compostaggio umano è un processo di decomposizione del corpo nel suolo, che può essere donato alla famiglia del defunto alla fine del trattamento o alla terra in modo autonomo senza ulteriori operazioni aggiuntive.

Il processo, che sarà condotto dalla società di Seattle Recompose, prevede l'inserimento di un corpo all'interno di un contenitore pieno di trucioli di legno, erba medica e paglia, dove viene scomposto in poche settimane per "attività microbica".

Il risultato è circa un metro cubo di terreno a persona, secondo Recompose, che spera che il processo da $ 5.500 diventi un'alternativa alle attuali pratiche funerarie, che sono "dannose per l'ambiente e, per alcuni, psicologicamente insoddisfacenti".

"Le pratiche attuali sono in parte convenzione storica, religiosa e in parte mandato dell'industria funebre", spiega la società sul suo sito web. “Ogni anno negli Stati Uniti muoiono 2,7 milioni di persone e la maggior parte viene sepolta in un cimitero convenzionale o cremata, emettendo anidride carbonica e particelle nell'atmosfera. Queste pratiche consumano prezioso territorio urbano, inquinano l'aria e il suolo e contribuiscono ai cambiamenti climatici ".

Secondo Recompose, il compostaggio umano, altrimenti noto come riduzione organica, funziona meglio della sepoltura convenzionale, della cremazione e della sepoltura naturale in termini di impatto ambientale, con la società che stima "una tonnellata di CO2 verrà risparmiata ogni volta che qualcuno sceglie la riduzione organica alla cremazione o sepoltura convenzionale ”.

Katrina Spade, CEO di Recompose, ha dichiarato in un discorso online che si è interessata per la prima volta al compostaggio umano dopo aver appreso che gli agricoltori usano un processo simile per riciclare i resti di animali.

A partire da ora, la decomposizione dovrà essere legalizzata stato per stato, poiché i regolamenti di sepoltura variano da stato a stato.

Tuttavia, le persone che vivono in stati diversi da Washington stanno già manifestando un forte interesse per l'alternativa di fine vita.

"Sapevo già dal momento in cui ne ho sentito parlare che sarebbe stato quello che volevo fare ", ha detto Nikolaus Kraemer alle testate gionalistiche locali. "Penso che questo sia un modo pacifico e sereno per tornare da dove siamo venuti ".

Pare che parecchi paesi europei nutrano lo stesso interesse per la tematica, chi sarà il prossimo a legiferare?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 28/02/2020 - 14:04

così i californiani,per una volta, si renderanno utili!!