Kombucha, la bevanda estiva amica dei senior: la ricetta

Il kombucha è una bevanda che si ottiene dal tè fermentato, con l'aggiunta di lieviti e batteri: utile all'organismo senior, ecco la ricetta per prepararla

Kombucha, la bevanda estiva amica dei senior: la ricetta

Avete mai sentito parlare del kombucha? Si tratta di un'antica bevanda orientale che, specie nei Paesi asiatici, viene considerata un elisir di lunga vita per gli innumerevoli benefici che apporta all'organismo. D'estate, se assunta con parsimonia, è in grado di contrastare stanchezza e cali di pressione. Facile da preparare, è una bevanda ottima da gustare a tutte le età ma diventa una perfetta alleata dei senior.

Cos'è il kombucha

Il kombucha è un tè fermentato con lieviti e batteri buoni, utile per prevenire la maggior parte delle malattie cronico-degenerative che possono insorgere o consolidarsi alla soglia della terza età. Ciò lo si deve alla sua straordinaria capacità di stimolare e potenziare il sistema immunitario, di migliorare il metabolismo cellulare e di eliminare le tossine.

Non è però tutto: studi recenti hanno appurato che questa bevanda, nota anche per le sue proprietà antibiotiche e batteriostatiche, è in grado di contrastare stanchezza e di regolare la pressione arteriosa. Dunque, d'estate può diventare un ottimo alleato contro il caldo, specie nelle giornate particolarmente torride e afose.

Come si ottiene la bevanda

Come già accennato, il kombucha si ricava dal tè zuccherato, fatto poi fermantare seguendo un'antichissima tradizione. Si utilizza quel che viene comunemente chiamato come "fungo", ovvero una coltura simbiotica di lieviti e batteri che viene aggiunta al composto.

Al gusto, si presenta come una bevanda leggermente frizzante, dal retrogusto agrodolce, piacevole al palato e rinfrescante. Il sapore varia a seconda dei tempi di fermentazione, che possono essere più o meno lunghi: da una settimana a un mese.

Questo tipo di tè è facilmente reperibile nei supermercati o nei negozi di vendita al dettaglio di prodotti asiatici. Tuttavia, la si può preparare anche a casa.

La ricetta del kombucha

La preparazione del kombucha è molto più agevole di quanto non ci si creda. Il procedimento è alla portata di tutti e, per gli over 60, può rappresentare anche una valida occasione per sperimentare in cucina. Ecco cosa occorre e il procedimento per fare il kombucha a casa:

Ingredienti per una bevanda da 2 litri:

  • 2 cucchiaini di tè a vostro piacimento;
  • 140 g zucchero di canna;
  • Un pezzo di "mamma" o "fungo" del kombucha, ovvero l'agglomerato di lieviti e batteri. Quest'ultimo può essere recuperato da una precedente preparazione, ottenuto da amici o addirittura acquistato nei negozi specializzati.

Procedimento

Versate l'acqua in un tegame e portatela a ebollizione. Dopodiché, aggiungete lo zucchero e il tè: lasciate in infusione per circa 15/18 minuti. Fate raffreddare la preparazione e, quando avrà raggiunto una temperatura di 28/30°C - potete utilizzare un termometro da cucina per verificare la gradazione - aggiungete la "mamma" del kombucha. Versate la bevanda in un barattolo di vetro avendo cura di coprirlo con un tovagliolo legato attorno all'imboccatura del vasetto, con un elastico o un filo di spago alimentare.

Lasciate fermentare la bevanda a temperatura ambiente dai 6 a 15 giorni. Tutto dipende dalla temperatura: tra i 23 e i 25 gradi, il kombucha sarà pronto in 7 giorni, se è inferiore ci vorrà più tempo. Una volta pronta, conservate il preparato in frigorifero.