Maniglie dell'amore nell'uomo: esercizi per gli over 60

Le maniglie dell'amore sono un inestetismo frequente fra gli uomini over 60, ma possono rappresentare anche un rischio per la salute: ecco quali esercizi fare per sconfiggerle

Maniglie dell'amore nell'uomo: esercizi per gli over 60

Quello delle maniglie dell’amore è un problema che colpisce di frequente gli over 60, un inestetismo molto diffuso soprattutto fra gli uomini. Si tratta di grasso localizzato attorno alla linea del girovita, che si caratterizza con accumuli di adipe che si depositano sui fianchi, nella zona dell’addome e sulla parte inferiore della schiena. In altre parole, sono quei ben conosciuti "rotolini" che spuntano indossando un completo più aderente o, ancora, una maglietta tecnica da sport.

La maniglie dell’amore non sono solo un problema di tipo estetico, ma possono influenzare negativamente anche la salute, per questo è importante perdere peso per ritrovare una vita snella. Scopriamo cosa sono questi accumuli adiposi, perché si formano e come combatterli.

Cosa sono le maniglie dell’amore

Molto diffuse e fastidiose, le maniglie dell'amore sono un accumulo localizzato di adipe, in grado di sedimentare sulla zona addominale. Gli uomini sono i più colpiti, poiché il genere maschile tende ad accumulare grasso proprio sulla pancia. E proprio l'uomo spesso ne sottovaluta la portata, poiché il disturbo può essere il segno di importanti problematiche di salute.

Per quanto comuni e in un certo senso buffe, le maniglie dell'amore riescono a rovinare la silhouette della zona addominale, creando anche un certo imbarazzo quando si devono indossare abiti troppo aderenti o ci si trova in costume in spiaggia.

Maniglie dell’amore, perché si formano

Così come già accennato, per maniglie dell’amore si intende quel grasso sottocutaneo localizzato nella zona del basso ventre e dei fianchi. L'inestetismo può comparire per diverse ragioni:

  • predisposizione genetica all'accumulo di grasso;
  • abitudini sbagliate a livello alimentare;
  • stile di vita sedentario;
  • stress.


Spesso è il mix fra questi tre elementi a rendere le maniglie dell'amore ancora più evidenti, tanto da incidere sul benessere personale favorendo una predisposizione per le malattie coronariche, l’ipertensione, ma anche il diabete. Le maniglie dell’amore e il grasso localizzato posso anche giocare un ruolo nella comparsa di patologie ancora più serie, come i tumori.

Esercizi e workout per combattere le maniglie dell’amore

Non esiste un dimagrimento localizzato in grado di snellire solo la zona del girovita, ma uno stile di vita sano e del movimento costante possono ridurre progressivamente le maniglie dell'amore. Basta poco: ne sanno qualcosa quegli uomini over 60 che hanno sposato uno stile esistenziale più salutistico e attivo, per il benessere della mente e del corpo. Ecco qualche esercizio utile per combattere le maniglie dell’amore.

  • Plank: da eseguire sia con i gomiti appoggiati a terra che con le braccia tese, il corpo è fermo in asse con il pavimento, con bacino dritto e addome teso. Si mantiene la posa per 30 secondi o anche per un minuto, poi si rilascia. Fondamentale concentrarsi sul respiro e sull’equilibrio del corpo, senza mai sollevare la schiena o abbassare il bacino. Si può eseguire anche appoggiando i piedi sopra una panca e sollevandoli da terra;
  • Russian twist: si tratta di una torsione addominale, che si esegue seduti sul tappetino con le gambe piegate e sollevate da terra e la schiena leggermente inclinata. Si stringe un peso tra le mani, anche una bottiglia d’acqua, per poi spostarlo prima su fianco e poi sull’altro. Addome teso, corpo contratto, schiena dritta e massima attenzione alla respirazione, così da tonificare i muscoli addominali. Si ripete per 15 volte;
  • Bicicletta e addominali: un evergreen dell'allenamento, si esegue sdraiati sul tappetino con testa sollevata e mani incrociate dietro la nuca. Le gambe sono piegate e si muovono come a simulare il movimento della pedalata, con i gomiti si cerca di raggiungere il ginocchio opposto. Ovvero braccio sinistro e ginocchio destro verso il petto e viceversa.
  • Plank laterale: una variante dell’esercizio plank, si esegue appoggiando il corpo sul fianco, con schiena dritta e gomito appoggiato a terra. Inspirando si solleva il corpo verso l’alto mantenendo la posa, appoggiando il peso sul braccio e sui piedi e sollevando l’altro braccio verso l’alto. Trenta secondi e si ritorna a terra. Lo si può eseguire anche con le braccia tese;
  • Nuotatore: sdraiati sul tappetino a pancia a terra, si sollevano contemporaneamente braccia e gambe. In particolare, si solleva contemporaneamente braccio destro e gamba sinistra, mantenendo la posizione per qualche secondo. Si ritorna quindi alla posa iniziale e si ripete invertendo gamba e braccio. Si eseguono cinque ripetizioni per parte e poi si riposa.

Come sempre, è bene effettuare l'allenamento con attenzione e senza sforzare eccessivamente la schiena, evitando così di procurarsi strappi e infiammazioni

Stile di vita e buone abitudini

L’attività fisica è importante ma, per sciogliere davvero il grasso localizzato sull'addobe, sarà necessario modificare anche il proprio stile di vita. Utile è camminare all’aria aperta, dedicarsi a lunghe nuotate in piscina, nonché scegliere un’alimentazione sana ed equilibrata. Un menu bilanciato e povero di grassi preserverà il benessere del corpo, dimezzando la possibilità di sviluppare patologie e limitando l'apparizione delle tanto odiate maniglie dell'amore.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti