Personaggi

L’ora più buia dei reali: il ruolo chiave della regina Camilla e della principessa Anna

Nell'ora più buia della famiglia reale inglese il principe William non sarà da solo. Al suo fianco ci sono due figure femminili chiave: la regina consorte Camilla e la principessa Anna, zia di William

L’ora più buia dei reali: il ruolo chiave della regina Camilla e della principessa Anna

Ascolta ora: "L’ora più buia dei reali, il ruolo chiave della regina Camilla e della principessa Anna"

L’ora più buia dei reali, il ruolo chiave della regina Camilla e della principessa Anna

00:00 / 00:00
100 %

Dopo l'annuncio choc di venerdì scorso, il principe William e la principessa Kate si preparano a passare le imminenti festività pasquali lontano dal clamore mediatico. I principi del Galles trascorreranno la Pasqua ad Anmer Hall, la dimora nel Norfolk - che si trova all'interno del parco di Sandringham - e torneranno a Windsor solo quando George, Charlotte e Louis faranno ritorno sui banchi di scuola, il prossimo 17 aprile.

Questi giorni in famiglia serviranno a William per sostenere la moglie Kate nella sua battaglia contro il cancro, soprattutto per tirare il fiato dopo settimane di impegni istituzionali e pressioni senza precedenti. Con l'indisponibilità di re Carlo III, intento a curare il tumore scoperto di recente, il peso della monarchia inglese è tutto sulle spalle del principe, che è il naturale erede al trono d'Inghilterra. A sostenerlo in questo difficile momento ci sono, però, due figure femminili che mai i sudditi avrebbero pensato potessero essere così centrali per la famiglia reale: la regina consorte Camilla e la principessa Anna, zia di William.

Camilla in prima linea in assenza di re Carlo

A quasi un anno dall'incoronazione come regina consorte, Camilla è il volto della famiglia reale inglese più esposto e, nonostante il forfait dato qualche settimana fa, la sovrana si è detta "orgogliosa" di assumersi gli incarichi reali in assenza di re Carlo, "resiliente e devota al suo dovere reale", pronta a fare "qualunque cosa le venga chiesto". Nella settimana di Pasqua sarà lei a distribuire i soldi di Maundy per conto di re Carlo III in occasione dell'annuale servizio del Royal Maundy giovedì 28 marzo. Si tratta della prima volta nella storia della monarchia inglese, che una regina consorte partecipa attivamente e da sola all'evento. Ma per i tabloid inglesi questo sarà uno dei tanti impegni reali, nei quali Camilla dovrà fare le veci del re.

Il ruolo chiave della principessa Anna

Nel momento più buio della Royal family la principessa Anna rappresenta un pilastro, l'anello di congiunzione tra il regno di Elisabetta II e quello di Carlo III. Nonostante i suoi 73 anni, la sorella minore del sovrano è uno degli esponenti reali più attivi con una media di circa 450 funzioni l'anno. Ma è anche uno dei reali più amati e apprezzati dagli inglesi per la sua forza e la sua compostezza, qualità ereditate della compianta madre, la regina Elisabetta.

Che la principessa Anna fosse destinata ad avere un ruolo centrale per la famiglia lo si era capito due anni fa, nel 2022, quando venne nominata Consigliere di Stato, ruolo che implica una maggiore esposizione e partecipazione. Sarà lei, insieme a Camilla e a William, a rappresentare la famiglia reale negli impegni pubblici in attesa che il sovrano torni ai suoi doveri, si ipotizza, a partire dall'estate.

Commenti