“Siamo in contatto con Diana”. L’assurda storia che coinvolge Harry e Meghan

Da tempo circolano voci secondo cui i duchi di Sussex sarebbero in contatto con il “fantasma” di Lady Diana: una storia inverosimile che sta facendo molto rumore

“Siamo in contatto con Diana”. L’assurda storia che coinvolge Harry e Meghan

Nell’arco di neppure un anno i tabloid hanno già riportato due incredibili racconti a carattere soprannaturale che coinvolgono Harry e Meghan. Da Montecito, infatti, sarebbe trapelata l’indiscrezione secondo la quale i duchi riuscirebbero, chissà come, a percepire lo spirito di Lady Diana. La defunta principessa avrebbe addirittura comunicato dei messaggi che, guarda caso, sarebbero sempre positivi, benevoli nei confronti del figlio e della nuora. Il vero mistero, però, non sono certo queste storie, pure fantasie, ma il motivo per cui sono arrivate ai tabloid.

“Tua madre mi ha parlato”

Nel giugno 2023 il biografo reale Tom Bower, citato dal Daily Star, raccontò al programma “Dan Wootton Tonight”, di Gb News, un aneddoto inquietante: “Harry ha detto a un amico che crede che Diana stia parlando a Meghan dall’oltretomba. Sono sicuro che ciò sia vero, come del fatto che arrivi dalle labbra di Harry”. L’esperto ha poi aggiunto: “…Meghan è in contatto con Diana e…rassicura Harry che sua madre sia convinta che quel che stanno facendo è giusto e li supporta in tutto ciò che fanno”.

Wootton fece notare a Bower che probabilmente, se Diana fosse viva, non approverebbe affatto la frattura tra William e Harry. Il commentatore reale replicò: “Sì, ma lui ha bisogno di conferme. E Meghan ha trovato il mezzo perfetto per rassicurarlo che tutto va bene, dicendogli che sua madre approva tutto ciò che ha fatto”.

All’inizio del maggio 2024 l’esperta reale Kinsey Schofield rivelò nel podcast, “Outspoken Uncancelled” (sempre di Dan Wootton), il secondo aneddoto con protagonista il presunto “fantasma” della principessa: “Al Giubileo di Platino della Regina quando Harry e Meghan erano in quella stanza, li abbiamo visti sbirciare fuori e pare che [la principessa] Beatrice abbia sentito di sfuggita Meghan dire al principe Harry: ‘Tua madre mi ha parlato questa mattina, durante [la sessione] di yoga ed è davvero felice che siamo qui”.

Il fatto sarebbe avvenuto nel giugno 2022, quando i Sussex parteciparono alle celebrazioni per i 70 anni di regno della regina Elisabetta. Ai due, non più “working members” della Corona dal 2020, era stato negato il permesso di godersi i festeggiamenti dal balcone di Buckingham Palace, accanto al resto della royal family. Così dovettero accontentarsi di rimanere in disparte, lontani dalle telecamere.

Una medium per Harry

Queste strane storie sono apparse sui giornali dopo una clamorosa rivelazione fatta dal duca nel suo memoir “Spare” (2023). Nel libro, infatti, Harry ha scritto di essersi rivolto a una medium per tentare di mettersi in contatto con lo spirito della madre: “Non sapevo bene come chiamarla o cosa facesse di preciso, ma solo che affermava di avere i “poteri”…Dovevo ammettere che c’era una buona possibilità che si trattasse di un imbroglio, ma la donna era raccomandata da amici fidati…Quando…mi sedetti con lei, percepii un campo di energia che la circondava…Mi disse: ‘Tua madre è con te…proprio in questo momento’. Provai una sensazione di calore sul collo e gli occhi si riempirono di lacrime. ‘Tua madre sa che cerchi chiarezza...Le risposte arriveranno a tempo debito…Tua madre dice che stai vivendo la vita che lei non ha potuto vivere, la vita che avrebbe voluto per te’”.

Per rendere più credibile questa narrazione la medium avrebbe fatto riferimento a una decorazione natalizia, raffigurante la regina Elisabetta, che il piccolo Archie aveva rotto la sera della Vigilia di Natale del 2020 (episodio, questo, riportato nel memoir qualche pagina prima della vicenda riguardante la sensitiva). Non è escluso che la cronologia del racconto contenuto in Spare e degli aneddoti di Bower e Schofield sia solo una coincidenza, ma potrebbe anche risultare importante per spiegare il motivo e il modo in cui sarebbero emersi i racconti sul presunto fantasma di Diana.

Equivoco o campagna diffamatoria?

Concentriamoci sui resoconti di Bower e Schofield. Entrambi hanno in comune un particolare: non sono state raccontate direttamente da Harry e Meghan e nemmeno confermate, né smentite dalla coppia. I Sussex non le hanno riportate nelle loro interviste, né in libri, né in podcast. Neppure gli esperti intervistati dai giornali hanno avuto modo di ascoltarle direttamente dalla loro voce. Questo non rappresenta necessariamente un problema. Tuttavia dobbiamo tener conto che non si tratta di notizie di prima mano.

Nel caso raccontato da Bower “Harry ha detto a un amico” che sua moglie sarebbe in contatto con Lady Diana. In quello svelato dalla Schofield “la principessa Beatrice ha sentito di sfuggita” Meghan parlare del presunto contatto dall’Aldilà con la suocera. Sia “l’amico” che “Beatrice” avrebbero, in un momento successivo, spifferato tutto a qualcun altro, che poi sarebbe andato a riferirlo ai media, o sarebbero stati proprio loro a chiamare i giornalisti.

Almeno per quel che riguarda Beatrice, qualcosa non tornerebbe: appare piuttosto strano che la principessa abbia rivelato un simile aneddoto a qualcun altro, che si tratti di un confidente o di un collaboratore dei tabloid. Infatti i suoi rapporti con Harry e Meghan non sarebbero stati scalfiti dalla tempesta della Megxit. Dunque perché avrebbe dovuto fare una cosa del genere, peraltro consapevole del fatto che sarebbe finita sui giornali, screditando soprattutto il cugino e riflettendosi, seppur indirettamente, sulla royal family?

Altra possibilità da prendere in considerazione: la principessa possa aver frainteso ciò che avrebbe sentito. Un equivoco non è affatto improbabile. Non possiamo escludere neppure che uno degli episodi o entrambi siano falsi, costruiti ad arte da qualcuno che forse spera di mettere in cattiva luce i Sussex, in special modo Meghan Markle. Una vera e propria campagna diffamatoria.

“Ha studiato il personaggio di Diana”

Ci sono anche altre opzioni davvero poco edificanti: i Sussex starebbero facendo trapelare queste indiscrezioni per farsi pubblicità e magari rafforzare la loro teoria di essere gli unici eredi morali di Lady Diana. Oppure, possibilità molto pericolosa, sarebbero davvero suggestionati dall’idea irrazionale di aver stabilito un contatto con la principessa. Molti esperti ritengono addirittura che la duchessa starebbe manipolando il principe Harry con questa scusa bizzarra.

Raccontando l’episodio relativo alla sessione di yoga la Schofield ha commentato: “Quando Meghan si è resa conto di aver a che fare con il principe Harry è entrata in modalità attrice e ha iniziato a studiare il suo personaggio e il personaggio di Diana. Sapeva ciò che voleva. Meghan ha sempre inseguito uomini che potessero elevarla…Penso che Diana sarebbe sconvolta dal loro comportamento e per il modo in cui hanno ferito la famiglia”. L’esperta ha anche aggiunto: “Non sono sicura che Harry avrebbe sposato Meghan se Diana fosse viva. Credo che avrebbe sposato una delle sue ex fidanzate come Chelsy [Davy]…”.

Per la verità la teoria secondo cui Meghan sarebbe l’elemento dominante della coppia, in grado di esercitare un certo potere psicologico sul marito, circola da tempo, ma ora troverebbe nuova linfa vitale in questi aneddoti. Anzi, a ben guardare le storie sul “fantasma” di Diana potrebbero essere state inventate anche per far pensare che, in qualche modo, Meghan starebbe plagiando Harry. Ciò che il principe ha scritto nel suo memoir a proposito dell’incontro con la medium sarebbe servito da appiglio per l’eventuale costruzione di una colossale bugia.

Molte di queste ipotesi, poi, avrebbero un elemento comune: la presunta “ossessione” di Meghan nei confronti di Diana, tema che i tabloid hanno affrontato diverse volte. “Meghan ha sempre visto se stessa come l’erede di Diana”, ha dichiarato l’esperto reale Tom Quinn. Prova ne sarebbe, sostiene ancora l’autore, il fatto “che il nuovo brand di Meghan, American Riviera Orchard, sia stato lanciato nello stesso giorno del Diana Legacy Award”, il premio dedicato alla principessa e assegnato lo scorso 14 marzo.

A Gb News Tom Bower ha rincarato la dose: “…Meghan ha deciso che il suo reale scopo nella vita era essere Diana, che è sempre stata la sua passione e anche quella di Harry”. Nel libro “Revenge. Meghan, Harry and the War Between The Windsors” (2022) l’esperto ha persino raccontato che la duchessa, al settimo cielo dopo aver appreso che i giornali avevano paragonato il tour dei Sussex in Australia nel 2018 a quello intrapreso da Lady Diana 1983, si sarebbe “convinta di essere stata benedetta con il tocco magico di Diana”.

Qualunque sia la vera origine degli aneddoti sul “fantasma” della principessa una cosa sembra certa: l’impatto mediatico ed emotivo dell’immagine e

del ricordo di Diana, come pure della sua tragica fine, sono fortissimi ancora oggi, a quasi 27 anni dall’incidente nel Tunnel dell’Alma. Forse, però, sarebbe ora di lasciar riposare in pace la principessa.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica