007 italiani smentiscono Biden: "Nessuna ingerenza straniera"

Aisi e Aise: "Attento monitoraggio". Nessuna ingerenza sulle consultazioni

Non ci furono ingerenze dall'estero sul voto al referendum costituzionale. Ne sono sicuri i vertici di Aisi e Aise, i servizi segreti italiani, che al Copasir hanno parlato di un "attento monitoraggio" da parte dell'intelligence su possibili interventi dall'estero, precisando che al momento non ne sarebbero emersi.

Mario Parente ed Alberto Manenti, sentiti oggi a palazzo San Macuto, hanno dunque smentito le parole del vicepresidente americano Joe Biden, che in un articolo pubblicato su Foreign Affairs ai primi di dicembre aveva parlato di intrusioni da Mosca nell'esito del voto che a dicembre dello scorso anno aveva portato alle urne gli italiani.

Putin "sta aiutando la Lega e il Movimento 5 Stelle in vista delle prossime elezioni parlamentari", aveva anche sostenuto Biden. Una tesi che non convince però la nostra intelligence, secondo cui la rete, soprattutto per quanto riguarda la diffusione di notizie false, è da tempo monitorata con cura. Nell'audizione attenzione anche alla protezione dei dati elettorali in vista del prossimo voto politico.

Commenti

MOSTARDELLIS

Gio, 14/12/2017 - 17:48

Biden è n bugiardo come il so ex capo. E abbiamo capito perché, si vuole presentare alle prossime elezioni e quindi ha tirato fuori il russiagate.

glasnost

Gio, 14/12/2017 - 18:35

I democratici mentono sempre sia italiani che americani. È evidente l influsso di soros e di open società in tutti

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 14/12/2017 - 19:57

Denunciare sto porco no? Un bel mandato di cattura internazionale no?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 14/12/2017 - 21:37

Biden Laden - al soldo di chi?

_Ale_

Gio, 14/12/2017 - 22:14

Dunque, mi sembrava di ricordare, ed in effetti rileggendo le notizie di stampa dell'epoca ho avuto conferma, che invece l'ambasciatore USA in Italia, John Phillips, si era apertamente e pubblicamente schierato per il sì in occasione del referendum (potete tutti andare a verificare con Google). Ovvero, la precedente amministrazione USA (in cui Biden era vice presidente) era non solo apertamente schierata, ma aveva commesso essa una palese ingerenza nei nostri affari interni. Penso non serva ulteriore commento circa la correttezza di questo personaggio.