"Volevo già votare contro..." Gli sms di fuoco della crisi

Sul gruppo WhatsApp emerge una spaccatura tra duri e governisti. C'è chi apre: "Torniamo al dialogo". Altri non vogliono sconti: "Oh, io già volevo votare contro..."

Quale linea bisogna seguire? Quella morbida e aperturista oppure quella dura e intransigente? Per il momento Matteo Renzi ha scelto la strada dell'attesa. Una momentanea tregua per seguire gli sviluppi di questi giorni e attendere le mosse degli esponenti del governo: è questo ciò che ha chiesto ai suoi, in una chat interna che ha fatto emergere una spacccatura tra i governisti e gli irriducibili. "Fino a martedì staccate tutto. Basta attacchi a Conte, basta polemiche, basta social. Rilassatevi ché le cose vanno per il verso giusto. Tanto le prossime mosse spettano a loro, non a noi", è la posizione del leader di Italia Viva. La sua strategia è chiara: evitare toni forti contro i giallorossi per sperare in un'apertura definitiva dopo lo strappo.

Questa linea andrà seguita almeno fino a mercoledì, quando bisognerà votare la relazione del ministro Alfonso Bonafede sulla giustizia. E al Senato, come vi abbiamo già raccontato, l'incidente è dietro l'angolo: se Iv confermerà il voto contrario allora le opposizioni raggiungerebbero quota 156, ovvero lo stesso numero di voti su cui può fare affidamento l'attuale maggioranza. Il pareggio, per il regolamento di Palazzo Madama, vuol dire bocciatura: "In caso di parità di voti, la proposta si intende non approvata". A questo si aggiunge il fatto che i giallorossi al Senato hanno già perso 4 voti. Ma ce la faranno i renziani a rispettare il digiuno di attacchi nei confronti dell'esecutivo?

La chat ribolle

Una domanda più che lecita, visto che la chat del gruppo WhatsApp sta ribollendo. Da una parte c'è il senatore Eugenio Comincini che, dopo aver annunciato di non sentirsela di stare all'opposizione, ha provato a lanciare un appello per riaprire le porte del confronto politico: "Facciamo noi un passo vero nella direzione del dialogo con la maggioranza, non abbiamo altra scelta". Dall'altra però Roberto Giachetti ha espresso una direzione contraria, approfittandone per esprimere il fastidio dovuto all'astensione decisa al Senato: "Oh, già io volevo votare contro la fiducia al governo mercoledì e abbiamo scelto l’astensione...".

Eppure, come si legge sul Corriere della Sera, per il momento il gruppo segue la linea di Matteo Renzi. Il quale è convinto che se il presidente del Consiglio poterà Bonafede al voto di Palazzo Madama o riuscirà a prendere una maggioranza risicata (trovandosi esattamente come mercoledì scorso, senza quindi chissà quali vantaggi) oppure cadrà direttamente. C'è tuttavia una pista alternativa per evitare il voto al Senato: Conte nella giornata di martedì o mercoledì potrebbe dimettersi e chiedere un reincarico. Tradotto: un Conte-ter riaprirebbe tutte le ipotesi sul tavolo, anche quella del coinvolgimento di Italia Viva che così potrebbe rientrare nel perimetro giallorosso. "Avete capito perché dovete stare in silenzio fino a martedì?", va ripetendo il fondatore di Iv. Giuseppi sta veramente valutando l'opzione delle dimissioni? Sicuramente i pochissimi voti raccattati in questi giorni lo stanno facendo riflettere sul da farsi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

marzo94

Sab, 23/01/2021 - 11:15

Un disastro completo, siamo nelle mani del Ciarlatano (che se la sta facendo sotto), di Conte (pure) e Mortarella che guarda da dietro le persiane. Mentre affrontiamo uno tsunami forza 10.

Giorgio Colomba

Sab, 23/01/2021 - 11:17

Il corso di rianimazione e defibrillazione parlamentare, appena iniziato al Colle, terminerà giusto giusto martedì sera.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 23/01/2021 - 11:31

15-20mila mensili fanno un gran comodo. Tutte queste vicende vanno viste solo ed esclusivamente sotto questa luce. Anche i politici tengono famiglia. Con rarissime eccezioni.

bernardo47

Sab, 23/01/2021 - 11:31

RENZI la vera crisi. Va mandato a lavorare.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 23/01/2021 - 11:32

Conte, partirò, su navi per mari che, io lo so......

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 23/01/2021 - 11:34

Teatrino inutile. La poltrona prima di tutto.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 23/01/2021 - 11:34

Conte, Lili Marlene, Conte Lili Marlen.....

lavitaebreve

Sab, 23/01/2021 - 11:48

E TUTTO QUESTO PER NON FAR VOTARE IL POPOLO SOVRANO. GRAZIE 5☆ , GRAZIE PARTITO COMUNISTA.

xgerico

Sab, 23/01/2021 - 11:49

Come mi diverto nel leggere i commenti, privi di tutto!

Gio56

Sab, 23/01/2021 - 11:51

Leonida55,esatto.La poltorna prima di tutto. Se ci sarebbe un Conti ter,con distrubuzione di ministeri al partito di Renzi ed al pd ci sarebbe la dimostrazione che tutto ciò che sta accadendo è solo questione di poltrone(anche se non ci sono dubbi).Ma a quelli che viene tolta la poltrona(verosibilmente ai 5ST)sono disposti a farsela sfilare?

ItaliaSvegliati

Sab, 23/01/2021 - 11:59

Sagra delle VACCHE GRASSE chi offre di più, m5s no al MES e allora si vota, no no per la sanità bolisogna prendere il MES e vissero felici e contenti fino al 2023!!!

xgerico

Sab, 23/01/2021 - 12:02

Quanto mi piacerebbe che di questi tempi il centrodestra prenda in mano il governo!

steluc

Sab, 23/01/2021 - 12:03

Di fronte a morte e fallimenti ci tocca assistere a questi spettacoli indecorosi a dir poco, mentre pure il piano vaccinale è un flop annunciato.Non accadrà , ma dovesse ripresentarsi l'uomo forte a spazzar via tutto ciò, nemmeno i mantra e refrain sinistri basterebbero.

amicomuffo

Sab, 23/01/2021 - 12:07

Ah, come sogno, che l'Europa non dia più un euro a questi pelandroni! Forse questo servirà anche a far svegliare gli italiani!

amedeov

Sab, 23/01/2021 - 12:07

xgerico 11,49 Non tutti hanno la tua capacità mentale

DRAGONI

Sab, 23/01/2021 - 12:19

E' UNA DURA BATTAGLIA PORTATA AVANTI DAI GRILLINI C HE OLTRE A NON AVERE APERTO LA ORAMAI DIMENTICATA SCATOLETTA DI TONNO SI BATTONO SENZA ALCUNA FREMORA, AVENDO ANCHE DIMENTICATO IL RICORSO ALLA LORO INVENZIONE DEL SECOLO CHE SI CHIAMAVA "PIATTAFORMA ROSSAU" CHE NON GLI GARNTIREBBE, FINO ALLA FINE DELL'ATTUALE LEGISLATURA, CON UN RESPONSO A LORO FAVOREVOLE, SEDIE, SGABELLI, INCATICHI DI SOTTOGOVERNO ECC CHE HANNO IN COMUNE IL REATO DELLO SPRECO DEI SOLDI GUADAGNATI DAGLI ITALIANI NONOSTANTE LORO.

Korgek

Sab, 23/01/2021 - 12:21

xgerico, senti questa "Ma quale vergogna, Conte è un grande, deve avere sempre la fiducia e una maggioranza che lo sostenga, sta portando avanti il Paese nel migliore dei modi, deve governare fino al 2023, anzi spero venga rieletto, l'Italia sta passando il miglior periodo di salute sociale ed economica della sua storia". Ti è sufficiente per farti stare buono a cuccia?

xgerico

Sab, 23/01/2021 - 12:26

@Korgek-Sab, 23/01/2021 - 12:21- Conte o non Conte per me non conta! E non abbaiare alla luna!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 23/01/2021 - 14:54

Decidetevi, sinistri. Non c'è tempo da perdere per i litigi delle vostre poltrone. Che spettacolo indegno proponete al popolo. Come fa, lo stesso, a rivotarvi dopo queste sceneggiate?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 23/01/2021 - 14:56

@xgerico - già che ci sei, prova a chiedere al pdr se è in trepida attesa, mica che il prossimo pdr sarà uno di cdx. Sarebbe la vostra piena disfatta. Finalmente.

xgerico

Sab, 23/01/2021 - 15:33

@Leonida55-Sab, 23/01/2021 - 14:56- Se ti accontenti dei tuoi convincimenti stai messo male a livello psicologico!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 23/01/2021 - 16:13

Sembra che Renzi abbia scelto la strada dell’attesa. Certamente è così, Renzi non ha un’altra possibilità di ripartire. In fondo l’unica via che può scegliere è quella di ripresentarsi alla gente di sinistra sperando di essere apprezzato più degli altri ex colleghi.