Il dossier che inchioda Arcuri: perché ha sprecato tre mesi

Il commissario all'emergenza coronavirus Domencico Arcuri avrebbe sprecato tre mesi senza riuscire a garantire all'Italia nuovi posti nelle terapie intensive

L'Italia sta facendo i conti con la seconda ondata di Covid-19 completamente impreparata, senza una strategia chiara per arginare la pandemia o contromisure adeguate, che pure erano state promesse dal governo giallorosso. I contagi hanno sfondato il tetto dei 10mila casi al giorno. Gli ospedali iniziano nuovamente a sentire la pressione, con il numero di posti in terapia intensiva insufficiente nel caso in cui la curva epidemiologica dovesse continuare a salire con questa rapidità. Eppure - come rivelato più volte da ilGiornale.it - chi doveva gestire questa delicata situazione, tra cui Domenico Arcuri, ha avuto tutta l'estate per prendere provvedimenti adeguati, così da evitare gli stessi errori della scorsa primavera, quando il Paese si presentò a combattere il virus in modo inadeguato.

Arcuri nell'occhio del ciclone

I riflettori sono puntati proprio su Domenico Arcuri, il "super commissario" nominato da Giuseppe Conte per l'emergenza coronavirus. Già finito nell'occhio del ciclone per la questione delle mascherine, secondo quanto riportato dal quotidiano Domani, Arcuri avrebbe sprecato tre mesi, senza riuscire a garantire all'Italia nuovi posti nelle terapie intensive.

Per quale motivo il nostro Paese si trova adesso con il fiato corto? A luglio – è la ricostruzione dei fatti offerta da Domani – il Ministero della Salute avrebbe trasmesso ad Arcuri i progetti delle Regioni. Il commissario, tuttavia, avrebbe dato le deleghe per i lavori soltanto il 9 ottobre, ovvero poco più di una settimana fa.

Detto altrimenti, i piani realizzati dalle Regioni per riorganizzare i vari ospedali sarebbero rimasti a prendere polvere sul tavolo di Arcuri per oltre due mesi. Non solo: in questi mesi, orientativamente da luglio a settembre, i reparti degli ospedali si erano svuotati grazie al rallentamento estivo della pandemia. Ed era proprio in una simile fase di calma che i lavori di ristrutturazione sarebbero potuti (e dovuti) partire.

Non è invece andata così, visto che le gare per i lavori sono partite soltanto a ottobre, quando l'Italia era già con un piede nella seconda ondata. Le Regioni che nel frattempo si sono attrezzate riorganizzando gli ospedali lo hanno fatto attingendo ai propri fondi o adeguando vecchie strutture non utilizzate, adattandole ad accogliere posti letto extra.

Tre mesi sprecati

Riavvolgiamo il nastro e cerchiamo di capire che cosa è successo. Al termine della prima ondata di Covid-19, il 19 maggio, il governo – attraverso il decreto legge 34 - dà 30 giorni di tempo alle amministrazioni regionali per riorganizzare il numero di posti letto in terapia intensiva. L'obiettivo dell'esecutivo? Portarli da 7 a 14 ogni 100mila abitanti.

Il governo stanzia perfino 1,1 miliardi per i vari piani. Quasi tutte le Regioni rispondono presente in tempo; 18 – sottolinea ancora Domani – avrebbero completato e consegnato i progetti all'esecutivo nel giro di un mese esatto. Il Ministero chiede però ad alcune amministrazioni di integrare i progetti. Entro il 17 luglio è tutto pronto, ed entro il 24 i piani aggiornati sono approvati.

A questo punto i documenti sarebbero stati inviati sia agli uffici centrali di bilancio e alla Corte dei Conti, sia alla struttura coadiuvata da Domenico Arcuri. Quest'ultimo avrebbe ricevuto il 3 luglio i piani di sei regioni (Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Veneto e delle due province di Trento e Bolzano). L'ultimo piano sarebbe stato quello della Campania, arrivato il 24 luglio. Il 29 luglio arriva il semaforo verde dalla Corte dei Conti.

Si attende quello di Arcuri. Che però non arriva, così come non partono i lavori di ristrutturazione previsti. L'Abruzzo si lamenta, chiedendo di avere la delega dal commissario all'emergenza per poter gestire la riorganizzazione in modo autonomo. Niente da fare. Il 9 ottobre, due mesi dopo che la corte dei Conti ha registrato l'ultimo progetto, Arcuri avrebbe finalmente firmato le ordinanze di delega ai presidenti di regione che avevano chiesto di gestirei progetti.

Nello stesso giorno il commissario avrebbe firmato anche le nomine per le regioni che non avevano chiesto la delega. Intanto però il virus è tornato a correre. E l'Italia scopre di aver bruciato settimane preziose.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 17/10/2020 - 14:21

I fatti ci dicono che la prima fase del coronavirus, cioè fino al Maggio e Giugno scorsi, è stata ben superata nell’Italia settentrionale Con l’autunno la malattia è ripartita estendendosi e destando molto preoccupazioni da cui ne vengono fuori i soliti contrasti. I miracoli non si inventano, mentre ciò che ci vuole è capacità e coraggio, cosa che in Italia abbiamo visto crescere, soprattutto in Lombardia e Veneto. Non dobbiamo litigare e poi Forza Italia!

Brutio63

Sab, 17/10/2020 - 14:22

Le dimissioni sarebbero il minimo!

steluc

Sab, 17/10/2020 - 16:19

Fatemi capire, si pretende di affrontare la peggior tpandemia dopo la spagnola con questi meccanismi farraginosi e masochistici? Con metodi e uomini borbonici? Che le regioni si arrangino, ilo sgoverno centrale dia i soldi, se li ha.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Sab, 17/10/2020 - 16:23

Scusate... ma uno che prende centomila euro al mese, quando lo dovrebbe trovare il tempo di occuparsi anche dei problemi della plebaglia ???

xgerico

Sab, 17/10/2020 - 16:26

Ma 15 regioni sono in mano al centrodestra, e loro cosa hanno approntato? Poteri decisionali ne hanno a bizzeffe!

un_infiltrato

Sab, 17/10/2020 - 16:32

Da licenziare in tronco. E, con lui, chi lo ha collocato al vertice di una macchina che ha dimostrato - ripetutamente - di non saper guidare. Ci sarebbero anche tutti i motivi per addebitargli i molteplici danni che ha prodotto con la sua incapacità gestionale.

Zecca

Sab, 17/10/2020 - 16:32

A furia di inchiodare, tra poco vi potrete costruire un armadio! Mi meraviglio che qualcuno creda ancora a questi articoli basati sul nulla.

Giorgio5819

Sab, 17/10/2020 - 16:33

Il grande successo del sistema malato comunista. Pdr resterà nella storia per i suoi sonni...

silvano45

Sab, 17/10/2020 - 16:41

Il curriculum di questo signore dimostra che serviva una persona vicino e ubbidiente al partito non aveva importanza se non aveva le capacità per questo incarico.

Ritratto di Trinky

Trinky

Sab, 17/10/2020 - 16:51

xgerico..........sbagliato, è il governo che deve stabilire e approvare le disposizioni. Se il governo dice no le regioni sono bloccate.....

Ritratto di Trinky

Trinky

Sab, 17/10/2020 - 16:52

Zecca.......di nome e di fatto! Ma tanto Arcuri è intoccabile, è del suo partito!

jaguar

Sab, 17/10/2020 - 16:59

Ha sprecato tre mesi perchè era troppo impegnato con i banchi a rotelle.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 17/10/2020 - 17:02

ormai ho capito tutto! questo che sta facendo arcuri non è che un dettaglio di un mosaico dell'orrore (e dell'errore!) targati PD-M5S! il problema non è solo il covid e le emergenze sanitarie che comunque sono un dramma, ma che politicamente questa maggioranza sta cercando una via di salvezza, anche a costo di distruggere la via di fuga ! è un po come stalingrado, dove la sesta armata invece di sganciarsi, rimase sul posto a tutti i costi, è quello che sta facendo la sinistra! restano sul posto, costi quel che costi! ma cosi facendo, faranno crollare addosso l'impalcatura attirandosi le ira di tutti, anche degli alleati! ma a questo punto: che ben venga il crollo! ne abbiamo fin sopra i capelli di questo teatrino squallido della politica marcia schifosa e ripugnante! mattarella ha le sue gravi colpe, come tutti quelli che stanno al governo!

STREGHETTA

Sab, 17/10/2020 - 17:08

Guardate com'è giulivo : una faccia, una garanzia. E si vede anche che ha le palle, come no!

flip

Sab, 17/10/2020 - 17:14

SE è STATO AGATO, RIPRENDERE IL NON DOVUTO.... PERCHE' BUTTARE VIA SOLDI?????????

Zecca

Sab, 17/10/2020 - 17:23

Trinky: dal tedesco trinken, in italiano bere....salute, ma non esagerare!

Helter_Skelter

Sab, 17/10/2020 - 17:51

@mortimermouse: molta gente ne ha avuto abbastanza di vent'anni di berlusconismo. Tu non ti sei ancora stancato evidentemente. Personalmente credo che B abbia già offerto tutto lo spettacolo che poteva offrire in tutti i sensi. The show is over. È tempo di andare oltre.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 17/10/2020 - 17:52

Non è l'unico che ha sprecato 3 mesi, o anche più.

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 17/10/2020 - 17:52

Un fenomeno che rimarrà negli annali. Ecco a cosa serve nominare commissari straordinari costosi con il vantaggio che non fanno ombra a Giuseppi. Avesse scelto un Bertolaso oggi sareste a raccontare un'altra storia, ma questa è un'altra storia...

Nes

Sab, 17/10/2020 - 17:53

Bisogna aumentargli il suo già lauto stipendio per le sue solleciti funzioni.... e anche per i girelli e le mascherine arrivati in tempi record...

STREGHETTA

Sab, 17/10/2020 - 17:59

E' tempo di andare oltre : ossia all'indietro, nell'oscuro Medioevo non nostro. Bella prospettiva, come portato del governo degli inetti soprattutto di testa!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 18/10/2020 - 10:10

l'imbranato più pagato d'Italia.

Duka

Dom, 18/10/2020 - 10:11

QUALCUNO SI PREOCCUPERA’ MAI DI CONOSCERE QUANTI SOLDI DI ONESTI ITALIANI HA BUTTATO ALLE ORTICHE E QUANTI HANNO SEGUITO LE STRADE DI CAPIENTI TASCHE???? E’ incredibile come i controllati siano solo i poveracci mentre gli “altri” la passino sempre liscia.

sbrigati

Dom, 18/10/2020 - 10:15

Perché ha sprecato tre mesi? Mah! Forse perché incompetente?

hectorre

Dom, 18/10/2020 - 10:25

beh, la sua incapacità di gestire una simile situazione era già evidente e non servivano altre prove.....ma in questo esecutivo fanno a gara per essere il peggiore!!!!

honhil

Dom, 18/10/2020 - 10:31

Non è Arcuri che ha sprecato tre mesi, ma Conte e il suo inconsistente governo. Il compito del responsabile, del capo, non è quello di assegnare obiettivi ma il controllo constante degli stessi. Seguirne passo passo l’evoluzione e capirne il perché e il per come di un’eventuale anomala evoluzione: per rimuoverne gli ostacoli. Invece Conte e Speranza erano impegnati chi a organizzare eventi insignificanti Villa Pamphili e chi a menar il can per l’aia. Come d’abitudine di questo sgangherato esecutivo ciarliero e inconsistente.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 18/10/2020 - 10:46

Però lo stipendio lui come altri se lo sono garantito e assicurato.

Happy1937

Dom, 18/10/2020 - 10:48

Ha sprecato altro che 3 mesi. Da quando un gruppo di sciagurati gli ha affidato un incarico per il quale è assolutamente inageduato ha combinato solo disastri.

honhil

Dom, 18/10/2020 - 10:56

Non è Arcuri che ha sprecato tre mesi, ma Conte e il suo inconsistente governo. Il compito del responsabile, del capo, non è quello di assegnare obiettivi ma il controllo constante degli stessi. Seguirne passo passo l’evoluzione e capirne il perché e il per come di un’eventuale anomala evoluzione: per rimuoverne gli ostacoli. Invece Conte e Speranza erano impegnati chi a organizzare eventi insignificanti Villa Pamphili e chi a menar il can per l’aia. Come d’abitudine di questo sgangherato esecutivo ciarliero e inconsistente che Mattarella ha regalato all’Italia soltanto per pigrizia mentale. O ideologica che dir si vuole.

Enne58

Dom, 18/10/2020 - 11:20

Non ne azzecca una, non ne ha azzeccata una, molto probabilmente non ne azzecchera' una. Tra le stranezze italiane, più si è incapaci e più lo stipendio è alto

Gianca59

Dom, 18/10/2020 - 11:21

Povero Arcuri...non doveva fare le meritate vacanze ? E poi doveva rincorrere i piani ondivaghi della scuola garantendo le scrivanie a rotelle per tutti. Volete mettere che impegno rispetto alle terapie intensive ? MA QUANDO VANNO A CASA QUESTI INCAPACI !

antoniopochesci

Dom, 18/10/2020 - 11:24

La spocchia elevata a sistema! A proposito del suo stipendio: qualcuno sa se ha restituito il milione e 600 mila euro entro dieci giorni, per essersi aumentato motu proprio di 3/4 volte il suo misero stipendiuccio, come gli aveva intimato l'11 luglio scorso la Corte dei Conti? La domanda la rivolgo soprattutto a quei fenomeni che danno lezioncine su tutto, che vomitano e sputano nel giornale che li ospita fino ad accusarlo di scrivere male ed altre amenità. Se poi a salire in cattedra vi è un tale campione di prolificità parolaia, che sul forum di qualche giorno fa non sa distinguere l'abissale differenza tra emendamento e provvedimento del Governo ( manco fosse un'Azzolina qualsiasi che confonde infrazione con effrazione ) siamo alle comiche! Per lui qui a Roma, riapriremo il Bagaglino!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 18/10/2020 - 11:25

Come possono aver messo Arcuri, come commissario all'emergenza coronavirus, quando nel profondo SUD d`Italia, la sanità ospedaliera fa schifo su tutti i lati!!! Comunque, il suo capù, (Conte il piccolo duce), ha tutte le colpe e con lui Mattarella che sta portando l`Italia ad un nuovo tipo di FASCISMO!!!

Ritratto di dlux

dlux

Dom, 18/10/2020 - 11:34

Lui ha sprecato tre mesi, in compenso l'Italia ha sprecato centinaia di migliaia di euro a fronte del nulla detto e fatto da costui. Ma non è il solo spreco che dobbiamo registrare: vogliamo mettere i mesi persi da questo governo catastrofico che nulla ha fatto di concreto per affrontare la prevista ricaduta autunnale? E quanto ci è costato tutto ciò in soldi, e sarebbe poco, ma molto di più in sofferenze ed in vite umane? E questo è da addebitare a chi ha obbedito alla sua cieca ideologia nel benedire un governo inadeguato, impreparato, improvvisato tanto per non far vincere la parte avversa...