Recovery Fund, la Casellati sferza Conte: "Non deciderà solo lui"

Il presidente del Senato lancia un avvertimento al premier: "Il Parlamento è l'unico interlocutore del governo, ma bisogna fare in fretta"

Il presidente del Consiglio non dovrà fare di testa sua e dovrà assolutamente coinvolgere le Camere: questo il chiarissimo avvertimento lanciato da Maria Elisabetta Alberti Casellati, che ha ribadito a Giuseppe Conte come l'ultima parola non sarà la sua. L'avvocato pochi giorni fa è tornato in Italia dopo giorni di difficoltosi negoziati al Consiglio Ue straordinario, al termine del quale è stato partorito un accordo da 750 miliardi di euro. Un risultato che dal governo viene giudicato importantissimo, ma è evidente che a breve si giocherà la partita cruciale per il nostro Paese: la gestione degli aiuti che arriveranno dall'Europa.

L'esecutivo giallorosso dovrà essere in grado di presentare un programma di riforme concreto e che porti sviluppo, occupazione e crescita del Pil. Lo stesso Conte aveva annunciato l'intenzione di affidarsi a una task force di esperti per redigere il piano nazionale di ripresa e di resilienza. Tuttavia l'ipotesi di istituire l'ennesimo team di esperti non gode del gradimento del presidente del Senato: sicuramento svolgono un'importante funzione di consulenza, "ma è il Parlamento il primo, unico e insostituibile interlocutore del governo" e che "deve essere il protagonista di ogni tappa del processo decisionale nel piano delle riforme" nel corso del dialogo costruttivo con le opposizioni. Ecco perché spetta solamente alla politica "la responsabilità di ricostruire il Paese".

"Il Parlamento è invisibile"

Nelle scorse ore Forza Italia ha presentato alla Camera una proposta di legge per istituire una Commissione parlamentare per le riforme connesse all'utilizzo di strumenti finanziari, programmi e fondi europei a seguito della crisi Coronavirus: l'intento è quello di contribuire alla definizione del piano nazionale per la ripresa. La Casellati, nell'intervista rilasciata a Il Messaggero, ha sottolineato che l'unica priorità è rappresentata dal fatto che il Parlamento deve essere decisivo nella destinazione delle risorse: "Il tempo è un fattore decisivo per la sopravvivenza delle attività produttive e delle troppe famiglie senza reddito. Bisogna fare presto".

Ha fatto molto discutere la volontà del governo di prolungare lo stato di emergenza. Conte riferirà in aula alla Camera mercoledì 29, alle ore 9.30, sulla situazione epidemiologica del Covid-19 e sull'eventualità di prorogare lo stato d'emergenza che scade a fine mese; le comunicazioni saranno seguite da un voto. "Finalmente l’esecutivo ascolterà il parere del Parlamento sulla proroga dello stato di emergenza, dichiarato invece in piena solitudine il 30 e 31 gennaio scorso", ha commentato il presidente del Senato.

La Casellati però si chiede come si concili la proroga con una situazione epidemiologica sotto controllo, con ospedali ormai quasi liberi dal Coronavirus: "Non vorrei che questo sfruttasse la paura dei cittadini per allontanare il ritorno alla normalità". Lei più volte ha parlato dei parlamentari come "gli invisibili della Costituzione" e criticato l'esecutivo per il ricorso massiccio ai Dpcm nella gestione dell'emergenza: "Purtroppo sì. Il Parlamento è diventato invisibile perché è stato svuotato della funzione legislativa attribuita dalla Costituzione. Dall’inizio di questa legislatura il governo procede a suon di decreti legge, il più delle volte approvati con voti di fiducia e sempre più frequentemente esaminati solo da una Camera".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

antonmessina

Dom, 26/07/2020 - 10:42

casellati deve essersi proprio stufata ..ultimamente alza la voce anche se non troppo forte

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 26/07/2020 - 10:48

ben detto! il parlamento è una delle espressioni del voto! quindi tutto va deciso in parlamento, non in diretta tv, o a villa panphili! c'è una GROSSA differenza tra il rispettare la democrazia e calpestarla in disprezzo (e a questo proposito, mattarella è doppiamente colpevole, perchè da garante della democrazia NON è neanche intervenuto!!) !

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 26/07/2020 - 10:49

E te pareva ... gli avvoltoi ormai si stanno approntando a scendere in picchiata sulla carogna del Bel Paese.

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 26/07/2020 - 11:13

Sembra proprio superpartes, anzi no

robik51

Dom, 26/07/2020 - 11:44

@pipporm: la Casellati sta facendo il suo lavoro: difendere il ruolo del Parlamento, cosa che non fa il tuo Fico. E ricorda che la Costituzione assegna al Parlamento il potere legislativo mentre il governo ha solo il potere esecutivo. Ma voi di sinistra vi appellate alla Costituzione solo quando vi fa comodo

aldoroma

Dom, 26/07/2020 - 11:59

Giuseppi & company hanno dimenticato che questo è un paese DEMOCRATICO... OPPURE NO?

Cosean

Dom, 26/07/2020 - 12:00

Il Parlamento vota le decisioni del Governo! Non il Parlamento decide e il Governo vota! E questa sarebbe Presidente del Senato?

Cosean

Dom, 26/07/2020 - 12:07

Hanno rovesciato Il Governo? Perche vuole che sia il Parlamento a decidere? E solo in questa occasione?

robik51

Dom, 26/07/2020 - 12:18

@cosean: non hai capito un cavolo di quello che ha detto la Casellati: il Parlamento ha il potere legislativo e il governo il potere esecutivo. In altre parole il governo fa quello che decide il Parlamento, non il contrario. Prima di pontificare leggiti la Costituzione e se non sei in grado di capirla fattela spiegare da qualcuno

agosvac

Dom, 26/07/2020 - 13:03

In effetti sbagliano sia Conte sia la signora Casellati, sui fondi europei prestito o fondo perduto, deciderà solo ed esclusivamente l'UE tedesca, tranne se non ce ne usciamo prima. L'UE tedesca, impropriamente, preferisce appoggiare i 4 Paesi frugali come tante formichine che la cicala Italia. Purtroppo non riescono a capire che l'Italia da sola vale 10 volte di più sia della Germania che dei 4 formichini. All'estero il concetto di Europa è strettamente legato alla partecipazione dell'Italia, è l'unico Paese europeo conosciuto indistintamente da tutto il mondo civile e non solo per le sue bellezze naturali o le sue espressioni artistiche ineguagliabili, lo è anche in virtù della sua storia e della sua tradizione.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Dom, 26/07/2020 - 13:13

Finito il lockdown finisce l' "arma" dei d.p.c.m. Il devotissimo di S. Pio dovrà rientrare nell'alveo parlamentare con decreti legge che dovranno essere sottoposti al vaglio parlamentare, al controllo del P.d.R. e della Ragiooneria di Stato. I "pieni poteri" sono finiti, egregio ConTentenna: si rilassi e tenga a posto e in tinta le "resoluta comas"..

Cosean

Dom, 26/07/2020 - 13:15

robik51 Dom, 26/07/2020 - 12:18 Certo! Ma si intende il Governo come massima espressione della maggioranza parlamentare! In pratica è lui che decide. (la maggioranza parlamentare)

acam

Dom, 26/07/2020 - 13:29

se mattarella non lo fa almeno la seconda carica dello stato dovrebbe far presente gli errori fatti in europa che non ha ratificato una costituzione che non ha fatto riferimento a radici comuni non ha cercato di amalgamare i giovani xcon principi etici comuni. non so quanti anni tu abbi caro agosvac ma quando io ero in germania negli anni settanta tirava tutta un'altra aria i nostri del sud s'erano fatti conoscere come gente per bene lavoratrice... poi vennero gli nteressi privati dei nostri paesani che non furono sempre limpidi generando un grande risparmio che nessuno capisce... privati che hanno piu soldi di uno stato, indecifrabile...

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Dom, 26/07/2020 - 13:50

Finora chi ha condotto a più miti consigli in alcune circostanze il volturarese è stato Renzi con il suo sparuto gruppo parlamentare al senato. Ai sensi dell'art. 95 della costituzione il p.d.c. promuove la linea politica però, visto che preseide un Cdm, deve avvalersi dei ministri competenti e lasciarli lavorare - non deve sostituirsi a loro a suo piacimento, altrimenti può mettersi gli stivaloni e le mani sui fianchi, con fez nero in testa...

robik51

Dom, 26/07/2020 - 14:54

@cosean 13:15: d'accordo che il governo è l'espressione della maggioranza parlamentare. Nonostante questo non è il governo che decide ma è sempre il Parlamento la cui maggioranza potrebbe non essere d'accordo con il governo in alcune questioni (vedi la richiesta di aderire al Mes che vede i 5S contrari, nonostante facciano parte della maggioranza).

Iacobellig

Dom, 26/07/2020 - 15:13

Al fallito di Conte bisogna ricordarglielo ogni momento. Solo Berlusconi ha parole di stima per questo fallito che ha fatto gravi danni al paese e continua a farli. Senza vergogna!

Libero 38

Dom, 26/07/2020 - 15:13

La Casellati ha fatto bene a richiamare il pagliaccio di volturara.Lui non e' stato dagli italiani. Le decisioni spettano a chi e' stato eletto con il voto degli italiani.

Gio56

Dom, 26/07/2020 - 16:51

agosvac,i tedeschi e company hanno capito benissimo il ruolo dell'Italia nell'Europa e ha loro non va a genio,sono come quello che non è capace di giocare ma il pallone è suo. Ma nessuno parla degli sconti sui versamenti che hanno ottenuto i cosi detti paesi frugali,quelli lì sono soldi veri,subito a disposizione e che non si devono rendere.

maxfan74

Dom, 26/07/2020 - 17:10

Tanto si sale, tanto quando si cade ci si fa male... è solo questione di tempo.

rudyger

Dom, 26/07/2020 - 17:37

leggete pag 65 delle conclusioni riunione consiglio europeo luglio 2020 e vedete il regalino a questi Stat.152. Per il periodo 2021-2027, il contributo annuo basato sull'RNL di Danimarca, Paesi Bassi, Austria e Svezia, e nel contesto del sostegno alla ripresa e alla resilienza anche della Germania, sarà ridotto da correzioni forfettarie. Gli Stati membri interessati beneficiano di una riduzione lorda del proprio contributo annuo basato sul reddito nazionale lordo a prezzi 2020 pari a: • Danimarca: 377 milioni di EUR; • Germania: 3 671 milioni di EUR; • Paesi Bassi: 1 921 milioni di EUR; • Austria: 565 milioni di EUR; • Svezia: 1 069 milioni di EUR.

Lugar

Lun, 27/07/2020 - 10:45

L'elezione di novembre in america determinerà le scelte dell'Europa, Se vince Biden allora la sinistra caccerà via il M5s e prenderà in mano il governo, se vince Trump allora è la destra a dettare legge e imporsi sul governo. In entrambi i casi non vedo più Conte al governo con le relative scelte sul recovery fund.

Cosean

Lun, 27/07/2020 - 10:49

robik51 Dom, 26/07/2020 - 14:54 In pratica cade il Governo! (Se non decide Conte)

Cosean

Lun, 27/07/2020 - 10:52

Iacobellig Dom, 26/07/2020 - 15:13 Perche fallito Conte?

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 27/07/2020 - 12:44

rudyger - 17:37 In effetti in quelle letture da lei citate, chissà perchè prevalgono i cosidetti ciechi di Sorrento nel governo e in certi giornaloni che guardano con occhio benevolo, quasi lacrimoso questo governo.

Libertà75

Lun, 27/07/2020 - 12:46

@cosean, studia la Costituzione e dopo esprimi un pensiero con cognizione di causa.

Cosean

Lun, 27/07/2020 - 13:18

Guarda che è proprio la costituzione che indica la fiducia del Governo con la maggioranza parlamentare.

Libertà75

Lun, 27/07/2020 - 13:48

@cosean, la nostra è una repubblica parlamentare, vuol dire che il potere risiede nel Parlamento ancorché esista un governo con ampia maggioranza. Esistono commissioni parlamentari con la competenza a verificare il bilancio e ad indirizzare la spesa. Certo, il governo può proporrre una propria bozza e mandarla in Parlamento ponendo su di essa la fiducia. Ancorché costituzionale, sarebbe un esproprio della volontà democratica (come l'hanno pensata i padri costituenti), in virtù di un atto di forza del Governo. Ti avevo suggerito di studiare, ma capisco che a chi viene detto cosa pensare, non serva studiare, basta ripetere. Buone cose.

Cosean

Lun, 27/07/2020 - 19:40

"Ancorché costituzionale, sarebbe un esproprio della volontà democratica" Dunque la nostra costituzione è antidemocratica? Deciditi!!!! Però di la verità. Sei consapevole che ti stai arrampicando sugli specchi

Cosean

Lun, 27/07/2020 - 19:45

Chissà perche quando si fa una finanziaria si dice che è il Governo a farla e in questa occasione per spartire i soldi invece si dice che deve essere il Parlamento. Già, chissà perche?!!

Libertà75

Mer, 29/07/2020 - 10:24

che noia dover spiegare a quelli che sanno tutto senza mai studiare niente... noia, molta noia! Per il nostro sistema repubblicano, la democrazia risiede nel Parlamento. Così è, no arrampicate sugli specchi, digressioni personali o vattelapesca. Basta studiare e si scopre la verità. La finanziaria, che si cita a casa per dimostrare ampia e manifesta carenza culturale, deve trovare sempre l'approvazione del Parlamento, ed anch'essa passa attraverso le commissioni parlamentari che l'adeguano alle esigenze territoriali. Faccio io una domanda, come mai quelli che non hanno bagaglio culturale, hanno sempre qualcosa da insegnare agli altri? Già, chissà perché?

Cosean

Mer, 29/07/2020 - 12:09

Libertà75 Mer, 29/07/2020 - 10:24 Hai dimenticato di spiegare perche dicono che sia del Governo, la responsabilità della Finanziaria. Lo studio della Costituzione dice esattamente quello che hai espresso tu. Allora??? Di la verità! Volevi svicolare il fatto che adesso dicono che spetta al Parlamento.

Cosean

Mer, 29/07/2020 - 12:16

Libertà75 Mer, 29/07/2020 - 10:24 Ti sei accorto che la considerazione non riguardava la Costituzione, ma quello che la gente crede, a seconda delle circostanze? Certo che occorre bagaglio culturale, per esserne consapevoli

Libertà75

Mer, 29/07/2020 - 13:47

@cosean, tu hai troppe idee e molto confuse, non si capisce neppure il senso logico delle tue digressioni. La finanziaria è prodotta dal Governo in qualità istruttoria, ma poi è aggiornata e votata dal Parlamento. Ma non c'entra nulla con l'idea fascista, che va ora per la maggiore, di lasciare a Giuseppi 200 miliardi di spesa. Il Governo istruisce gli sforamenti di bilancio, i quali solo il Parlamento può approvare. Il Governo può anche impegnare esso stesso tutta la spesa disponibile (in realtà non può farlo il tuo idolo tramite dpcm) e farlo votare alle camere ponendo la fiducia, esattamente come fecero i fascisti con la Legge Acerbo. Su quello che la gente percepisce in difformità dalla Costituzione, a me interessa nulla, forse un pochino meno. Se tutti percepiscono una bugia, essa diventa verità? Se fosse come tu sostieni, allora saremmo ripiombati nel nazismo, ove si negava la verità e tutti sostenevano l'esatto contrario.