Il ritiro dei ministri, la conferenza e le dimissioni: governo a un passo dalla crisi

Renzi pronto a ritirare i ministri già questa sera: "Non indietreggio di un passo, ora chiudo la partita". Ecco cosa può accadere nelle prossime ore

Siamo giunti veramente al termine della storia giallorossa? Dopo settimane di litigi a distanza e di accuse incrociate, la battaglia tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi sembra essere alle battute finali. Con un esito già scritto: questo governo cesserà di esistere nelle prossime ore. All'interno di Italia Viva lo danno ormai per scontato: questa è la fine. Lo sa benissimo l'ex sindaco di Firenze, che ha già in mente una strategia per sfilarsi dall'esecutivo e togliere la poltrona al presidente del Consiglio. La crisi è davvero a un passo: mancano solo gli ultimi dettagli formali e poi la spina verrà staccata come semplice conseguenza naturale. Eppure in questi giorni i pontieri hanno lavorato sodo per evitare una crisi al buio. Evidentemente senza ottenere chissà quali risultati.

La strada appare tracciata. I renziani fino all'ultimo momento hanno utilizzato toni polemici sul mancato arrivo della bozza del Recovery Fund, inviata poi ai partiti in tarda serata. I fondi sulla sanità sono stati praticamente raddoppiati, emerge da una prima lettura. Ma basterà per sedare lo spirito reazionario di Iv? Il piano sulla gestione dei fondi europei è finito nel cassetto delle seconde priorità: ora è tutta una questione personale tra i duellanti. Procediamo con ordine e vediamo quali saranno tutti gli step che a stretto giro potrebbere portare al crollo definitivo dell'esecutivo giallorosso.

Il Cdm e il ritiro dei ministri

Partiamo da un presupposto chiaro: Renzi vuole un nuovo governo e soprattutto un cambio a Palazzo Chigi. "Martedì sera", risponde a chi gli chiede quando ritirerà la sua delegazione. Questa sera alle ore 21.30 è stato convocato il Consiglio dei ministri chiamato a esaminare il piano nazionale di ripresa e resilienza. In sostanza Italia Viva potrebbe dare il via libera. Ma attenzione: l'ok non è sinonimo di allarme rientrato. Anzi, sarebbe semplicemente un "atto tecnico" prima di avviarsi verso la porta d'uscita. I renziani stanno comunque valutando il testo e a breve decideranno come esprimersi in merito: "Io non voglio bloccare niente. Capisco che qualcuno vorrebbe farmi fare la figura dell’irresponsabile, ma si sbaglia di grosso. Prima di tutto viene l’interesse del Paese, ma subito dopo faremo quello che dobbiamo fare".

Non è tuttavia scontato che il ritiro dei ministri Bellanova e Bonetti possa avenire già in serata. Forse si preferirà aspettare domani. "Se la giocherà al momento opportuno", assicurano gli uomini vicini a Renzi. Che ha già messo in guardia i suoi, preparandoli alla battaglia conclusiva e avvertendoli sulle tempistiche: "Questa settimana si chiude la partita". È pertanto vicina l'apertura formale della crisi. I gruppi parlamentari sono compatti e non c'è il rischio che qualcuno possa tradire la linea. Questo è un ulteriore punto di forza che carica l'ex presidente del Consiglio: "Io non indietreggio di un passo".

Da Italia Viva, riporta Il Messaggero, annunciano che dopo il ritiro della delegazione al governo vi sarà una conferenza stampa di Matteo Renzi per spiegare le motivazioni delle sue posizioni. Probabilmente sarà anche l'occasione per riferire che comunque Iv è pronta a dare il sostegno allo scostamento di bilancio e al decreto Ristori. "Su molte altre domande poste non abbiamo ricevuto risposte ma insulti", si sottolinea.

Il confronto in Aula

Conte è pronto a presentarsi in Parlamento per la conta sperando nell'appoggio dei "responsabili". Ma al Quirinale (che ha bocciato l'operazione) tira "una brutta aria": il timore è che i veti possano immobilizzare pure un nuovo esecutivo fatto da una maggioranza di voti racimolati all'ultimo minuto. Il ragionamento che il premier fa con i suoi collaboratori, si legge sul Corriere della Sera, ha un intento ben preciso: passare da martire. Consapevole però che tutto può succedere: "Se Renzi apre la crisi io devo prenderne atto e decidere con il presidente della Repubblica cosa è meglio fare. Ma nei libri di storia deve restare traccia che questa situazione difficile non l’ho voluta io".

Il fondatore di Italia Viva non vuole essere etichettato come irresponsabile e quindi lascerà che Bellanova e Bonetti votino il Recovery Fund e poi staccherà la spina. Se l'avvocato si presenterà in Aula dovrà fare i conti con uno show architettato dall'ex sindaco di Firenze, che ha già pronta la bozza del discorso di sfiducia. "Può darsi che avrei dovuto smettere di fare politica, ma certo lei doveva iniziare a farla dopo essere diventato premier. E invece lei e la politica siete due campi che non si incontreranno mai", gli direbbe dai banchi del Senato. Per poi aggiungere: "Tra scegliere di far fallire il suo progetto o l'Italia, scelgo la prima".

Gli scenari

E dopo cosa accadrà? È proprio questa la strada più delicata. Si continua a parlare di rimpasto come soluzione per mettere tutti d'accordo e per proseguire con l'esperienza giallorossa. I nomi che circolano sono ormai noti: Maria Elena Boschi (su cui i grillini hanno messo il veto) potrebbe finire al Ministero del Lavoro; Ettore Rosato potrebbe approdare al Ministero dell'Interno; Graziano Delrio potrebbe finire ai Trasporti e Giancarlo Cancelleri alle Infrastrutture. E pensare che a Renzi hanno avanzato un posto agli Esteri. Offerta prontamente scartata e rispedita al mittente, come spiega il Corriere della Sera: "Non mi interessano le poltrone, anche se non lo hanno capito. Di me, per la verità, non hanno compreso niente, pensano che poi mi tirerò indietro, però non è così".

Da non sottovalutare l'ipotesi del Conte-ter. Il leader di Italia Viva potrebbe anche accettarlo perché costringerebbe Conte a recarsi al Colle e a dimettersi. Il suo obiettivo è che si apra una crisi formale. Non sono serviti gli inviti alla prudenza rivolti dai pontieri come il dem Dario Franceschini. La posizione di Renzi sembra irremovibile: "Per me non esiste nessuna crisi pilotata, nessun Conte ter, io posso anche votare il Recovery, ma poi apro una crisi vera". Non a caso uno dei parlamentari a lui più vicini assicura: "Fino all’ultimo minuto utile Matteo farà di tutto per cambiare il premier, perché Conte non è all’altezza della fase drammatica e difficile che stiamo vivendo". Elezioni anticipate? Non se ne parla. Pare che anche il Pd abbia escluso lo scenario di un ritorno anticipato alle urne. Con la crisi al buio salterebbe il prossimo scostamento di bilancio da 24 miliardi (utile soprattutto per vaccini e ristori) e il Parlamento sarebbe costretto a sospendere i lavori facendo così saltare i tempi per l'approvazione entro un mese - come chiesto dall'Europa - del piano italiano sul Recovery Fund.

Ma da Palazzo Chigi c'è un chiaro avvertimento: se Renzi si assumerà la responsabilità di una crisi di governo in piena pandemia, per il presidente Conte sarà impossibile rifare un nuovo esecutivo con il sostegno di Italia Viva. Identica la reazione di Vito Crimi, reggente del Movimento 5 Stelle, sull'ipotesi del Conte-ter con Italia Viva: "Non si può abbattere la casa e poi fare un sorriso e dire che va tutto bene". Le parole del pentastellato, rilasciate nel corso di un colloquio con l'Ansa, non lasciano spazio a libere interpretazioni: "Se Renzi si rende colpevole del ritiro dei suoi ministri, con lui e Italia Viva non potrà esserci un altro governo. Esiste un limite a tutto. Se ora, nelle condizioni in cui siamo, qualcuno si chiama fuori e saluta la compagnia, per noi è fuori e resta fuori definitivamente".

I timori del Quirinale

In tutto ciò si registra una forte preoccupazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Viene descritto come "allibito". Giudica "molto male" il piano di Conte che - proprio come il suo avversario - sta giocando a carte coperte. La priorità del Quirinale è quella di salvaguardare il Recovery Fund, mettendo in sicurezza i fondi che arriveranno dall'Europa. Infatti è dovuto scendere in campo in prima persona, con un'operazione di "moral suasion" per ammorbidire le posizioni e i toni del dialogo tra i due protagonisti della crisi. Chiedendo loro di fermarsi e di non fornire al Paese e all'estero un'immagine di fragilità e spaccatura.

Qualche spiraglio si era intravisto. Le trattative si stavano riaprendo. Ma improvvisamente i mediatori hanno dovuto comunicare Conte il nuovo cambio di linea di Renzi: "Niente da fare Giuseppe, Matteo respinge ogni mediazione, convinto di poter trattare dopo la rottura. Vuole la tua testa e quindi una crisi al buio. Ha persino chiesto per Italia Viva il posto di Gualtieri al Mef...".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Mar, 12/01/2021 - 11:45

bravo....chiudi subito 'sta partita e fai anche una cosa furba.....togliti pure dalle scatole così tieni contenti tutti ! hai stufato ! Ti rendi conto che conti quanto un due di picche?

steluc

Mar, 12/01/2021 - 11:47

Temo che Renzi , se oserà sfidare il verbo incarnato aprendo una crisi, passerà i prossimi anni in aule di tribunali. La vendetta sarà implacabile.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 12/01/2021 - 11:47

"Non indietreggio di un passo, ora chiudo la partita"... ameno che....vai fonzie, fatte valè!!!uuuuahhhuahhhhuahhhh

bernardo47

Mar, 12/01/2021 - 11:48

Penso sia giusto che la partita dai chiuda in Parlamento e davanti al Paese dove ognuno si assumerà le proprie responsabilità senza imbrogli o furbate.......è lì che deve farsi la conta.

glasnost

Mar, 12/01/2021 - 11:48

Per favore toglietemi dalla balle questo conte! Un uomo (?) che puzza di falso da lontano, che ha contraddetto tutto quello che ha fatto lui stesso nel governo precedente, che ha tentato di dare ai medici di codogno la colpa dei suoi errori! Oltretutto un uomo inesistente (come Agilulfo) privo di idee e buono per tutte le stagioni. Più o meno lo stereotipo del grillino!

Ilsabbatico

Mar, 12/01/2021 - 11:49

Tarallucci e vino.....scommetto una birra...

barbarablu

Mar, 12/01/2021 - 12:00

beh si lo sappiamo renzi non cambia mai idea... hahahahaha se non ci fosse dovrebbero inventarlo!

Ritratto di ager

ager

Mar, 12/01/2021 - 12:04

Al Pinocchio fiorentino non credo neanche un po'. Vedrete che il ritiro dei ministri stasera non sarà fatto è il solito penultimatum

CICERONE24

Mar, 12/01/2021 - 12:05

Speriamo che si decida a staccare la spina. Però leggo che una delle alternative è Casini... noooooooo, per favore, così avremo due ex democristiani, Mattarella al Quirinale e Casini al Governo con prospettiva di succedere a Mattarella. Dalla padella alla brace. C'è solo una possibilità di ripresa, Draghi fino alle prossime elezioni. E spero che il centrodestra sia compatto su questo...

amedeov

Mar, 12/01/2021 - 12:07

E BASTA CON QUESTO TEATRINO. AVETE FATTO RIDERE ANCHE GLI UFO

CICERONE24

Mar, 12/01/2021 - 12:07

"@glasnost" ha centrato perfettamente il problema, appunto, Conte. Inesistente, azzeccagarbugli, falso, ecc. ecc. ecc.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 12/01/2021 - 12:10

Non so che senso abbia il vivere di illusioni : troveranno un accordo perché prima di tutto penseranno a salvare poltrone e privilegi.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 12/01/2021 - 12:13

okkio che a dire le bugie te cresce il naso

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mar, 12/01/2021 - 12:17

Ma voi davvero ancora credete a quello che dice il Bomba?

leopard73

Mar, 12/01/2021 - 12:19

Speriamo che sia VERO a casa questi INCAPACI !!!!!!

batpas

Mar, 12/01/2021 - 12:21

Renzi ritirerà le ministre per poi piazzarne 4 con deleghe pesantissime.

COSIMODEBARI

Mar, 12/01/2021 - 12:25

Vedrete che Di Maio telefonerà a Salvini per chiedergli di rifare il governo M5S e Lega. L'importante come cantava Mina "è finire" gli altri 33 mesi da 13/15 mila euro pro capite parlamentare

hectorre

Mar, 12/01/2021 - 12:29

renzi sta controllando i sondaggi, se con questa mossa supera il 4% uscirà dal governo..se, come immagino resterà sotto il 3% o troverà un accordo farlocco con giuseppi e soci o appoggerà il governo dall’esterno, senza far mancare i numeri...ovviamente!!!.....il voto fa pauuuuraaaa a pd, 5s, leu, iv e un pochino anche al cav.!!!

lisanna

Mar, 12/01/2021 - 12:31

PURTROPPO LO SPUMANTE CHE NON HO BEVUTO A CAPODANNO RESTERA' LI':LO AVREI APERTO SE CADESSE IL GOVERNO E SE ANDASSIMO AL VOTO. MA E' L'UNICA STRADA CHE SARA' ESCLUSA DAI LORO SPORCHI GIOCHI. PS CONTE DICE PASSERA' ALLA STORIA? PROPRIO PIENO DI SE' E VUOTO DI TUTTO IL RESTO

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 12/01/2021 - 12:33

Sarà la trecentesima volta che questo giornale pubblica un titolo sull'imminente caduta del governo in carica, e forse questa sarà la volta buona. Immagino che poi direte "avevamo previsto tutto" :-D

Magicoilgiornale

Mar, 12/01/2021 - 12:46

Ma quale CRISI!!! Questi non andranno via nemmeno con i fumogeni!

Calmapiatta

Mar, 12/01/2021 - 12:49

@bernardo47 daun punto di vista di principio è giusto. Nei fatti non cambia nulla. Questa è una ignobile lotta al coltello per avere soldi, poltrone e potere. Se da questo osceno teatrino ne emergerà un altro governo conte, allora sarà davvero la nostra fine. Questo governo non riesce a governare ora, figuriamoci una volta dimezzato.

flgio

Mar, 12/01/2021 - 12:50

Una sequenza pervicace di errori istituzionali e comportamenti al limite di ogni sopportazione politica. In un momento di difficoltà unico invece di aprirsi al Parlamento si è lavorato con il favore delle tenebre e su facebook. Se questo è il nuovo umanesimo allora è proprio la fine dell'umanità.

ulio1974

Mar, 12/01/2021 - 12:53

articolo che occupa spazio nel server inutilmente: non accadrà nulla.

savonarola.it

Mar, 12/01/2021 - 12:55

Se veramente il governo cadesse (ma non penso) sarebbe un tranello per lasciare nelle mani della dx la patata bollente della crisi generata dalla loro incapacità. Se la vedano i comunisti. La dx deve rimanere alla finestra.

ulio1974

Mar, 12/01/2021 - 12:57

su La Stampa si legge: "Zingaretti: (una crisi di governo)“Sarebbe un regalo a Salvini e Meloni”. Cos'altro possiamo aggiungere?

SeverinoCicerchia

Mar, 12/01/2021 - 13:07

siamo circa alla 157esima giornata consecutiva che il Giornale titola che siamo alla fine del governo e non succede nulla speriamo bene

EVODIO

Mar, 12/01/2021 - 13:07

... eh... occhio perche renzi è uno coerente... non cambia mai idea... se perdo mi ritiro...anzi no... rimango ...perche altrimenti cos'altro posso fare!!!... una iettatura per il Paese.

marco1965

Mar, 12/01/2021 - 13:10

e' tutta una manovra, a luglio scatta il semestre bianco, che precede l' elezione del Presidente della Repubblica e pertanto la maggioranza attuale ha interesse a mantenere il governo per poter far eleggere un altro Presidente di parte. La figura istituzionale è molto importante per la ratifica delle leggi e per la formazione dei governi futuri. Essere "responsabili" nel centro destra sarebbe un tradimento da beoti!

Uncompromising

Mar, 12/01/2021 - 13:15

Domanda: non è che Renzi sta facendo questo braccio di ferro con il fine ultimo di far accettare il MES? Si spiegherebbe tutto questo suo "incomprensibile" accanimento...

jaguar

Mar, 12/01/2021 - 13:16

Come no, ritira i ministri, esce dall'attuale governo e come ha già detto potrebbe appoggiare dall'esterno il nuovo governo. Insomma gira e rigira siam sempre li.

amedeov

Mar, 12/01/2021 - 13:17

Presidente Mattarella ci faccia votare. Se Lei è il garante della costituzione,metta in pratica il primo articolo che recita: .... la sovranità appartiene al popolo.Basta con governi di: scopo,istituzionali,balneari,di larghe intese, e chi più ne ha più ne mette. Ci faccia apparire agli occhi del mondo come una democrazia adulta e non come in popolo di ......... qualcuno aggiunga la parola che manca

OttavioM.

Mar, 12/01/2021 - 13:21

Questo governo prima se ne va e meglio è, prima si va al voto e prima avremo un governo con uno straccio di consenso da parte degli elettori e con uno straccio di programma almeno omogeneo. Basta con questo teatrino vergognoso, il paese affonda e questi pensano alle poltrone, perchè è una questione di poltrone.

IronHandIronHead

Mar, 12/01/2021 - 13:25

In realtà, per chi non lo avesse capito, è la lotta per la sopravvivenza politica. Renzi sa che Conte farà un suo partito nella speranza di portar via qualche voto a FI e al centro, quindi a Calenda e a Renzi. Conte ha provato più di una volta a tirare il pacco a Renzi, vedasi le informazioni date a Durham e Barr. Conte è ben spalleggiato da Dalema, grande, storico nemico di Renzi. Fonzie quindi combatte per la sopravvivenza e lo sta facendo ben sicuro che da Via Veneto e da Joe arrivino solo applausi. Giuseppi si deve calare le braghe se vuole stare al governo, ma speriamo tutti in suo moto di orgoglio!

GovernoTecnico

Mar, 12/01/2021 - 13:28

Il governo non cadrà e se pure fosse non si andrà al voto. Prima bisogna annientare la destra in questo paese

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Mar, 12/01/2021 - 13:29

Il copione mi pare trito e ritrito.. sono quasi certo che non succederà nulla! E, se Conte dovesse cadere, Mattarella dovrebbe dimettersi e lasciare il suo posto alla Casellati, per creare un governo di scopo e sciogliere le Camere. Mattarella ha fatto troppi danni affidando il governo a Conte e temporeggiando per mesi cruciali. A casa anche lui!

Klotz1960

Mar, 12/01/2021 - 13:29

Ehhhh la moral suasion del Colle! Fallita miseramente! A quando l'abolizione della Presidenza della Repubblica?

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mar, 12/01/2021 - 13:37

SAREBBE LA COSA GIUSTA CHE FAREBBE IN QUESTI ULTIMI ANNI, PERO', CHI CI CREDE O E BUONO O E INGENUO

57abruzzi

Mar, 12/01/2021 - 13:39

Ahahah, ma di Conte avete solo quella foto? Mettete sempre e solo quella!!!

Indifferente

Mar, 12/01/2021 - 13:40

Birra, patatine e divano (grazie lockdown!): abbiamo tutti gli ingredienti per goderci lo spettacolo. I pupazzetti sono in campo (da tempo), ogni tanto ne sparano una e noi, gli schiavi, come sempre divisi in guelfi e ghibellini ci insultiamo a vicenda mentre seguiamo le azioni alla moviola.. Eravamo tutti allenatori di calcio, poi politoligi fini ed esperti, poi virologi e scienziati..oggi nuovamente politoligi. Quando gioca la Nazionale?

i-taglianibravagente

Mar, 12/01/2021 - 13:43

ahahaha....barzellette. Se fossimo una nazione indipendente e sovrana, avremmo una crisi di governo e relative elezioni anticipate. Siccome siamo meno di una colonia, qualsiasi cosa accada o venga detto da chicchessia, verra' ribaltata e fermata. Alle elezioni non si va perche' chi comanda (non l'italia e gl'italiani) non vuole la destra nella colonia italica. Punto e stop. L'ha detto chiaro de benedetti.."Salvini al governo? L'europa non lo permettera'" Ci rimane di andare a vivere in ungheria e pochi altri posti.

i-taglianibravagente

Mar, 12/01/2021 - 13:49

Renzi fa benissimo a giocare pesante in questo modo. Lo fa perche' sa che alle elezioni anticipate non si andra' MAI. Chi comanda non le vuole e i camerieri italiani (mattarella, zingaretti ecc.ecc.) sanno che non devono neanche provare a portare gl'italiani al voto. Renzi lo sa benissimo, e sa che nel nuovo governo lui non potra' che avere di piu' e piu' peso. RIGORE A PORTA VUOTA. Non rischia nulla.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 12/01/2021 - 13:52

X Dreamer_66 12.33:... e non va più a mesi, nemmeno a settimane , la va a poche ore, la va a poche ore ....

stefano.f

Mar, 12/01/2021 - 14:06

Tutti i giorni è sull'orlo della crisi,ma di fatto sono sempre tutti li...

Gere

Mar, 12/01/2021 - 14:19

Conte è un personaggio inquietante ....si venderebbe anche l'anima pur di continuare a fare il Presidente del.Consiglio. Bravissimo Renzi a mandarlo a casa.....Gli italiani non dimenticheranno.

Ritratto di Smax

Smax

Mar, 12/01/2021 - 14:46

Sembra di essere al circo. Non si può votare per il covid, invece per tutta questa farsa non c’è problema.

Ritratto di faman

faman

Mar, 12/01/2021 - 15:02

speriamo che cada, così terminerà il ritornello: sull'orlo della crisi, Conte disperato, sta per cadere, ecc. ecc. Da quanto tempo? Se poi rimane li....non oso pensarci. Spero di no, cambiamo almeno Conte, così cambiamo un pò la musica.

aldoroma

Mar, 12/01/2021 - 15:20

Andate tutti viaaaa

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 12/01/2021 - 15:34

quel branco di parassiti ha solo paura di perdere la poltrona, hanno ridotto l'Italia a una schifezza e non se ne rendono neanche conto.

anfo

Mar, 12/01/2021 - 15:49

Dreamer_66 ma quanto si sta logorando? Stia sereno.

Ilsabbatico

Mar, 12/01/2021 - 15:56

Klotz1960 ...il problema non è l'abolizione della presidenza della Repubblica, bensì fare diventare l'Italia una Repubblica presidenziale. Almeno finalmente si avrebbe un presidente nominato dal popolo e non sempre il solito presidente di sinistra...Cossiga a parte che per me rimane una grande e ultimo vero presidente.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/01/2021 - 16:04

Governo ad un passo dalla crisi? Ma c’è veramente un governo che funziona? Un governo che è nato grazie all’invenzione del Reddito di Cittadinanza, promesso dal M5S e dal suo inventore capo.

Iacobellig

Mar, 12/01/2021 - 16:33

Speriamo molto in fretta che avvenga la cacciata di questo soggetto indegno!

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 12/01/2021 - 16:34

Speriamo!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 12/01/2021 - 16:34

Non ci credero neanche se succedera davvero. Perche (conoscendo i miei polli) sono sicuro che Mattarella da buon allenatore che e,"mettera in campo" uno dei SUOI, che PD 5S e MISTO, appoggeranno subito, pur di NON perdere le loro tanto amate poltrone!! E VIVA L'ITAGLIA!!! AUGH.

Happy1937

Mar, 12/01/2021 - 16:38

Non sono un Fan di Renzi ma , se leva un irresponsabile e incapace da Palazzo Chigi, lo ringrazio.

hectorre

Mar, 12/01/2021 - 16:41

Dreamer66....più che un sogno stai vivendo un incubo!!!...staisereno!!....e comunque è renzi che un giorno sì e l’altro pure minaccia la crisi, il giornale riporta solo le sue parole....rilassati

i-taglianibravagente

Mar, 12/01/2021 - 16:54

nella migliore delle ipotesi avremo un nuovo governo, che pero' avra' ancora Conte presidente del consiglio e Renzi con piu' ministri e spottosegretari. e tutti contenti cosi.

Mariottoilritorno

Mar, 12/01/2021 - 17:03

mi sa che siamo all'attesa della crisi che è essa stessa la crisi

Sabino GALLO

Mar, 12/01/2021 - 17:33

....."Governo a un passo dalla crisi"...? Ma spesso le "crisi" si superano con qualche... "pastiglia tranquillante"! Appare più preoccupante il... "POPOLO tutto", che da tempo aspetta una definizione! Non "sovrano", per carità ! No! Una definizione più modesta (ma sufficiente) sarebbe meglio accolta da"tutti"!

maurizio@rbbox.de

Mar, 12/01/2021 - 17:56

Renzi - ALL IN

batpas

Mar, 12/01/2021 - 17:58

i 5stelle pronti a tutto pur di non abdare a voatere. valgono esattamente quanto il reddito di cittadinanza.

Calmapiatta

Mar, 12/01/2021 - 17:59

@Gere Infatti, gli italiani non dimenticano che era stato mandato a casa anche lui....peccato che sia ricicciato fuori.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/01/2021 - 18:51

@GovernoTecnico - quant ohai di febbre? Stai delirando?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/01/2021 - 18:54

@ulio1974 - anch'io sono della tua opinione, penso non accadrà nulla, conoscendo i soggetti come sono attaccati alla poltrona e al potere. Mica sono come Salvini, che appena lo prendevano in giro, detto e fatto, ha abbandonato subito tutto. Non è certo come questi fanfaroni, del tirare a campare, mentre il popolo soffre.

Ritratto di sr2811

sr2811

Mar, 12/01/2021 - 19:17

Non accadrà un bel niente, tanto fumo e poltrone salde...

ItaliaSvegliati

Mar, 12/01/2021 - 19:30

Che sia la volta buona....