Salvini guarda ancora al M5S: "Berlusconi si scordi l'intesa col Pd"

Il leader della Lega prima del vertice ad Arcore: "Se c'è un tentativo da fare è con M5s". Poi agli alleati: "Ci serve una voce sola"

"A Berlusconi e Forza Italia lo dirò chiaro: si scordino di fare un governo con il Partito democratico". In una intervista dal Corriere della Sera, Matteo Salvini fa il punto in vista del nuovo vertice con gli alleati di centrodestra e, soprattutto, del secondo giro di consultazioni al Quirinale. Sull'esecutivo, spiega, "se c'è un tentativo da fare è con i Cinque Stelle" perché, "se vogliamo riformare il mondo del lavoro e la scuola" e "se vogliamo espellere i clandestini", è impossibile farlo con "quelli che ci hanno portato a questo punto".

Salvini sarà oggi ad Arcore al vertice del centrodestra in cui Silvio Berlusconi tenterà di trovare con gli alleati una strada comune da indicare al Quirinale. Si tratta del primo vertice di coalizione, dopo la conclusione della partita dell'elezione dei presidenti delle Camere e, soprattutto, dopo il primo giro di consultazioni al Colle in vista della formazione del governo che ha visto i tre leader presentare delle richieste diverse. Lo iato più grande tra Lega e Forza Italia è, appunto, sulle aperture al Pd (da parte di Forza Italia) e al Movimento 5 Stelle (da parte del partito di via Bellerio). Sull'esecutivo, per Salvini, "se c'è un tentativo da fare è con i Cinque Stelle". "Se vogliamoo cancellare la riforma Fornero, se vogliamoo riformare il mondo del lavoro e la scuola e se vogliamo espellere gli immigrati clandestini, con chi dovrei fare queste cose? - chiede provocatoriamente il leader del Carroccio - con quelli che ci hanno portato fino a qui? Invidio Luigi Di Maio per la sua fantasia, ma credo che non sarebbe serio. E neanche possibile".

L'incontro fa seguito ai contatti telefonici dei giorni scorsi e la conseguente decisione, condivisa da Berlusconi, Salvini e Meloni, di inviare una delegazione congiunta al secondo giro di consultazioni al Quirinale dal capo dello Stato. "L'ho detto anche al presidente Mattarella a breve ci saranno scadenze importanti - spiega Salvini al Corriere della Sera - noi intendiamo rispettare gli accordi fino a quando garantiscono il benessere degli italiani". Sul tavolo anche i rapporti con l'Unione europea e il braccio di ferro sul risanamento dei conti pubblici. "Se il rispetto dei parametri significasse chiusura di altre aziende, precariato e povertà, per noi non esiste - conclude il segretario della Lega - oggi lo dirò anche a Berlusconi: se il centrodestra deve parlare con una sola voce, quella voce deve essere chiara".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Inquisitore

Inquisitore

Dom, 08/04/2018 - 10:07

e vorrei ben vedere. con lo schifo che ha fatto il PD in questi anni, ci mancherebbe solo un governo annacquato con gli immigrazionisti

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 08/04/2018 - 10:26

Salvini non può comandare solo lui, una coalizione deve esprimere le opinioni di tutti. La Meloni e Berlusconi non possono essere equiparati a delle pure figure di contorno.

idleproc

Dom, 08/04/2018 - 10:28

Salvini è l'unico che onestamente vuol fare gli interessi degli italiani e anche degli altri. Almeno ci prova. Ci sono battaglie che vanno fatte anche se si è sicuri di perdere.

vale.1958

Dom, 08/04/2018 - 10:39

Salvini ha solo che ragione governo con M5S e punti in comune come Fornero e immigrazione da fare subito. Berlusconi ha rotto le palle con i suoi veti, lasci la politica e si goda gli ultimi anni di vita con tutti i soldi che ha!!! non se ne puo' piu' di Brunetta Romani Scajola ecc.ecc. Di Forza Italia.....ebbastaaa!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 08/04/2018 - 10:41

Salvini ha ragioni da vendere.Allo stato dei fatti "attuali",è possibile un solo Governo:37% CD+32% M5S,basato su un "contratto" per la finalizzazione di pochi essenziali punti condivisi.Diversamente,alle urne,ed alla prossima tornata,la situazione sarà: 40% CD+26% M5S(se va bene...).

aredo

Dom, 08/04/2018 - 10:43

@Inquisitore: ah perchè i comunisti NoGlobal/NoTAV dei centri sociali 5Stelle DiMaio-Grillo-Casaleggio non sono pro-clandestini?

oracolodidelfo

Dom, 08/04/2018 - 10:53

Se Forza Italia vuole scomparire cerchi l'alleanza con il PD. Alle prossime elezioni i voti di Forza Italia convergeranno tutti su Lega, che raddoppierà i consensi e FdI. Si avrà la maggioranza assoluta e l'Italia potrà liberarsi di coloro che le remano contro.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 08/04/2018 - 11:21

@Il corvo:...certo,tenendo conto del fatto,che in una coalizione, presentatasi all'elettorato,laddove uno dei tre è stato fortemente ridimensionato(quello che faceva il comandante...),un altro si è mantenuto sulle posizioni,e l'altro è aumentato in modo vistoso,è evidente il "peso" di quest'ultimo,all'interno del sistema...O no?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 08/04/2018 - 11:34

Non credo proprio esista una posizione migliore di quella di Salvini. Chi rema contro al buon senso ed alla realtà deve essere indicato agli italiani comò loro nemico. I sinistri hanno già avuto un segnale serio. Chi non ha capito prosegua si ritroverà con lo 0,02% degli elettori.

Ritratto di Inquisitore

Anonimo (non verificato)

elpaso21

Dom, 08/04/2018 - 11:38

Ma Berlusconi è di centro-sinistra, vuol regalare tutti i suoi voti al PD, cosa che ha sempre fatto, dato che ne è, nella sostanza, succube.

cicciosenzaluce

Dom, 08/04/2018 - 11:39

L'ho scritto 2 ore fa,e non lo avete pubblicato,allora lo riscrivo,Salvini,sta suonando le campane a morto,per l'ex cavaliere,che deve capire,che non conta più nulla,che fallito il suo piano,di governare con Renzi,per mezzo di una legge elettorale fatta su misura per loro,invece gli italiani,li hanno mandati a quel paese entrambi,quindi sparisca,e possibilmente,anche dall'Italia

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 08/04/2018 - 11:39

Salvini è fin troppo gentile con i PDioti. Questi ci hanno portato a non avere più speranza, i giovani con inziativa e qualità sono ormai costretti ad andarsene, hanno favorito le Multinazionali creando deserto e miseria dove passano ed importando dai nuovi schiavisti manodopera a basso costo, avendo già firmato con Renzi in Europa l’ attracco di navi da tutto il mondo per lasciarci immigrati, firmando anche per avere gli OGM e rovinare il nostro mercato alimentare. Il tutto per proseguire nella road map per farci essere come la Grecia e toglierci tutto dalle Aziende alle case ed avere solo poveri. Riusciranno gli Italiani a capirlo?

Popi46

Dom, 08/04/2018 - 11:42

Attento,Salvini, i 5* stanno cercando di apparire più democraticamente rassicuranti (hanno azzardato di essere la DC dei nostri giorni...),ma sono comunque eterodiretti da un tizio padrone unico di una piattaforma ,che ha pensato bene di non presentarsi mai nelle liste elettorali e che è compagno di quello del “vxxxxxxxxo”, anche lui condannato ed evasore fiscale (ma quasi nessuno lo dice)...E poi faresti il n.2,perché hai meno voti... Ed infine il PD renziano non è poi così male, mica è LEU...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 08/04/2018 - 11:55

Pens che il Presidente Berlusconi sia paziente abbastanza da ascoltare tutti quelli che vorranno parlare; lui sa ascoltare ed ha le idee chiare nonostante il grande polverone. Forza Italia e shalòm.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 08/04/2018 - 12:03

Non ho votato per Silvio proprio perché temevo un suo nuovo scivolamento a sinistra, inconcepibile per me, ma che sembrava stesse per ripetersi, almeno nel suo cervello, per altro reso palese da alcune sue preoccupanti dichiarazioni. Mi piace Salvini, ma é pur sempre figlio della Lega Nord, quindi occorre "prudenza": "Adelante, Pedro, con juicio". Di conseguenza la mia àncora sta ancòra con Meloni, piccola (politicamente!), ma sincera: "ai posteri l'ardua sentenza"!

acam

Dom, 08/04/2018 - 12:04

Gentiloni faccia la manovra di bilancio, poi si vada a votare a me non piacciono ne gigino, ne renzim ne martina e salvini è un imprevisto avrei preferito maroni, che è collaudato, finito il tutto si vada a votare le intese con di maio seguono il detto dimmi con chi vai ti dirò chi sei.

aitanhouse

Dom, 08/04/2018 - 12:08

notiamo con soddisfazione che tutti siamo d'accordo con salvini; un governo con il pd sarebbe un vero orrore ! bisogna dirlo chiaro e forte a berlusconi e soci ; non è il momento di tornare alle urne ,ci sottoporremmo ai dictat del pd e dell'europa. Facciamo subito il governo con i 5 stelle , dimostriamo agli italiani che sappiamo governare e fra due anni torneremo alle urne . Allora avremo tutti i motivi per chiedere una vera maggioranza. Lo sfascio attuale favorisce solo quei soggetti che finalmente ci siamo tolti dai coxxxxxx ... e prossimamente toccherà a quei ss di forza italia che operano contro salvini e che per nulla se ne fregano dell'italia.

Anonimo (non verificato)

nopolcorrect

Dom, 08/04/2018 - 12:34

Con tutto il PD no, ma con la parte ex-Margherita o ex-DC è, credo, l'unica cosa da fare, a meno che i grillini non eliminino il veto su Forza Italia.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 08/04/2018 - 12:41

Chiarisco. Un'intesa con il PD è assurda, però bisogna anche seguire la logica. Cosa possiamo attenderci dalla "politica" nei prossimi mesi? Personalmente ritengo che questa legislatura sia morta prima di nascere: non é pensabile una "maggioranza" capace di portare avanti il paese per 5 (CINQUE!) anni. Ciò che è URGENTE é sostituire la legge porcata varata dalla coppia Renzi-Boschi con una legge elettorale seria, adatta al bel paese, quindi a doppio turno, avendo come riferimento quella già in vigore per comuni. Chiaro che una soluzione del genere non piace alla "politica", soprattutto alla "truppa" che ha invaso il Parlamento, dove conta di rimanere almeno per 5 anni, poco facendo, ma molto intascando. Così è se vi pare.

Pumgranin

Dom, 08/04/2018 - 12:44

salvini ... prendi Fdi e governa con m5s... avrai l'appoggio anche di molti eletti di Fi ... sono certo ...

Gianni11

Dom, 08/04/2018 - 12:44

Purtroppo Salvini non ha capito che il M5S sono peggio del PD. I globalisti internazionali dietro l'invasione sono gli stessi che hanno creato il M5S tramite la Casaleggio. Sono il cavallo di Txxxa di Soros e tutti quelli li' in Italia. Se Salvini non si sveglia finisce in trappola e la vittoria elettorale del CDX diventa nulla.

antoniopochesci

Dom, 08/04/2018 - 12:57

Paradossalmente.. la forza di Salvini è proprio Berlusconi. Perchè se Salvini si stacca dal leader di FI e qundi "rompe" con i suoi 5 milioni di elettori, è condannato con il suo 18% a fare SOLO il secondo di Di Maio che legittimamente, in questo caso sì, fa valere il suo 32% per aspirare a Palazzo Chigi. Il problema quindi non è Berlusconi. Contro il quale su questi forum vengono scagliati i più squallidi insulti da parte di anonimi leoni da tastiera che, per ironia della sorte, trovano ospitalità non nei loro giornali di riferimento ideologico, ma nel tanto vituperato Giornale "berlusconiano". Il problema è il duo Di Maio-Salvini, in quanto nessuno dei due vuol fare il passo indietro. Per la serie che a vincere è SEMPRE e COMUNQUE la POLTRONA, non certo i CONTENUTI branditi legittimamnete in campagna elettorale per vincere la partita ma che adesso sono buttati alle ortiche

Altoviti

Dom, 08/04/2018 - 12:57

Ma Di Maio è solo assetato di potere come lo è Renzi, è la stessa medaglia bifronte. E forse nel PD non tutti sono immigrazionisti e voterebbero anche il rimpatrio coatto dei clandestini e vari falsi rifugiati, mentre Coi 5 stelle ci sono Di Maio ed altri che bloccano il partito. Comunque laddove governano i 5-Stelle è tutta miseria!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 08/04/2018 - 13:01

Il problema e` ovviamente Berlusconi, cui si dovra` trovare una via d'uscita onorevole. Non che la meriti, ma il CDX gli deve troppo. Dopodiche' attendo fiducioso un governo Salvini-Di Maio: Tanto per cominciare 1) Reddito di cittadinanza e Flat tax al 15%, poi 2) Fine dell'immigrazione (anche se Salvini ha gia` annacquato questa promessa limitandola ai "clandestini"), e 3) De-Europeizzazione. Finalmente l'Italia Riparte da Tre (E scusate il ritardo).

Cheyenne

Dom, 08/04/2018 - 13:31

siamo stufi del Cav. ha molti meriti ma ora deve mettersi da parte. Governo CDX-5$, secondo me anche con Di Maio premier con tre vice premier Salvini agli interni, Meloni alla difesa e Martino per FI all'economia. Giorgetti agli esteri, La Russa alla giudstizia.5 punti 1)Flat tax 2) riforma fornero 3) blocco dell'immigrazione e rimpatrio dei clandestini 4) Ordine pubblico e legittima difesa 5) nuovi rapporti con UE e NATO su un piano di parità con rimpatrio dei soldati dall'afghanistan

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 08/04/2018 - 14:09

Ricordo a tutti quelli che qui hanno suggerito di fare il governo con i 5 stelle, che di Maio lo vuole fare, SOLO se sara lui il PREMIER!!! Cosa che ci farebbe precipitare dalla PADELLA nella BRACE. Quindi meglio NON fare nessun governo caro Matteo e lasciarli andare a SFASCIARSI da soli con il PD!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Dom, 08/04/2018 - 14:21

Se i grillini ci stanno, MA ALLE CONDIZIONI DI SALVINI, bene. Altrimenti si torna a votare prima del tempo. E vediamo chi la spunta.

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Dom, 08/04/2018 - 16:16

Ormai ci sono dichiarazioni contrastanti ogni santo giorno. Ma pochi giorni fa il comunista padano non aveva detto che era disposto ad un accordo anche col PD? E Giggino il bibbitaro che cambia idea a giorni alterni? Finora l'unico partito coerente è stato proprio il PD dicendo no a tutti.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Dom, 08/04/2018 - 16:23

CDX (tutto) e M5S hanno l'occasione storica di fare un governo magari "a tempo" ma che abbia come scopo principale la distruzione del sistema di potere PD e tutta l'incastellatura di "contrappesi istituzionali" con cui i comunisti hanno bloccato storicamente ogni riforma. Con 32%+37%=69% >66.7% potrebbero modificare la Costituzione, senza neppure passare per un referendum confermativo: giusto per fare un esempio, potrebbero attribuire un ruolo solo consultivo alla Corte Costituzionale, da tempi immemorabili a maggioranza pidiota, che ha bocciato su ordine del partito importanti riforme del CDX nel 2001-2006. Poi, eliminato o ridotto a forza secondaria il PD, CDX e M5S potrebbero sfidarsi con una nuova legge elettorale per il governo del paese. Lasciamo fare a Salvini...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 08/04/2018 - 17:55

@Pilsudski:...certamente,come il famoso Art. 10.....non dimenticandoci,di modificare TUTTE le condizioni delle famose "istituzioni" dello "stato profondo"("deep state" per gli anglofoni...),infarcite da decenni di regole,personaggi,che bloccano qualsiasi cambiamento...avere per esempio una "magistratura elettiva",eliminare TUTTI i "carrozzoni istituzionali"...Ci sarebbero tante cose,in comune da fare,per ripulire,la "costituzione" e 73 anni di "democrazia" che ha creato una montagna di privilegiati da una parte,gente che tira a campà,con più o meno furbate,e tanta gente esclusa da tutto questo,che fatica a vivere!

aitanhouse

Lun, 09/04/2018 - 09:35

grazie alla assurda legge elettorale votata con la fiducia ci troviamo nel caos e nella impasse completa . E' quanto volevano i soliti sinistri, approfittare della situazione e fiondarsi al governo come salvatori della patria. Ora ci siamo veramente rotti ! Basta con le trattative a lungo termine ,rispunterebbe l'ipotesi di governi papocchia tanto agognati dalla sinistra e soci che getterebbero il paese nelle fauci di una europa pronta a dilaniarci. Non si può fare un governo ? bene, il centrodestra maggioritario prenda il toro per le corna ,promuova una legge elettorale e spieghi agli italiani i motivi di tornare alle urne.Si faccia presto perchè quelle facce che ancora siedono sulle poltrone ministeriali ci stanno da troppo tempo ammorbando.