Sondaggio "bomba" fa tremare la sinistra: centrodestra a valanga

Risultato storico per Giorgia Meloni. Il governo giallorosso sempre più in difficoltà: il centrodestra sfiora il 50% e fa traballare la poltrona di Conte

La maggioranza giallorossa è sempre più in difficoltà. Nel corso del lockdown il governo ha registrato un aumento di fiducia, ma nelle scorse settimane il quadro politico è nuovamente cambiato: il centrodestra si conferma comunque la coalizione maggiormente apprezzata dai cittadini italiani. Nonostante nel mese di agosto le principali case di ricerche demoscopiche si mettono in stand-by e non elaborano previsioni sulle elezioni, Affari italiani ha contattato l'esperto Renato Mannheimer (Eumetra) a cui è stato chiesto di fotografare la situazione attuale in base alle proprie stime personali.

La coalizione formata da Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini si attesta 48,5%, sfiorando così la soglia del 50%. Cifre del tutto differenti per l'esecutivo Conte bis, che invece deve fare i conti con un forte calo dei consensi (42%). La Lega continua a subire un trend in leggero calo, ma resta saldamente al primo posto (23%). Il dato più clamoroso riguarda Fratelli d'Italia: stando ai numeri di Mannheimer, il movimento di Giorgia Meloni può godere del 17%, ovvero il massimo storico. In rialzo anche Forza Italia che tocca l'8,5%.

La poltrona di Conte traballa

Per i giallorossi invece non si mette affatto bene: in leggera flessione il Partito democratico guidato da Nicola Zingaretti (circa 20%), seguito dal Movimento 5 Stelle che continua a perdere voti e si ferma al 17%. Italia Viva, la creatura politica di Matteo Renzi, è stabile al 3%; Sinistra/LeU non va oltre il 2%. Il totale delle forze di governo corrisponde al 42%, cioè sei punti e mezzo di svantaggio rispetto al centrodestra. Azione di Carlo Calenda sale al 3% e avanza pure il Partito comunista di Marco Rizzo (1,5%). Infine gli altri partiti, movimenti e liste complessivamente ottengono il 5%.

I numeri in questione fanno traballare ulteriormente la poltrona di Conte, già in bilico in vista delle elezioni Regionali previste per domenica 20 e lunedì 21 settembre: le previsioni danno per favoritissima la coalizione di centrodesta, che sogna l'en plein ai danni della sinistra. Inevitabilmente il risultato delle consultazioni territoriali in Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana e Veneto peserà notevolmente sugli sviluppi della situazione italiana, ma Luigi Di Maio ha già messo le mani avanti e si prepara a incollarsi alla poltrona: "Avrà un peso come ogni voto, ma tenderei a separare la tenuta dell’esecutivo da esiti di elezioni territoriali. Credo che la politica in questo momento debba concentrarsi sulle risposte da dare ai cittadini, soprattutto ai giovani".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 30/08/2020 - 15:53

Una debacle non c’è che dire ... ma quanti articoli simili si trovano su questo sito?

alox

Dom, 30/08/2020 - 15:54

60%....ma poi quando vincono si tradiscono ancora?

Brutio63

Dom, 30/08/2020 - 16:06

Ok è sempre più chiaro che il governo non rappresenta la maggioranza degli italiani, importante sarà questo voto regionale e che prima o poi si torni al voto nazionale per ridare voce ai cittadini. Sarà importante che il centrodestra quando vincerà sappia davvero cambiare pagina e ridare dignità, forza e slancio all’Italia. Evitando gli ammiccamenti e gli inciuci e fare nomine di tecnici neutri che poi sono del pd mascherati!

Malacappa

Dom, 30/08/2020 - 16:06

Non abbiamo bisogno della campania

Zecca

Dom, 30/08/2020 - 16:09

È da mesi che riciclate lo stesso articolo con piccole varianti. Ora la Lega e’al 23, secondo voi “un trend in leggero calo” (3 punti sopra il PD, che era stato anche a -13, fate voi...). E intanto Conte traballa...

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 30/08/2020 - 16:09

Domani saranno al 55%

Veterano

Dom, 30/08/2020 - 16:12

Il Presidente della Repubblica dovrebbe chiamare a elezioni subito. I cittadini onesti che paghiamo le tasse siamo stanchi di questo governo incapace e incompetente. Vogliamo avere politici che si giocano per noi, non per le loro poltrone.

neucrate

Dom, 30/08/2020 - 16:14

Avrete anche il 50% ma purtroppo per voi vi serve a poco, nel 2023 le elezioni saranno rinviate a data da destinarsi, causa emergenza coronavirus

AlvinS83

Dom, 30/08/2020 - 16:26

Vedo che ai rossi brucia e sparano a zero su questi articoli ma chissà perché non commentano quelli sugli immigrati clandestini :)

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 30/08/2020 - 16:49

Una bomba? No, non è così! E’ solo il centro destra che si sta svegliando.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 30/08/2020 - 16:55

Ma se la Lega è al 3% secondo il Corrierone.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 30/08/2020 - 17:05

@Zecca e @pipporm - ironia a basso costo, vi brucia è??? Sarà peggio di quanto pensiate, i vosrti hanno fatto solo disastri. ma voi, pur di non darla vinta agli altri, siete disposti ad affossare tutta la nazione, voi compresi.

Pietro43

Dom, 30/08/2020 - 17:07

Perché le forze di destra, che sono più affidabili nei fatti di quelle di sinistra, non propongono l'abolizione di quell'obbrobrio che è la decurtazione della pensione di reversibilità? Grazie per l'interessamento-

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 30/08/2020 - 17:10

neucrate, 2023? Aspetta e spera che il voto s'avvicina...molto prima. Fa anche rima...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Dom, 30/08/2020 - 17:20

Prepariamoci allora ad avere un governo di destra nel 2023

scurzone

Dom, 30/08/2020 - 17:34

Praticamente a parte la debacle della lega a favore di fdi non è cambiato nulla.

Sempreverde

Dom, 30/08/2020 - 17:54

Si ma al centro stona Forza Italia con le troppe ambiguità la finta opposizione e la continua ricerca di un rapporto stile Nazareno. Devono rinnovarsi o rassegnarsi a contare nulla. Ci sono troppi leaders da ringiovanire in FI.