"Salvini iniziò a strillargli contro per farlo stare zitto". Il retroscena sul vertice

Laura Castelli racconta la reazione di Salvini durante un vertice sulla manovra: "Iniziò a strillargli contro per farlo stare zitto"

La manovra del governo è ora alla prova delle trattative. Salvini ha aperto la strada a un dialogo sui "decimali", dunque è probabile che alla fine quel deficit/pil al 2,4% verrà rivisto al ribasso. Ma quanto? Conte nei giorni scorsi parlava di un taglio che potrebbe valere 3-4 miliardi e non è escluso che sia proprio questo il punto su cui trovare un punto di contatto. Basterà? Chissà. Perché togliere miliardi alla manovra significa rivedere le due riforme cardine del ddl Bilancio del governo: quota 100 (e addio alla Fornero) e il reddito di cittadinanza.

È proprio sulle risorse da destinare a questi due interventi che sono in corso calcoli e dibattiti. In particolare sulla riforma delle pensioni. Al momento per cancellare la Fornero sono stati messi a Bilancio sei miliardi di euro. Secondo alcuni, soprattutto tra i grillini, sarebbero troppi. A dirlo è il sottosegretario all'Economia del M5S, Laura Castelli. In un'intervista al Messaggero, infatti, la grillina si è chiesta quale sarà il prezzo (o il "rene") che l'Ue chiederà per chiudere l'accordo. Sul reddito di cittadinanza il M5S non sembra pronto ad arretrare "nemmeno di un centimetro". Che spetti a salvini ridurre i fondi per Quota 100? Non è un caso (forse) se il ministro dell'Interno ha detto che per le pensioni "i soldi ci sono, anzi i tecnici ci stanno dicendo che ne abbiamo messi anche troppi per un eccesso di prudenza". Dunque quota 100 ci sarà e "riguarderà oltre 600mila persone, che potranno liberamente scegliere se continuare a lavorare o andare in pensione liberando così -ha aggiunto- centinaia di migliaia di posti di lavoro per i nostri giovani".

La Castelli oggi ha rivelato un retroscena scoppiettante sul governo. "Si sapeva che non sarebbero serviti tutti i 6 miliardi stanziati per superare la Fornero - dice il sottosegretario - ma quando Garavaglia lo disse, durante un vertice, Matteo Salvini iniziò a strillargli contro per farlo stare zitto". Poi ha attaccato l'alleato di governo: "Noi siamo differenti e i soldi stanziati per il reddito ci serviranno tutti. Non usiamo i soldi dello Stato per fini elettorali".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cir

Mar, 27/11/2018 - 14:52

Salvini... soggetto , strillo', predicato verbale ,contro chi? manca in complemento oggetto... siete andati a scuola da Di Pietro o da Totti ?

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mar, 27/11/2018 - 16:15

Ma nooo sono andati a scuola di feltri so tutti da stessa pasta filata.quella inventata da silvio e goebbel.

cardellino

Mar, 27/11/2018 - 17:47

@cir- lei invece è un analfabeta montato come il leoncavallino che più che insultare non sa fare. Certo dal basso della sua supponenza lei l'altro giorno voleva che si dedicasse l'altare ella Patria a questo montato. Questa è la considerazione che ha per i dispersi nelle guerre, come mio nonno i Russia nella seconda guerra mondiale e per i familiari dei dispersi e delle vittime. Si sotterri borioso e nulla altro. Certo che da uno che scrive un post rivolto al Papa nel quale scrive " forza ali agca" ci si può aspettare di tutto. La smetta e si vergogni per l'eternità.

Libertà75

Mar, 27/11/2018 - 17:55

io è da mesi che dico che sono sovrastimati, sia quota 100 che reddito di cittadinanza... non si riescono a spendere quelle cifre il primo anno... poi fate pure questi articoli senza aggiungere niente all'atto pratico... vi mancano analisti, ma il fatto è che pagando 10 euro un articolo, nessuno si mette più a fare ricerche e si limita ad un copia e incolla

Ritratto di Gio47

Gio47

Mar, 27/11/2018 - 18:07

cir-io e direttoreemilio, certo che potevate fare le scuole normali e non solo quella di Marx, vediamo: Salvini strillò... contro Garavaglia, per il direttore, certo tutti della stessa pasta, ma con istruzione normale, non rosso sinistro. Grazie

JoBanana

Mar, 27/11/2018 - 18:19

Grammatica e sintassia, siamo tutti maestri qui no? Ma il senso della frase l'avete capito benissimo. Quel ragazzaccio prepotente ha avuto una crisi ducesca. Non c'è molto da dire.

JoBanana

Mar, 27/11/2018 - 18:21

correg sintassi

Ritratto di filospinato

filospinato

Mar, 27/11/2018 - 18:53

okkio al cardellino rosso!

cir

Mar, 27/11/2018 - 20:33

cardellino . soc..mel!!!

lorenzovan

Mer, 28/11/2018 - 01:06

tra sciacalletti si accusano di usare il bilancio dello stato per pagare marchette ai loro elettori..,ma che bella gente madama dore' che abbiamo al governo