Ricerca: in Lombardia il 20% delle imprese culturali italiane

La Camera di commercio di Monza: sono 13.538 (19,3% sul totale nazionale) e in un anno sono cresciute complessivamente dello 0,4%

Sono 70.104 le imprese della cultura in Italia e la più alta concentrazione di imprese attive nei diversi settori della cultura si trova in Lombardia: sono 13.538 (19,3% sul totale nazionale) e in un anno sono cresciute complessivamente dello 0,4%. È quanto emerge da una elaborazione dell'Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese. Di imprese e cultura si parlerà in occasione del primo Forum dell'Unesco per la Cultura e le Industrie Culturali, che si svolgerà dal 24 al 26 settembre 2009 presso la Villa Reale di Monza. Le imprese della cultura lombarde operano, tra l'altro, nell'editoria (7.523), nel settore cinematografico (1583) e nelle attività di restauro e creazioni artistico letterarie (3.863). «In Brianza la dimensione culturale e quella produttiva sono estremamente correlate, entrambe impegnate in una costante ricerca della qualità, dell'innovazione, capace di interpretare i nostri bisogni e le nostre identità - ha dichiarato Dario Visconti, vicepresidente vicario della Camera di commercio di Monza - In questo modo la cultura, oltre a dare significati alla nostra realtà, diventa impresa, stimola la creazione di attività economiche, genera occupazione, ravviva il tessuto urbano, attrae flussi di investimenti e persone, diventa volano di sviluppo economico diffuso».

Commenti

Grazie per il tuo commento