Il piano di Zingaretti per il Lazio: case popolari a migranti irregolari e occupanti abusivi

Nella legge di stabilità regionale la giunta Zingaretti ha inserito la possibilità di assegnare una casa popolare su dieci anche a chi non ha i requisiti come migranti irregolari e occupanti abusivi. Il centrodestra: "Un regalo ai centri sociali"

Archiviato il piano sgomberi voluto dal Viminale a trazione leghista, ora la giunta Zingaretti strizza l’occhio ad oltre 12mila occupanti abusivi della Capitale.

L’idea è quella di risolvere la questione dell’emergenza abitativa aprendo una corsia preferenziale per l’accesso alle case popolari dedicata a migranti irregolari e inquilini dei palazzi occupati. I dettagli della proposta sono contenuti nell’articolo 10 della bozza della legge di stabilità regionale del 2020, che permetterebbe di assegnare, in via provvisoria, per un massimo di due anni, il 10 per cento degli alloggi di edilizia residenziale pubblica a chi non è in possesso dei requisiti necessari per ottenerli.

Tra i principali ci sono quello della cittadinanza italiana o del permesso di soggiorno, della residenza o di un regolare contratto di lavoro in città, oltre a non aver mai occupato senza averne titolo un alloggio di proprietà del Comune o della Regione. Con la deroga prevista nella legge di stabilità, invece, un appartamento su dieci sarà riservato a stranieri senza permesso di soggiorno ed ex occupanti. Il centrodestra, lo bolla come un "regalo ai centri sociali". Ma per l’assessore alle Politiche Abitative, Massimiliano Valeriani, interpellato dalla consigliera leghista, Laura Corrotti, si tratterebbe di una misura dettata dal "buon senso", che serve a dare una risposta all’esercito di senzacasa stipati in edifici fatiscenti, che spesso si trasformano in veri e propri fortini dell’illegalità.

"Con questa norma migranti irregolari e occupanti abusivi scavalcheranno di fatto migliaia di cittadini italiani e stranieri in regola con i documenti, che da anni sono in graduatoria per ottenere un alloggio", attacca la consigliera della Lega, che promette battaglia per bloccare il provvedimento. Lo definisce un "lasciapassare" per i collettivi rossi che negli anni si sono barricati con catene e lucchetti in decine di immobili pubblici e privati. Sono 23, secondo la lista stilata dal prefetto di Roma lo scorso luglio, gli edifici da sgomberare a partire dalla primavera del 2020. Maera stata proprio la Regione Lazio, nella riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica dello scorso 27 agosto a chiedere una "tregua". Il governo giallorosso stava per giurare al Colle e Matteo Salvini si preparava a lasciare il suo ufficio al Viminale. I nuovi equilibri politici hanno fatto prevalere la linea morbida, contribuendo a sventare il blitz in programma per i primi di settembre nel palazzo di via del Caravaggio, dove vivono 400 persone.

"La giunta Dem dice che si tratta di una soluzione temporanea – attacca ancora Corrotti - ma una volta che gli appartamenti saranno assegnati sarà difficile rientrarne in possesso". L’emendamento che chiede di abrogare il comma 3 dell’articolo 10 della legge è stato sottoscritto da tutto il centrodestra e verrà discusso domani in commissione Bilancio. "È un provvedimento assurdo che premia gli irregolari e discrimina i cittadini onesti, la giunta Zingaretti deve ritirarlo", attacca anche il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Pisana, Fabrizio Ghera. "Le occupazioni gestite dall’estrema sinistra che hanno sempre creato problemi in moltissime zone della città – continua - ora vengono premiate dal Pd". Il partito di Giorgia Meloni ha annunciato che proporrà un altro emendamento per introdurre il "principio di residenzialità nei criteri per le graduatorie di assegnazione degli alloggi". In questo modo, spiega il gruppo in un comunicato, "si dà precedenza a chi vanta una lunga permanenza nel territorio, che costituisce un elemento di radicamento, di partecipazione alla vita economica e sociale e di contribuzione alla spesa locale".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Gio, 12/12/2019 - 20:23

E quando parla dice sempre che lavora solo per gli italiani e il loro futuro.

detto-fra-noi

Gio, 12/12/2019 - 20:23

e svegliatevi, che cavolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ziobeppe1951

Gio, 12/12/2019 - 20:26

Noooo non ci credo...ditemi che è una fake

porcorosso

Gio, 12/12/2019 - 20:30

Bene, loro sono il futuro, o meglio i futuri elettori PD. Operai, pensionati, cassintegrati e così via, si grattano. Poi provvedimenti del genere li attirano ancora di più, come il miele le mosche.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 12/12/2019 - 20:39

Direi che è un ottimo piano per affossare definitivamente il PD e scomparire del tutto. Già adesso brilla poco,lo spegneranno poi gli elettori.

porcorosso

Gio, 12/12/2019 - 20:47

Poi, più che un regalo al centrodestra, mi sembra un regalo al nuovo partito nazista, che loro aiuteranno a nascere. Il fascismo è nato in una situazione di malcontento generale (non malattia in corpo sano) e si è inserito nella monarchia sabauda prendendone le redini, ma lasciandola al suo posto. Siamo in attesa di qualcuno che si inserisca nella struttura repubblicana e che ne prenda le redini, ma che la lasci al suo posto: e questo viene deciso,come allora, da chi è al governo, non all'opposizione.

leopard73

Gio, 12/12/2019 - 21:06

Questo PERSONAGGIO fa tutto per far fallire del tutto il suo PARTITO!!! Poi vogliono il VOTO questi barbagianni!!! KOMUNISTI.....

manson

Gio, 12/12/2019 - 21:18

E questo se potesse lo farebbe in tutta Italia ! I pdioti amano gli illegali i clandestini impestati e i delinquenti. Tutto quello che è italiano e perbene ai kompagni fa schifo

Divoll

Gio, 12/12/2019 - 21:29

Insomma, il PD e' saldamente deciso a suicidarsi.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 12/12/2019 - 21:30

Ben vi sta laziali!!! Zitti e subite

cgf

Gio, 12/12/2019 - 21:43

aumentano le tasse perché non riescono a dare servizi e poi si ricordano che è Natale, pardon, ci sarà da votare presto ed allora...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 12/12/2019 - 21:44

La schifezza comunista si abbatte sul Lazio.

Giorgio5819

Gio, 12/12/2019 - 21:47

L'Italia é attaccata dall'interno...con azioni che puntano alla totale disgregazione sociale. La storia ne chiederà conto, é solo questione di tempo.

oracolodidelfo

Gio, 12/12/2019 - 21:50

L'Italia è morta. De profundis.

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 12/12/2019 - 21:55

..... ovvero, quando il cervello é arrivato alla putrefazione

amicomuffo

Gio, 12/12/2019 - 22:18

come politici sono alla frutta, ancora un pò e poi spariranno per sempre dalla scena politica.

Yossi0

Gio, 12/12/2019 - 22:42

L’unica speranza di racimolare voti

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 12/12/2019 - 22:47

Continuino così quelli del pd. Sino rimasti 4 gatti spelacchiati e saranno sempre meno.

DRAGONI

Gio, 12/12/2019 - 23:10

DISPERATI CHE SI STANNO CREANDO LA BASE ELETTORALE CHE OGGI NON HANNO PIU'.

cesare caini

Ven, 13/12/2019 - 06:56

Puoi essere banco nero giallo o verde ma se sei Italiano arrivi sempre dopo !

magnum357

Ven, 13/12/2019 - 07:24

Personaggio inutile e dannoso

Reip

Ven, 13/12/2019 - 07:47

Ma si... Tanto basta che la domenica aprono gli stadi e i pecoroni italioti sono tutti contenti!!! Che schifo, che vergogna! RIVOLUZIONE!

il sorpasso

Ven, 13/12/2019 - 08:31

Un ottimo piano caro Zingareti: per i laziali lavoratori onesti che sono senza casa chi ci deve pensare?

dredd

Ven, 13/12/2019 - 09:02

Dai continuate così, non smettete, forza che ce la farete a scendere ancora coi voti

titina

Ven, 13/12/2019 - 09:34

ma perchè costui odia gli italiani?

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 13/12/2019 - 10:02

Questa è la politica, per ottenere voti, della sinistra. Consci che ormai, tranne un ristretto numero di Radical chic e invasati ideologizzati, non li vota più nessun, si inventano di tutto pur di arraffare qualche voto. Nemmeno più alla canna del gas, che hanno finito pure quello.

trasparente

Ven, 13/12/2019 - 10:22

Certo, i migranti irregolari e abusivi hanno tutto il diritto di occupare le case popolari. I disperati e invalidi civili possono tranquillamente essere sbattuti in strada. Questo pensiero è da malati mentali come quello dei sinistroidi.

mimmo1960

Ven, 13/12/2019 - 12:35

Staccano luce e gas a padre di 4 bimbi, un benefattore salda tutte le bollette arretrate. - La storia a lieto fine è accaduta a Conselve, in provincia di Padova, negli uffici della società Centro Veneto Energie (CVE) di piazza XX Settembre. - 12 dicembre 2019