Circolazione sanguigna in estate, i consigli per migliorarla

A causa delle temperature alte, in estate aumentano i problemi legati alla circolazione sanguigna. Per risolverli bastano piccoli e semplici accorgimenti: ecco quali sono i più efficaci

Circolazione sanguigna, come migliorarla in estate

La cattiva circolazione sanguigna è un problema molto diffuso tra le donne, soprattutto durante la stagione estiva. Si manifesta attraverso la pesantezza delle gambe, accompagnata da formicolii che riguardano anche gli arti superiori. Altri sintomi sono la stanchezza cronica, la sensazione di svenimento, i capogiri e il senso ricorrente di vertigine.

Oltre alle temperature troppo calde che ci affliggono durante l’estate, le cause di questo problema sono molteplici e riguardano anche alcune nostre abitudini non corrette. Tra di esse vi è uno stile di vita sedentario, un’alimentazione non sana ricca di sale, il consumo eccessivo di tabacco e alcol e la tendenza ad indossare vestiti o scarpe stette.

I migliori rimedi naturali per la circolazione

Chi soffre di cattiva circolazione sanguigna dovrebbe, innanzitutto, bere tanta acqua e tisane. Da preferire sono quelle a base di zenzero e curcuma. Lo zenzero è, infatti, uno dei rimedi naturali utile per far fluire efficacemente il sangue nelle vene. Invece la curcuma previene le ostruzioni venose che potrebbero peggiorare la situazione.

Anche le tisane a base di mirtillo nero sono indicate per attivare in maniera efficace il microcircolo. Lo stesso vale per quelle a base di una delle spezie tanto utilizzate in campo gastronomico, ossia il rosmarino. Uno degli integratori naturali utilizzato per risolvere questo problema è la melassa rossa, dall’azione antinfiammatoria. Essa è in grado di aiutare il nostro organismo a produrre più globuli rossi. Basta aggiungerla al tè per fare il pieno di ferro e sali minerali preziosi per ridurre i sintomi della cattiva circolazione.

Per aiutare il sangue a fluire maggiormente bisognerebbe fare attenzione a come ci si siede o si dorme. Prima di tutto bisogna evitare di accavallare le gambe. Quando si trascorre troppo tempo seduti l’ideale sarebbe tenere le gambe sollevate. Invece, di notte, si consiglia di inserire sotto il materasso dei cuscini in modo da tenere leggermente sollevate le gambe.

Gli esercizi che migliorano la circolazione

Il movimento è il principale toccasana per un’ottima circolazione sanguigna. Bisognerebbe sfruttare al massimo la bella stagione per concedersi delle salutari passeggiate. Basta anche una mezz’ora al giorno per goderne dei suoi benefici sull’apparato circolatorio. Tra gli sport il nuoto e la cyclette sono quelli più indicati.

All’ascensore bisognerebbe preferire le scale. Infatti, quando facciamo su e giù dalle scale, oltre a tonificare i muscoli di gambe e glutei, aiutiamo il flusso sanguigno a scorrere efficacemente dalle gambe fino alle dita dei piedi.

Vi sono degli esercizi di fitness facili da eseguire anche a casa e che sono in grado di agire sull’afflusso di sangue. Ecco i principali:

  • stretching: bastano circa 15 minuti di stretching al giorno per aumentare il flusso di ossigeno del cuore;
  • calf raise: si esegue in piedi con le gambe unite e le braccia lungo i fianchi tenendo sollevati i talloni e quindi restando sulle punte per circa 2- 3 secondi. Bisognerebbe eseguirne una ventina. Questo esercizio serve per prevenire gli intorpidimenti di gambe e piedi:
  • simulare i movimenti della guida: stando seduti si immagina di stare al volante e schiacciare in maniera alternata il pedale dell’acceleratore e quello del freno. Questo esercizio va eseguito per un minuto al giorno. Utile dopo una giornata di lavoro, magari seduti in ufficio;
  • tenere alte le gambe: sdraiati su un tappetino e mantenendo le gambe piegate ad angolo retto bisognerebbe tenere sollevate la testa e le spalle e contrarre gli addominali. Questa posizione va mantenuta per qualche secondo prima di poggiare a terra le spalle e la testa, tenendo sempre alte le gambe. L’ideale è fare 15 ripetizioni di questo esercizio;
  • disegnare dei cerchi con le gambe: stando sdraiati, bisogna alzare una gamba mantenendola tesa. Con essa, disegnate dei cerchi in senso orario. Una volta disegnato il cerchio distendete la gamba sul pavimento e ripetete lo stesso esercizio con la seconda gamba. Per completare l’esercizio basta realizzare 20 cerchi con ogni gamba.
Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti