I "fili senza aghi" che azzerano l'età

Si chiama DS V Line ed è un protocollo anti rughe nato in Turchia che permette di agire, ma anche di prevenire le rughe, allo stesso modo del botox o dei fili di trazione, senza l'uso di alcun tipo di ago. Ne abbiamo parlato con l'eperta beauty specialist italiana Valentina Coscione

I "fili senza aghi" che azzerano l'età

Arriva in Italia direttamente dalla Turchia il protocollo Ds V-Line, l'alternativa alle “punturine”, che riduce i segni del tempo, stimolando la produzione di collagene ed elastina. Un nuovo approccio con i trattamenti anti age senza aghi e non invasivo, con lo stesso sorprendente risultato quello di un viso luminoso con pelle levigata e compatta. Una vera rivoluzione che dà accesso ad un trattamento che è un’assoluta novità che si basa su fili di collagene che non vengono però inseriti sotto la cute, bensì fatti assorbire. A raccontare di cosa si tratta e come funziona, la beauty specialist italiana Valentina Coscione.

È stata la prima ad importare dalla Turchia il protocollo Ds V-Line, imparandone i segreti direttamente ad Istanbul, di cosa si tratta?

“DS V-Line è un trattamento non invasivo e che previene ed elimina le rughe in modo permanente grazie all’applicazione di fili di collagene sulla zona interessata. La cosa che ha attirato la mia attenzione è che in questo protocollo non è previsto nessun tipo di punturine. Grazie a fili di collagene che sembrano banali fili di cotone, è possibile, infatti, liftare il viso senza dolori, lividi ed effetti collaterali. Una volta sciolti sulla pelle vengono assorbiti, diventando un qualsiasi siero sulla cute. Nel corso degli anni, specie in passato, le donne, per effetti collaterali di trattamenti di medicina estetica, hanno assunto espressioni del volto copia e incolla, perché accade che a volte le “punturine” eliminino ogni espressione naturale. Visto che oggi la scienza ci permette di lavorare a metodi che rispettano la pelle e l’organismo, evitando il più possibile effetti collaterali, perché non usufruirne? Si potranno finalmente ottenere risultati naturali in maniera istantanea”.

Come si svolge il trattamento?

“Dopo aver aver preparato la pelle nella prima parte della seduta, si cominciano ad applicare uno alla volta i fili sulle zone interessate. Vengono poi fatti assorbire proprio come si trattasse di una crema. Più la zona viene massaggiata, più viene iperstimolata. Gli effetti rimpolpanti sono istantanei ma con il passare delle ore saranno sempre più visibili. Per assicurare un corretto assorbimento dei fili, si consiglia di non risciacquare il volto per le successive 12 ore. Per ogni zona specifica del viso, non è possibile applicare più di 3 fili alla volta, proprio perché producono iperstimolazione e quindi è previsto un "dosaggio" specifico ad ogni seduta”.

Quali zone si possono trattare con questo protocollo?

“L’intero volto e il collo. Però è anche possibile concentrarsi su una zona precisa, come le rughe verticali tra le sopracciglia o il contorno occhi, per ottenere un effetto più mirato in quelle zone che ognuno di noi soggettivamente considera come i propri punti deboli”.

Che differenza c'è tra i fili che venivano inseriti sotto pelle e questi?

“Non c’è più il timore che il volto venga deturpato e, dunque, preoccuparsi di dover eventualmente ricorrere a trattamenti inversi come quello della ialuronidasi (l’uso di enzimi in grado di degradare alcuni componenti classici della matrice extracellulare, come l’acido ialuronico, ndr). Questo è un trattamento 100% naturale che, attraverso l’assorbimento dei fili di collagene sulla pelle, intensifica la produzione interna delle nostre stesse cellule di collagene, riuscendo istantaneamente a rimpolpare e levigare la pelle a occhio nudo. È molto importante sottolineare la differenza con le iniezioni: queste infatti, non stimolano la produzione delle cellule ma vanno solo a riempire temporaneamente la zona interessata producendo nel tempo anche un maggiore invecchiamento dei tessuti e un effetto “dipendenza”. Per vedere la pelle sempre giovane, c’è la necessità di sottoporsi periodicamente alle iniezioni altrimenti si noterà un visibile invecchiamento e peggioramento della pelle. DS V-Line, invece, si prende cura in primis dell’ecosistema interno del nostro organismo andando a mantenere reattive e giovani le nostre stesse cellule. Non atrofizza i tessuti e non blocca la stimolazione naturale del collagene, al contrario, grazie all’assorbimento dei fili di collagene in superficie, va proprio a far lavorare in maniera naturale le cellule della zona interessata affinché restino attive a lungo. Ecco perché è un ottimo trattamento anche per chi vuole prevenire la comparsa delle rughe”.

È un trattamento doloroso? Quali sono i tempi di recupero?

“Questo è un altro aspetto molto importante da sottolineare, perché si tratta di un protocollo ipoallergenico e non necessita di alcun tipo di recupero per la pelle. Dunque, a differenza delle tradizionali "punturine" non compariranno lividi né escoriazioni. La pelle apparirà subito al meglio. È inoltre totalmente indolore a differenza di filler e botox, proprio perché l'applicazione avviene in superficie senza alcuna iniezione".

Da che età è possibile sottoporsi al trattamento?

“Dai 25 anni in su, proprio perché è un trattamento che mira anche a prevenire la comparsa delle rughe e non solo la cura”.

Quanto dura l’effetto?

“Per avere un effetto duraturo bisogna effettuare 3 sedute a distanza di 2 settimane l'una dall'altra. Inoltre, è necessario che la pelle sia sottoposta ad una buona pulizia del viso nella prima seduta. Ogni trattamento, dura all'incirca un'ora e mezza e i risultati possono durare dai 3 fino ai 6 mesi, in base al tipo di pelle e i risultati sono visibili sin da subito”.

Ogni quanto è consigliabile rifarlo?

“Ovviamente proprio in base alla durata del trattamento sulla propria pelle, è poi consigliabile svolgere ciclicamente le 3 sedute per avere benefici persistenti nel tempo. Quindi, ogni 3/6 mesi in base alla reazione del soggetto interessato”.

Quando invece non è possibile farlo?

“Se ci si è sottoposti a una seduta di botox o filler nella zona che si vuole trattare con i fili di collagene prima del passare di almeno 6 mesi dall'iniezione. Perché il muscolo è atrofizzato e dunque i fili non potrebbero avere alcun effetto sulla zona né compiere la propria azione di iperstimolazione cellulare. Ovviamente, anche tutti coloro che hanno allergie a determinati cosmetici devono informarsi adeguatamente prima di poter sottoporsi alle sedute. Chi ha lupus, cancro, malattie autoimmuni varie non può sottoporsi al trattamento. I soggetti guariti dal cancro che hanno terminato il proprio ciclo di chemio o radio possono richiedere al proprio medico la liberatoria per effettuare il trattamento”.

Ci sono benefici per la salute?

“Sicuramente il più importante è a livello psicologico per l’aspetto giovanile e sano che regala, senza la dipendenza da un prodotto che atrofizza e invecchia precocemente il muscolo. Purtroppo, con le iniezioni tradizionali accade proprio questo che le nostre cellule interne non lavorano in alcun modo per restare giovani, anzi, rallentano la propria attività. DS V-Line invece funziona proprio al contrario: non viene atrofizzato alcun muscolo, l'effetto rimpolpante è assolutamente naturale e non si rischia nemmeno di perdere i propri tratti somatici. L'assorbimento in superficie dei fili di collagene iperstimola le nostre cellule interne e le mantiene sempre giovani facendole letteralmente lavorare per la salute nella nostra pelle. Ecco perché è l'ideale anche in fase di prevenzione, così da mantenere sin da subito una corretta attività cellulare ed evitare l'invecchiamento precoce della cute, proprio come si fa con il proprio corpo andando regolarmente in palestra per tonificarlo".

Commenti