Inverno e integratori naturali, quali sono e i loro benefici

Gli integratori naturali sono un supporto importante per il benessere dell’organismo nei momenti più debilitanti. In particolare, sono un'utile difesa contro il freddo e i malanni dell’inverno

Inverno e integratori naturali, quali sono e i loro benefici

Gli integratori naturali sono un vero toccasana per l’organismo a cui fare ricorso sia nei momenti più debilitanti, come l'inverno o durante i periodi di blackout energetico, per dare una spinta all’organismo e all’umore. La stagione fredda è la più difficile dell’anno, capace di mettere a dura prova l’organismo, tra freddo, virus e spossatezza; è dunque corretto supportarlo, così da preservarne il benessere, aumentando le difese personali e rinforzando il sistema immunitario.

Per farlo, basta scegliere i giusti alleati da abbinare a una corretta alimentazione e a uno stile di vita salutare. Facilmente reperibili, gli integratori si possono assumere chiedendo consiglio al medico di fiducia, in caso di patologie pregresse, o al farmacista, così da selezionare quelli più adatti alle proprie necessità.

Integratori naturali, una scorta di benessere

Gli integratori naturali possono accorrere in aiuto durante i momenti di massimo affaticamento fisico e mentale, in particolare durante la stagione invernale. La più debilitante per le difese immunitarie in balia del freddo e dei virus stagionali, inoltre esami e controlli potrebbero sottolineare una serie di carenze che è meglio compensare. Così da riconquistare l’equilibrio e il benessere perso.

Vitamine e sali minerali non possono mancare all’interno delle proposte alimentari quotidiane. Per questo è importante effettuare scelte mirate per ricaricare l’organismo, in sinergia con una serie di integratori naturali da assumere per un’azione mirata a supporto di alcuni alimenti senza però sostituirli. Gli integratori sono il valore aggiunto per raggiungere il perfetto equilibrio, una barriera ulteriore così da giungere più forti verso la bella stagione.

Integratori naturali, quali sono e perché assumerli

Gli integratori naturali sono tanti e di tipologia differente. Si distinguono per la composizione a base minerale, vitaminica o completi, oltre che per la rispettiva funzione. Per un’assunzione consapevole legata all’età e al genere di appartenenza è importante chiedere consiglio al farmacista, al medico o all’erborista, così da acquistare il prodotto più adatto e con la concentrazione maggiore di ingredienti benefici e naturali. Ecco quali sono e qual è la funzione di quelli più importanti, utili per affrontare l’inverno a partire dalle vitamine, presenti sia nei cibi che sotto forma di integratori:

  • vitamina A: essenziale per la salute di ossa, pelle e occhi e facilmente reperibile nel tuorlo d'uovo così come in tutti gli ortaggi e i frutti dal colore giallo-arancione come carote crude, zucca, pomodoro e arancia;
  • vitamina B1: è una barriera importante per il cuore e il sistema nervoso la si può reperire assumendo lievito di birra, olio di germe di grano, soia, cereali integrali, alga spirulina, frutta secca (nocciole, mandorle, noci), semi di girasole oltre a vongole crude, ostriche e pesce crudo;
  • vitamina B2: è utile nei processi energetici del corpo necessari per svolgere le attività quotidiane, una presenza importante durante l’inverno e facilmente reperibile nel latte e nei suoi derivati, nelle uova, nel lievito di birra, nel fegato e nei vegetali con foglie verdi;
  • vitamina B3 o PP: agisce sul sistema nervoso agevolando la respirazione cellulare, la circolazione sanguigna e la digestione, protegge la cute, la si può trovare nelle carni bianche, negli spinaci, nelle arachidi, nel fegato di manzo, nel lievito di birra, nel salmone, pesce spada e tonno;
  • vitamina B6: supporta il metabolismo proteico e gestisce la produzione di energia, di globuli rossi e risulta fondamentale per le funzioni cerebrali e del sistema nervoso. La si può assumere consumando pane integrale, peperoni, broccoli, legumi, riso, banane, nelle nocciole, nelle arachidi, nei semi di girasole;
  • vitamina B9: più comunemente nota come acido folico è fondamentale per le donne in gravidanza. Svolge un ruolo importante per il sistema immunitario, oltre che nella sintesi del DNA e per la formazione dell’emoglobina. La si trova con facilità nelle verdure a foglia verde come lattuga, broccoli, spinaci, asparagi, ma anche nel fegato, in alcuni cereali, nelle arance, kiwi e limoni;
  • vitamina C o acido ascorbico: è un antinfiammatorio naturale che sostiene le difese immunitarie e facilita l’assorbimento del ferro, contrastando il processo ossidativo cellulare. La si può assumere gustando gli agrumi seguiti da fragole, kiwi, broccoli, crescione, spinaci, cavolo, pomodori e peperoni.
  • vitamina D: viene prodotta dal corpo grazie all’azione della luce solare e permette l’assorbimento di calcio e fosforo, supportando il funzionamento dei muscoli e del sistema immunitario. Gli integratori accorrono in aiuto proprio durante la stagione con la minor presenza di sole, ovvero quella invernale.

Sali minerali e integratori alimentari

Anche i sali minerali svolgono un ruolo necessario per la difesa del corpo, al pari di alcuni integratori considerati alimentari. Sono un toccasana per l’organismo:

  • zinco: alleato dei globuli bianchi, previene le infezioni e regola il funzionamento degli ormoni. Lo si può trovare nei cereali, nei legumi, nella frutta secca e nei semi di zucca, sesamo e girasole, oltre che nei funghi e nel cacao;
  • selenio: è un valido antiossidante che contrasta l’influenza e regola il funzionamento della tiroide. È presente nelle noci brasiliane, nelle farine integrali e nei semi di senape;
  • rame: è una barriera contro le infezioni, in particolare dell’apparato respiratorio. Favorisce la produzione di energia biochimica e la formazione del collagene. Lo si può assumere consumando funghi, frattaglie, lenticchie, mandorle, anacardi, cioccolato amaro e fegato;
  • magnesio e potassio: la coppia d’attacco per il corpo. Il primo contrasta i dolori muscolari e lo stress mentre il secondo regola i liquidi corporei e protegge il cuore. Li si può facilmente intercettare nei vegetali verdi, nelle banane, arance, nei cereali integrali, nella soia, nella frutta secca e nei semi;
  • curcuma: è la vera protagonista della stagione invernale perché in grado di prevenire l’influenza, oltra a contrastare i dolori muscolari e da raffreddamento. È considerata al pari di un antibiotico naturale ed è in grado di stimolare il sistema immunitario;
  • echinacea: si può impiegare sia per prevenire che per curare gli stati influenzali in particolare la febbre, perché svolge un’azione antivirale, antibatterica e antibiotica;
  • propoli: è la risposta per le infezioni del sistema respiratorio, grazie alla sua azione antivirale, e come antibiotico naturale per la composizione naturale in qualità di acido caffeico e flavonoidi.
  • miele: è perfetto per combattere la tosse grazie alla sua azione antibatterica e antibiotica.

Commenti