Limoni, tutte le proprietà e i benefici inaspettati

Le virtù di questi frutti originari della Cina erano note sin dai tempi più remoti

Limoni, tutte le proprietà e i benefici inaspettati

Versatili e dalle mille virtù, i limoni sono i frutti di un albero sempreverde appartenente alla famiglia delle Rutacee. Talvolta vengono confusi con un altro agrume, il lime, ma da quest'ultimo si distinguono per via della polpa più dolce e meno agra. Dalla buccia di entrambi, invece, si ricava l'olio essenziale che viene utilizzato sia dall'industria alimentare, sia dall'industria dei profumi. In Italia, dove la produzione maggiore proviene dalla Sicilia, dalla Calabria, dalla Campania e dalla Puglia, esistono diverse varietà:

  • Limone di Sorrento: spesso impiegato nella preparazione di liquori, si caratterizza per la forma ovale e per la polpa particolarmente acida;
  • Limone Femminello: diffuso in Sicilia, presenta una forma oblunga e una polpa succosa e ricca di semi. Per queste caratteristiche viene ampiamente usato in cucina;
  • Limone di Procida: è famoso perché contiene poca polpa. La parte bianca, tuttavia, è morbida e ciò permette la sua consumazione. Una volta tagliato a cubetti, va condito con olio e spezie;
  • Limone Monachello: usato soprattutto per impreziosire secondi piatti a base di carne e di pesce, ha una buccia liscia e una polpa poco acida.

Spesso le proprietà e i benefici per l'organismo dei limoni vengono ingiustamente sottovalutati. Scopriamoli insieme.

Limoni, un po' di storia

Sebbene le origini dei limoni siano ancora alquanto incerte, si ritiene che le prime produzioni videro la luce in Assam, una regione nord-orientale dell'India, in Birmania e in Cina. In oriente questo frutto era noto per le sue proprietà antireumatiche e tonificanti ed era altresì utilizzato come antidoto contro i veleni e come antiemorragico.

Gli Antichi Egizi lo impiegavano sia come offerta da lasciare nelle tombe, sia come ingrediente per l'imbalsamazione dei cadaveri. Giunto in Grecia, esso iniziò ad essere adoperato a scopo ornamentale e per profumare la biancheria. Alcune finalità terapeutiche vennero poi descritte da Teofrasto, allievo di Aristotele.

A smentire l'errata convinzione che i limoni non fossero conosciuti dai Romani, furono particolari scritti di Plinio il Vecchio e soprattutto il ritrovamento di alcuni affreschi nella "Casa del Frutteto" pompeiana nei quali essi erano raffigurati assieme ad altri agrumi. Per l'avvento delle prime coltivazioni in Italia si dovette attendere l'anno Mille, quando gli Arabi piantarono numerosi alberi in Sicilia.

Le proprietà dei limoni

I limoni sono dei veri e propri alleati della salute. Basti pensare, ad esempio, che 100 grammi di succo contengono un quantitativo di vitamina C pari al 63% della dose giornaliera raccomandata. Ma oltre all'acido ascorbico, in essi sono presenti anche sali minerali:

  • Potassio;
  • Sodio;
  • Ferro;
  • Calcio;
  • Fosforo.

Vitamine:

  • Vitamina B1 o tiamina;
  • Vitamina B2 o riboflavina;
  • Vitamina B3 o niacina;
  • Vitamina B5 o acido pantotenico;
  • Vitamina B6 o piridossina;
  • Vitamina A;
  • Vitamina E.

E carotenoidi:

  • Luteina;
  • Zeaxantina;
  • Criptoxantina.

I benefici dei limoni

I limoni sono un concentrato di vitamina C. L'acido ascorbico è fondamentale per il corretto funzionamento dell'organismo in quanto:

  • Stimola la produzione delle difese del sistema immunitario;
  • Protegge dai danni ossidativi provocati dai radicali liberi;
  • Favorisce l'assorbimento del ferro a livello intestinale;
  • Partecipa alla sintesi del collagene;
  • Contribuisce alla sintesi del triptofano in serotonina;
  • Abbassa la quantità di acido urico.

Ma i benefici di questo frutto non finiscono qui. La presenza di acido citrico è in grado di contrastare la formazione dei calcoli renali e di favorirne l'eliminazione.

I preziosi elementi di cui si compone hanno spiccate proprietà antibatteriche e antimicrobiche ideali non solo per debellare e per prevenire le infezioni della gola e delle vie urinarie, ma anche in caso di problematiche della pelle quali brufoli e punti neri. I limoni, inoltre, depurano il corpo da scorie e tossine e stimolano, altresì, l'eliminazione dei liquidi in eccesso. Non meno importante, poi, è l'azione digestiva esplicata dal succo. Nausea, mal di stomaco e pesantezza, infine, si combattono sorseggiando a fine pasto un po' di acqua nella quale è stata lasciata bollire la buccia assieme a qualche foglia di alloro.

Commenti