Pulizia del viso, le soluzioni fai da te

Impurità, inquinamento, pelle grassa, alimentazione sbagliata e stili di vita non adeguati, ecco alcuni fattori negativi che possono influire sulla salute della pelle di viso e collo. Curarla e detergerla nel modo gusto è possibile, in modo facile e naturale

Pulizia del viso, ecco le soluzioni fai da te

Pulire e detergere il viso è un’abitudine molto importante, una routine da praticare quotidianamente così da eliminare impurità e rallentare l’invecchiamento cutaneo. Questa routine si può impostare e seguire facilmente, utilizzando prodotti naturali e soluzioni a basso impatto economico.

La pulizia del viso va eseguita tutti i giorni: deve trasformarsi in un gesto automatico così da garantire alla pelle il giusto equilibrio e benessere. Del resto la cute del viso è quella maggiormente esposta agli agenti atmosferici e all’inquinamento, non sempre protetta nel modo giusto.

Perché risplenda e si rigeneri correttamente è bene agire utilizzando i prodotti più adatti, in particolare quando si parla di soluzioni e rimedi naturali, così da avviare una routine che risulti incisiva ma non aggressiva, che non favorisca allergie e arrossamenti ma garantisca solo il benessere della cute e la sua protezione.

L’importanza della pulizia del viso, cause e tempistiche

La gestualità legata alla pulizia del viso dovrebbe rientrare nelle incombenze del quotidiano e non trasformarsi in un rimedio occasionale, al quale ricorrere solo in caso di necessità estrema. Come anticipato, il viso è perennemente esposto all’azione del tempo, degli agenti atmosferici ma anche dello smog e delle polveri sottili. A questi, poi, si aggiungono i depositi di sebo, magari agevolati da abitudini sbagliate e da un’alimentazione non adeguata, in tandem con la presenza di residui di trucco non adeguatamente eliminato.

È un insieme di fattori che possono bloccare la traspirazione della cute favorendo la produzione eccessiva di sebo e la formazione di brufoli e punti neri, rendendo la pelle opaca e spenta, sottolineando al contempo la presenza di rughe, inestetismi e aumentando la sensazione di trascuratezza, di poca cura. La pulizia del viso è una risposta alle necessità della cute, facile da realizzare anche tra le mura di casa e da affrontare quotidianamente.

Una routine importantissima che deve rientrare nel lessico quotidiano del benessere personale, la pulizia del viso va affrontata sia al mattino che alla sera. La detersione permette la rimozione di sporcizia, sebo, impurità ma deve mostrarsi rispettosa della tipologia di pelle di ognuno.

Il tutto va coadiuvato da una serie di appuntamenti con l’esperta di settore, ovvero l’estetista, da frequentare almeno quattro volte l’anno. In particolare, è necessario farvi visita in concomitanza dei cambi di stagione, durante i momenti di forte stress cutaneo e disidratazione come a fine vacanze, oppure dopo un periodo lavorativo molto intenso. La tempistica può cambiare in base alle singole esigenze, in particolare se la pelle risulta molto sporca e impura.

Pulizia del viso: la pratica passo dopo passo

La pulizia si può eseguire anche tra le mura di casa, con le proprie mani e scegliendo prodotti adeguati alla propria tipologia di pelle. È importante usare ingredienti naturali privi di additivi in grado di detergere, lenire e idratare a fondo la cute rendendola più fresca e giovane. Si può partire proprio dal lavaggio quotidiano del viso, mattino e sera, parte integrante della pulizia della parte stessa. Meglio farlo con saponi neutri o, in caso di pelle grassa, con un sapone allo zolfo.

  • Preparazione: per quanto riguarda la pulizia del viso è bene ricorrere al vapore facendo bollire dell’acqua che, quando sarà molto calda, andrà versata in una bacinella con l’aggiunta di due bustine di camomilla e qualche goccia di Tea Tree Oil oppure, in alternativa, due cucchiaini di bicarbonato. Si posiziona il viso sopra al vapore, avendo cura di non scottare la cute e coprendo la testa con un asciugamano così da creare una sorta di camera del vapore. Quindici minuti potranno bastare per aprire i pori e agevolare la rimozione delle impurità.
  • Fase di detersione: si può procedere velocemente, rimuovendo punti neri e impurità con l’aiuto delle dita avvolte in due garze sterili, procedimento da effettuare solo per eliminare quelli più evidenti. Poi, si passa a uno scrub delicato del viso utile a detergere ed eliminare le cellule morte della pelle. Meglio evitare di agire sulla pelle con acne, che richiede l’impiego di prodotti specifici, ma creando uno scrub leggero per la cute delicata. Basta mescolare bicarbonato, acqua e miele per poi stendere sul viso e massaggiare per pochi minuti rimuovendo con acqua tiepida. Per la cute normale si può creare uno scrub con zucchero, miele e limone.
  • Rimozione trucco: per eliminare la sporcizia e il make-up dal viso si può utilizzare del burro di cocco o dell’olio d’oliva, oppure del succo di limone mescolato con acqua, da tamponare con un batuffolo di cotone. A fine operazione si può lavare nuovamente il viso con acqua ed eventualmente sapone neutro, tamponando con un asciugamano pulito e idratando con una crema naturale. Anche l’acqua riveste un ruolo necessario per il viso: bisogna idratare il corpo per migliorare la salute della cute stessa, bevendo almeno otto bicchieri al giorno.

Rimedi fai da te per una pulizia del viso sana e accurata

La classica maschera fai da te potrebbe risultare molto utile da applicare settimanalmente, oppure all’occorrenza, così da migliorare ulteriormente l’aspetto del viso. La più nota è quella all’argilla verde o bianca da mescolare con dell’acqua, del succo di limone e da applicare sul viso per circa 15 minuti. Per migliorarne gli effetti, può essere seguita da un impasto composto da miele e cannella in polvere, un cucchiaino per parte, da applicare sulle zone del viso maggiormente colpite dai punti neri e lasciando in posa per 5 minuti; ottimi sono anche olio di jojoba e zucchero di canna da amalgamare e stendere sulla cute lasciando agire come di consueto.

Per una maschera più corposa si può amalgamare in una ciotola il contenuto di un vasetto di yogurt magro con un cucchiaio di argilla e uno di olio, meglio di mandorle o di cocco. Il composto steso sul viso andrà lasciato agire per venti minuti e poi pulito con acqua tiepida come al solito, idratando la cute con una crema nutriente o poche gocce di olio alle mandorle. Massaggiando con cura le parti più delicate come ad esempio il contorno occhi. Curare la pelle è importante, partendo anche dall’alimentazione che dovrà risultare sana, bilanciata e ricca di frutta e verdura, evitando al contempo l’esposizione diretta al vento e al sole.