Unghie che si sfaldano: ecco come prevenirle e curarle

Indossare i guanti ed evitare il contatto con i prodotti chimici come detergenti e smalti a volte non basta. Anche l’alimentazione può influire e con la giusta dieta è possibile rafforzare unghie e capelli

Unghie che si sfaldano: ecco come prevenirle e curarle

Le unghie deboli che si sfaldano possono dipendere da molteplici fattori come l’invecchiamento e l’alimentazione, segnalando in alcuni casi la presenza di “malesseri silenti”: ecco perché è importante prestare la dovuta attenzione ai primi segnali d’allarme e interpretare correttamente i sintomi, prevenendo l’indebolimento e i problemi di salute con i giusti consigli da concordare sempre con il proprio medico.

Quando le temperature diminuiscono, la prima cosa da fare per difendere le mani dal freddo ed evitare così lo sfaldamento delle unghie è indossare un paio di guanti. I guanti andrebbero sempre indossati all’esterno, soprattutto in inverno, e quando si eseguono attività a contatto con detergenti chimici come per esempio quando si lavano i piatti o si fanno le pulizie domestiche.

Ai detergenti industriali, aggressivi sull’epidermide, bisognerebbe preferire i prodotti naturali, che a parità di efficacia pulente sono anche più economici. Attenzione anche alla manicure: lo smalto e altri prodotti comunemente utilizzati nei centri di bellezza contengono infatti agenti chimici che a lungo andare possono danneggiare le unghie; è anche per questo che sono sempre di più i fan dell’estetica bio.

Tra i rituali di bellezza quotidiana non può mancare la crema idratante, che nutre e ripara dai danni provocati dagli agenti esterni come appunto il freddo. Il segreto sta nell’applicarla di notte, prima di andare a dormire, indossando un paio di guanti di cotone per favorirne una migliore penetrazione. In alternativa alla lozione idratante si può utilizzare il gel, che si assorbe più velocemente senza lasciare le mani unte.

Anche l’alimentazione è fondamentale: se la dieta è povera di minerali e vitamine, i capelli e le unghie diventano più fragili e il rischio caduta aumenta. Per sopperire a queste carenze bisognerebbe seguire una dieta varia ed equilibrata che fornisca sostanze nutrienti come la biotina, le vitamine semplici (A, B, C) e complesse, i minerali tra cui il ferro, lo zinco e il rame, le proteine e gli omega 3.

Commenti