Continua l'affaire Lollobrigida, a parlare è l'ex amministratore che prende le distanze

A Live non è la d'Urso, l'ex amministratore di Gina Lollobrigida, Andrea Piazzolla, racconta la sua verità, ma sul rapporto tra la Lollobrigida e la famiglia prende le distanze

Continua a tenere banco l’intricata vicenda che vede protagonista la grande diva Gina Lollobrigida e che coinvolge il suo attuale manager Andrea Piazzolla, ospite questa settimana a Live non è la d'Urso, accusato di “circonvenzione di incapace”, così come ricordato dalla presentatrice, e Javier Rigau marito della diva, accusato dalla Lollobrigida di averla sposata per procura a sua insaputa, e prosciolto, come mostrato dalla trasmissione “Un giorno in Pretura” di cui a Live si parla ormai da settimane.

Dopo le dichiarazioni di Javier Rigau sulle nozze con Gina Lollobrigida, questa settimana è in collegamento Andrea Piazzolla, il manager di Gina, che parla del suo rapporto con la Lollobrigida e dice la sua sulle accuse mosse nelle scorse settimane da Javier Rigau che aveva anche portato come testimoniare la Signora Pilar che aveva raccontato di essere stata proprio la Lollobrigida ad organizzare il matrimonio.

Ma prima di questo Barbara d’Urso vuole capire se sia stato proprio lui, Piazzolla, come ha dichiarato nel processo, a far allontanare dalla dépandance il figlio e il nipote Milko. “Io non sono nessuno per entrare nelle loro dinamiche famigliari - racconta tranquillo Piazzolla - Lo sfratto? Io ho portato avanti un discorso iniziato precedentemente. Il matrimonio di Rigau non c’entra con lo sfratto”, specifica riferendosi al processo. “Io ho portato avanti una cosa iniziata due anni prima. Se c’era l’intenzione di fare lo sfratto, cosa vogliono da me?”.

Si arriva poi alla parte del matrimonio e del fatto che Pilar, la donna che ha sposato per procura Javier Rigau, abbia dichiarato che con Gina erano amiche. “Mi fanno sorridere queste cose - commenta l'ex amministratore della diva Andrea Piazzolla - come è possibile che in trenta anni di amicizia non ci sia una foto insieme di loro due. Io conosco Gina da molto meno tempo ma ho molte più foto di lei”.

Vladimir Luxuria presente in studio racconta però che la sentenza esiste e ha assolto Rigau e che la sensazione di tutti che intorno alla figura della grande diva sia stata fatta un po’ di terra bruciata: “Anche un avvocato che precedentemente aveva fatto quello che sta facendo lei, è stato allontanato, si ricorda perché, visto che lo ha dichiarato durante il processo?” Piazzolla non lo ricorda ed è Vladimir Luxuria che risponde: “Glielo ricordo io, perché era lesbica e si era innamorata di Gina ”.

La cosa viene fermamente negata da Piazzolla che chiede di mostrare le immagini. “E’ impossibile che io abbia detto questo - sono le sue parole, e continua raccontando: Proprio nel procedimento che mi vede imputato, sono venuti a testimoniare a favore da parte mia, persone che conoscono il rapporto tra me e Gina. Se lei decide di revocare un avvocato cosa c’entro io?”.Ma Barbara insiste soprattutto su un punto, cioè l’allontanamento del nipote dalla vita della Lollobrigida: “Vorremo capire cosa abbia fatto di tanto grave da essere mandato via?”, chiede a Piazzolla.

E Piazzolla, che ribadisce che sono cose che riguardano lui, racconta però che quando Maria Grazia Fantasia ex moglie del figlio di Gina Lollobrigida, quando si è separata, c’è stato un litigio che ha coinvolto tutta la famiglia, e mettendosi nei passi di Gina pensa che lei abbia ritenuto necessario fare le sue scelte. E chiude anche anche rispondendo alle accuse di Rigau, dicendo che ha molte carte in mano, che mostra, ma che di lui non vuole parlare. Sarà vero? La sensazione è che cosa di sicuro non finisce qui.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.