Cinghiale tra le auto a Roma. Zerbi filma tutto: "Allucinante"

Il conduttore radiofonico ha condiviso nelle storie del suo profilo Instagram il filmato, che mostra un grosso cinghiale a spasso tra le auto in sosta in pieno centro a Roma

"Allucinante! Sotto casa mia in un quartiere residenziale di Roma nord ho fatto questo incontro". Ha esordito così sui social network, con un filmato che parla da solo, il giudice di Tu si que vales Rudy Zerbi. Il rientro a casa dal lavoro ha riservato una pericolosa sorpresa al conduttore radiofonico e producer, che si è imbattuto in un cinghiale di grossa taglia proprio sotto casa. Un incontro ravvicinato che Zerbi ha prontamente immortalato con il cellulare, postando poi il filmato sui social network.

Niente campagna o zone vicino ai parchi, ha tenuto a precisare Rudy Zerbi; il cinghiale passeggiava indisturbato in pieno centro tra i rumori del traffico, i semafori e le auto in sosta del quartiere residenziale Fleming, a nord di Roma. "Mentre come ogni sera cercavo parcheggio sotto casa - ha raccontato nelle storie del suo profilo Instagram Rudy Zerbi - un cinghiale grande come una Smart si aggira sereno e indisturbato tra auto e semafori. E stiamo parlando di un quartiere residenziale non in campagna o vicino a un parco".

Un incontro inusuale che ha destato non poca preoccupazione nel giudice di Tu si que vales, che ha ripreso l'animale aggirarsi indisturbato tra le vetture in sosta per alcuni minuti. Neanche i fari dell'automobile di Rudy Zerbi puntati addosso sembrano intimorire il grosso cinghiale che - nel video - continua la sua ricerca di cibo senza timori.

Dalle immagini girate con il suo telefonino però l'animale, a un certo punto, si accorge della presenza e Rudy Zerbi inizia a temere: "Si è avvicinato e ho iniziato a chiedermi se non fosse il caso di battere in ritirata. Mi ha puntato, era sempre più vicino ma poi è sparito nel buio. Me la sono vista brutta". Il video amatoriale girato dal conduttore radiofonico ha riportato l'attenzione sul degrado che il cuore della capitale sta vivendo da tempo. La spazzatura che rimane per strada per giorni attira inevitabilmente roditori e animali di ogni genere, trasformando i quartieri in luogo di bivacco di animali selvatici come volpi e cinghiali. Solo pochi giorni fa la denuncia di una donna residente a Cinquina, sempre zona nord di Roma: "La spazzatura ritirata anche dopo 15 giorni. Mia figlia rincorsa da un maiale selvatico in cerca di cibo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Santorredisantarosa

Mar, 15/09/2020 - 11:45

STA FACENDO PROPAGANDA ELETTORALE A FAVORE DEL PD E DI RAGGI, SONO PROPRIO LORO NEL POTER DIRE CHE SONO POLITICAMENTE CORRETTI TRA DI LORO. SCUSATE O PERDONATEMI DI CIO' CHE SCRIVO, PERO' E' CHIARO DIO' CHE INTENDO DIRE. CON DISPIACERE DICO POVERA ROMA, ROMA NON FAR LA STUPIDA QUANDO VAI A VOTARE I VERI ROMANI DEVONO DIRE CIO'. PENSO CHE RENATO RASCEL SAREBBE CONTENTO CON LA CANZONE ROMA NON FAR LA STUPIDA STASERA, PENSA ALLA SINISTRA E AI GUAI............ SONO STONATO E NON SCRIVO PIU'. POVERA ROMA, POVERA ITALIA, POVERA RAZZA ITALICA. ESPRESSIONE RAZZA RIPORTATA NEI LIBRI DI TESTO DI GEOGRAFIA. SE LA CAPITAL EE' QUESTA!

herman48

Mar, 15/09/2020 - 14:26

ALLUCINANTE? Quando abitavo a Kodiak avevo gli orsoni giganti che mi camminavano intorno casa! Ogni tanto la polizia o un cittadino dovevano abbatterne uno se si dimostrava troppo aggressivo o dannoso a cose ed animali domestici. Nelle sue Memorie, Benvenuto Cellini racconta di aver ucciso diversi cinghiali nella zona di Monte Mario col suo "mirabile schioppetto." La storia si ripete. I cinghiali a Roma non sono una novita'. Peccato che oggi la maggior parte dei Quiriti non hanno un mirabile schioppetto, e se ce l'avessero e lo usassero per abbattere un porco selvatico invadente, poi finirebbero nel gabbio.