Resistenza e ingiurie contro la polizia: Morgan denunciato

L'episodio per il quale il cantautore è stato citato in giudizio risale al 2019, quando Morgan venne sfrattato dalla sua abitazione. Si sarebbe opposto con la forza e verbalmente contro gli agenti

Resistenza e ingiurie contro la polizia: Morgan denunciato

Periodo nero per Morgan che, dopo la prima udienza del 26 maggio nel processo che lo vede imputato per stalking ai danni di una musicista, è stato anche denunciato per presunta resistenza a pubblico ufficiale e ingiurie all'indirizzo degli agenti.

Nelle scorse ore, come riporta il Corriere della Sera, l'autorità giudiziaria competente ha notificato a Morgan un atto di citazione a giudizio per fatti risalenti al 2019. Nel giorno in cui Marco Castoldi è stato sfrattato dalla sua casa di via Adamello a Monza (nel giugno del 2019), l'artista ha provato a opporsi fisicamente e verbalmente all'esecuzione forzata, il tutto ripreso dalle telecamere e dai giornalisti presenti sul posto. Oggi, a distanza di due anni, il cantautore è stato denunciato dalla polizia per presunta resistenza a pubblico ufficiale con offese verso gli agenti.

I nuovi guai giudiziari vedranno finire Marco Castoldi davanti al giudice nei mesi estivi. Lo stesso periodo in cui l'artista dovrà tornare in tribunale per il processo che lo vede accusato di diffamazione e stalking nei confronti della sua ex compagna, Angelica S., che nel 2020 lo ha denunciato. La prima udienza si è svolta mercoledì scorso, ma il tribunale ha aggiornato il processo al prossimo luglio per decidere sull'istanza di competenza territoriale avanzata dai legali di Morgan. Nel processo il cantautore è accusato di aver perseguitato la ex fidanzata, 32 anni, cantante anche lei, con telefonate nel cuore della notte, messaggi di offese e minacce anche verso la madre di lei.

Morgan ha sempre negato ogni coinvolgimento nella vicenda e i suoi avvocati hanno parlato di una "versione enfatizzata che trascende la realtà" fornita dalla donna. Intanto, il cantautore si è sfogato sui social network e definisce "vigliaccata schifosa" la denuncia della sua ex fidanzata: "Inutile farmi auguri voi che non avete voluto fare nulla di concreto per darmi un vero aiuto, voi che non avete levato la voce d’indignazione e avete contribuito al mio silenziamento soffocante operato da una cantante che se la spassa tra concerti e pubblicazioni e fa finta di niente quando dovrebbe vergognarsi per la vigliaccata schifosa in cui mi ha trascinato". E ora il post di sfogo condiviso sulla sua pagina Instagram sta facendo il giro del web.