Spettacoli

L'Academy prende a schiaffi Will Smith: bandito per 10 anni

Pugno duro dell’Academy dopo l’aggressione a Chris Rock, ma non verrà revocata la statuetta ricevuta per la sua interpretazione in “King Richard”

L'Academy prende a schiaffi Will Smith: bandito per 10 anni

Pugno duro dell’Academy nei confronti di Will Smith: lo schiaffo a Chris Rock costa caro all’attore americano, bandito per dieci anni dagli Oscar. Il Board of governors si è riunito nelle scorse ore via Zoom e ha deciso di estromettere l’attore di “King Richard” dalle prossime edizioni dell’organizzazione. Nessun pericolo, invece, per la statuetta ricevuta per la sua interpretazione nel biopic sul padre delle sorelle Williams: non verrà revocata.

La decisione dell’Academy è stata annunciata dal presidente David Rubin e dalla Ceo Dawn Hudson. “Il 94mo Oscar doveva essere una celebrazione dei tanti individui nella nostra comunità che hanno svolto un lavoro incredibile l’anno scorso, ma quei momenti sono stati oscurati dal comportamento inaccettabile e dannoso che abbiamo visto esibire sul palco dal signor Smith”, recita la nota diffusa. Il riferimento è allo schiaffo assestato dall’attore nei confronti di Chris Rock, reo di aver ironizzato sull’alopecia della moglie Jada Pinkett.

Negli scorsi giorni, Will Smith si è scusato con il comico e ha rassegnato le sue dimissioni dall’Academy. Mosse ritenute non sufficienti dal Board, che ha giustificato la sanzione nei confronti del 53enne come “l’occasione di dare un esempio ai nostri ospiti, spettatori e alla nostra famiglia dell’Academy in tutto il mondo”. Non è mancato un mea culpa per la reazione tardiva alle azioni “inaccettabili e dannose” dell’attore: “Non siamo stati all’altezza, ci siamo fatti trovare impreparati di fronte a un evento senza precedenti”. L’Academy ha voluto ringraziare con “profonda” gratitudine Chris Rock per aver mantenuto la calma in quella circostanza straordinaria, ma anche gli ospiti ed i presentatori per aver mantenuto equilibrio e grazia nel corso della serata.

Non è tardata ad arrivare la replica di Will Smith. Secondo quanto riportato da Variety, lo statunitense ha rilasciato una dichiarazione alle agenzie: “Accetto e rispetto la decisione”. Nessun commento, invece, da parte di Chris Rock.

Commenti