"Si è accasciato dopo il calcetto". Così è morto Piero Sonaglia

Secondo l'emittente televisiva Canale Dieci Sonaglia sarebbe deceduto in seguito a un infarto avuto sul campo da calcetto, dove si trovava con il figlio maggiore

"Si è accasciato dopo il calcetto". Così è morto Piero Sonaglia

Piero Sonaglia, l'assistente di studio di Amici, Tu si que vales e Uomini e donne, sarebbe morto stroncato da un infarto dopo una partita di calcetto. L'uomo, che viveva a Ostia, stava giocando con suo figlio, 25 anni, nei campi da calcetto di via Amenduni. Ma all'improvviso, mentre tutti stavano abbandonando il terreno di gioco, il 51enne ha avuto un malore.

A riferirlo è l'emittente televisiva ostiense Canale Dieci, che nelle scorse ore ha reso nota la dinamica del decesso di Sonaglia. "Si è accasciato nel campo di calcetto dove stava giocando con il figlio", riporta il servizio dell'emittente tv, spiegando che Piero Sonaglia stava disputando una partitella con il figlio maggiore, quando si è sentito male. Secondo la ricostruzione dei fatti fornita da alcuni presenti, i giocatori stavano rientrando verso gli spogliatoi, quando Sonaglia si è accasciato a terra.

"Subito i presenti hanno capito la gravità della situazione e immediatamente è scattato il primo soccorso in attesa dell'arrivo dell'ambulanza. Purtroppo il cuore di Piero ha cessato di battere e per i sanitari dell’Ares 118 non c'è stato nulla da fare se non riconoscere l'avvenuto decesso", riferisce Canale Dieci, che riporta come causa del decesso - secondo il referto del medico - "morte per infarto da trauma". Il corpo dovrebbe essere sottoposto a un esame autoptico presso l'istituto di Medicina legale dell'università di Tor Vergata nei prossimi giorni. Solo l'autopsia, infatti, sarà in grado di accertare le reali cause del decesso.

La notizia della morte di Piero Sonaglia, storico assistente di studio di Maria De Filippi, ha sconvolto il mondo dello spettacolo. Migliaia i messaggi di cordoglio per l'uomo, che era un punto di riferimento per tutti all'interno di programmi come Amici, Uomini e donne e Tu si que vales. Il pubblico e i telespettatori avevano imparato a conoscerlo quando veniva coinvolto davanti alle telecamere da Gerry Scotti e Maria De Filippi nelle varie trasmissioni.

Piero era amato e ben voluto anche dai volti noti, che hanno transitato nei programmi di Canale 5, ma soprattutto dai colleghi e dallo staff della Fascino, la casa di produzione per la quale lavorava. Distrutta dalla prematura scomparsa di Sonaglia Maria De Filippi, che sui social lo ha voluto salutare con un messaggio straziante. "Fa davvero malissimo. Ogni volta che sarò in studio non smetterò di cercare il tuo sguardo nella certezza che ti troverò", ha scritto la conduttrice nel suo messaggio diffuso in un video di addio, che Witty Tv ha voluto dedicare a Sonaglia con foto e video del suo lavoro in studio e dietro le quinte.

Commenti