theMicam, in Fiera le scarpe italiane che fanno camminare il mondo

Il salone internazionale della calzatura da domenica 2 a mercoledì 5 marzo a Fiera Milano Rho presenta le novità  e le migliori collezioni per l'autunno e l'inverno 2014/2015. In aumento gli espositori: 1.589 aziende presenti, di cui 631 estere. Made in Italy in primo piano

theMicam, in Fiera le scarpe italiane che fanno camminare il mondo

Scarpe e ancora scarpe, fashion shoes, colore, design, moda che cammina dall'Italia al mondo e fa camminare il mondo. E' tutto questo ma altro ancora theMicam, il salone internazionale della calzatura - il più importante del mondo - che si tiene da domenica 2 a mercoledì 5 marzo nei padiglioni di Fiera Milano a Rho e presenta le novità delle migliori collezioni per l'autunno e l'inverno 2014/2015. I numeri: 1.589 aziende presenti, di cui 631 estere, superficie espositiva oltre 68mila metri quadrati, manifestazione in crescita rispetto all'ultima edizione soprattutto sul versante straniero.

Ancora Milano e il fashion, tutto quello che fa sistema moda e richiama espositori, visitatori e buyers da tutto il mondo tra Fiera e città , dove è aperto theMicamPoint in piazza Beccaria. Settimana mondiale della calzatura, con il made in Italy, il suo stile, il suo saper creare e saper fare in primo piano.

A riaffermare la volontà di rendere sempre più forte il legame fra salone della calzatura e città, la conferenza stampa che si è svolta a Palazzo Marino, presenti gli assessori comunali D'Alfonso e Tajani, l'ad di Fiera Milano Enrico Pazzali e un testimonial particolare Claudio Orrea, presidente e ad di Patrizia Pepe, brand presente con un concept innovativo che mette assieme una collezione associata: borse, accessori e calzature nuova strada che promette sviluppi interessanti e per la quale theMicam è stato ritenuto il luogo ideale per il lancio, una prima assoluta. "Saremo sempre più presenti a Milano, con sempre maggiori novità che si sviluppano da questa edizione per arrivare a quella 2015 con un nuovo format innovativo e ancora più coinvolgente", ha sottolineato Fabio Aromatici, direttore di Assocalzaturifici e di theMicam.

"Siamo a Palazzo marino a presentare la manifestazione - ha detto Cleto Sagripanti, presidente di Assocalzaturifici -, abbiamo raggiunto l'obiettivo dopo tre anni di lavoro in punta di piedi, con concretezza, perché la collaborazione fra pubblico e privato è fondamentale. Non solo, theMicam continua a crescere e attira sempre più stranieri e questo significa una cosa importante: il sistema fieristico non è obsoleto, tutt'altro, è centrale per sostenere e accompagnare lo sviluppo delle imprese e la loro internazionalizzazione. La competizione globale è sempre più forte e l'alleanza di tutti i soggetti promotori della moda made in Italy è la strada vincente".

"Noi, assieme agli altri saloni della moda - ha aggiunto Sagripanti - dobbiamo ricoprire un ruolo attivo al Tavolo di lavoro permanente della moda di Milano e chiediamo che il rappresentante della Fiamp, la Federazione italiana assessori moda e persona entri a far parte di questo board strategico insieme alla Camera nazionale della moda, al Comune e alla Camera di commercio di Milano. Siamo peraltro felici di contribuire al progetto Milano Fashion City curato da Promos, l'azienda speciale della Camera di commercio con cui si offre uno straordinario programma di eventi specializzati".

La 77esima edizione di theMicam si colloca in un contesto ancora difficile per il comparto, che ha visto - in base alle stime di preconsuntivo - la produzione dell’industria calzaturiera italiana attestarsi nel 2013 a circa 7,4 miliardi di euro, in crescita del 3,3%, mentre il volume è stato di 202 milioni di paia di scarpe, in aumento dell’1,8% rispetto all’anno precedente. I dati, ha fatto notare Cleto Sagripanti, sono però frutto di "un mercato interno in forte calo e di un export in continua crescita che ha compensato la debolezza del mercato interno".

Dati che si traducono in un saldo negativo tra il 2012 e il 2013 sia nel numero di aziende attive (-3,2%) sia di addetti (-1,5%). Con un aumento della cassa integrazione (ordinaria e straordinaria) del 5,3%. Da qui l’appello di Sagripanti al governo Renzi affinchè "venga ridotto il carico fiscale sul lavoro e facilitazioni all’accesso al credito: come ha detto Squinzi, diamo a questo governo 8 mesi e poi giudicheremo".

La liaison con Fiera Milano è stata sottilineata dall'ad Enrico Pazzali, che ha ricordato l'impegno sul fronte dell'internazionalizzazione e il sostegno concreto alle associazioni imprenditoriali sfociato in una stretta collaborazione:"Il Micam ha fatto una scelta ardita andando prima in Cina e poi nel resto del mondo. Quello cinese è un mercato dove non è facile operare per le fiere, servono, licenze, c'è una burocrazia più complicata della nostra. La Cina era presidiata da un'azienda tedesca, unico punto di riferimento ma ha annullato la sua fiera e ora theMicam è l'unica a organizzare direttamente una fiera in Cina, a Shanghai, con un team di sistema che include consolato e Ice. Fiera che contribuisce a portare visitatori cinesi alla manifestazione di Milano che prima non conoscevano". "L'obiettivo ambizioso a cui stiamo lavorando - ha annunciato Pazzali - è quello di aprire nuove opportunità negli Stati Uniti, mercato consolidato, vocato al business ma che ad esempio non dispone di gandi aree espositive. L'anno prossimo faremo un grande expo delle calzature a New York".

Brand e collezioni in Fiera

Tra i marchi top fashion presenti al salone, alcuni importanti brand, tra cui la new entry Patrizia Pepe e il prestigioso rientro di Les Tropeziennes, ispirato alle atmosfere glamour di Saint Tropez. Riconferma per la collezione firmata Paris Hilton, con uno spazio espositivo più grande e rinnovato. Le tendenze per la prossima stagione fredda saranno al centro ogni giorno di incontri, workshop e dibattiti punto di riferimento imperdibile per chi studia, ama e compra le calzature. Da segnalare in particolare lo spazio La Fonte delle idee dedicato in questa edizione a uno dei concetti chiave che ha caratterizzato le collezioni moda di tutto il mondo: l’ibridazione tra il mood classico e quello sportivo. Sono "pillole" legate ai trend che si ispirano al bello del made in Italy e si scoprono in fiera.

L’importanza di studiare e analizzare le tendenze moda è inoltre il tema dell’incontro con WGSN, società specializzata in consulenze per le aziende del settore moda, in programma mercoledì 5 marzo alle 10 alla theMICAMloungearea. Un’interessante lettura del mondo di significati racchiuso dall’oggetto scarpa si può scoprire con la mostra fotografica In their shoes - Unconventional portraits, curata da Matteo Brogi, già esposta al Bata Shoe Museum di Toronto. L’artista, attraverso scatti che pongono al centro le calzature, traccia le personalità di studenti, artisti, scrittori, architetti, designers, profumieri e produttori di vino, uno spaccato della società italiana contemporanea. La scarpa infatti rivela da sempre la personalità di chi la indossa, scoprendone i tratti psicologici più nascosti.

Rock and Yo! Il cuore della scarpa batte a ritmo di rock

Dopo il successo dell'ultima edizione, continua la collaborazione con Rolling Stone, magazine cult dei Rock addicted, che torna a theMicam con Foot Rocker, un'iniziativa nata per raccontare gli stili young fashion e i marchi più "street" nel mercato calzaturiero. La novità di questa edizione è la Foot Rocker Hall of Fame, museo delle calzature rock&roll, allestito all’interno dello stand nel Padiglione 10 dedicato a "Rolling Stone" e ai marchi più indossati dalle rockstar: Converse, Nike, Adidas, Dr. Martens, Clarks, Puma, Repetto, Onitsuka Tiger. In una serie di teche sono esibite le loro linee più rock-addicted, mentre su giganteschi pannelli i visitatori possono ripercorrere la storia del rock raccontata dalle pagine di Rolling Stone Magazine.

Torna anche il concorso rivolto ai giovani aspiranti shoe designer che si sfideranno in Rock Vs. Rap: The Soles Battle: il vincitore verrà premiato con uno stage di almeno 6 mesi in un’azienda calzaturiera durante l'evento di inaugurazione dello stand, nel pomeriggio di domenica 2 marzo. Per tutta la durata della manifestazione, sempre all'interno dello stand Foot Rocker, verranno esposti i migliori progetti del concorso, che propone ai giovani designers di ispirarsi agli stili young fashion e street per dare una propria interpretazione del rapporto calzatura moda-rock e calzatura moda-rap, dando una visione ad ampio raggio delle suggestioni che il mondo della musica offre alla creatività fashion.Ogni giorno sono inoltre in programma dj set e intrattenimenti musicali con alcuni protagonisti della musica di tendenza, tra cui Vittoria Hyde, Jack Jaselli, Monaci del Surf e The Cyborgs.

theMicam The One: il futuro

Sguardo sul futuro, con un’edizione che fa da trait d’union verso il prossimo agosto. Il grande evento theMicam The One, in programma lunedì 3 marzo alle 18 presso l’Auditorium di Fiera Milano Rho, presenta infatti in anteprima assoluta il nuovo format della manifestazione pensato per renderela ancora più forte e competitiva e in una parola… unica, con un momento unico di intrattenimento presentato da Daniele Bossari. È prevista la partecipazione di Federica Pellegrini, testimonial della "grande bellezza" ma soprattutto del grande valore del made in Italy, e di Marco Tempest, illusionista internazionale che intratterrà visitatori, buyer e stampa con uno spettacolo virtuale ad alto tasso tecnologico. Al termine dj set con special guest Boy George. theMicam The One racchiude nel suo nome l’assoluta peculiarità che ilsalone rappresenta e che vuole continuare ad essere per il comparto moda calzature: un momento unico di confronto, di incontro, di conoscenza delle nuove tendenze e soprattutto di business, un happening a tutto tondo imprescindibile per ogni operatore del settore.

theMICAMpoint: nel cuore della moda milanese

Le calzature sono protagoniste in centro a Milano con theMICAMpoint, in Piazza Beccaria fino al 5 marzo, uno spazio dedicato a chi le scarpe le indossa, le ama e vuole sempre saperne di più. L’eccellenza del made in Italy è esplorata in tutte le sue forme soprattutto dal punto di vista del forte legame fra tradizione artigianale e innovazione, che costituisce il valore intrinseco delle calzature italiane e del loro successo. Spazio anche alle contaminazioni con il mondo del food, nuova frontiera della shopping experience, e del cinema: quest’ultimo in particolare è protagonista con alcune importanti calzature comparse ai piedi di grandi attrici in 15 famose produzioni cinematografiche, tra cui Pirati dei Caraibi, Il Gladiatore, Evita e La Grande Bellezza, film italiano proposto agli Oscar 2014.

Tutte le informazioni e gli appuntamenti sul sito di theMicam

Commenti