Valentini: la Regione non c'entra nulla con l'inchiesta Santa Giulia

Il capogruppo del Pdl al Pirellone attacca il Pd: "Con riflesso pavloviano insegue i Pm. Montecity è un affare tra privati, la Regione non ha nulla a che fare"

Ancora polemiche politiche sull'inchiesta Santa Giulia. I politici lombardi si difendono dalle illazioni di chi li suppone coinvolti nelle indagini. «Falsità, come sempre il Pd, con riflesso pavloviano, va al guinzaglio dei pm. Montecity è un affare tra privati, la Regione non ha nulla a che fare». Con queste parole il presidente del gruppo del Pdl in Regione Lombardia Paolo Valentini commenta le dichiarazioni del capogruppo del Pd in Regione, Carlo Porcari, che invece sosteneva l'esatto contrario.
Il Pd della Lombardia ha richiesto la convocazione urgente della commissione regionale dell'Ambiente sulle implicazioni istituzionali della vicenda giudiziaria che ha coinvolto l'imprenditore Giuseppe Grossi. Le motivazioni della richiesta, ha spiegato Porcari sono di «acquisire documenti e informazioni sui progetti di bonifica pagati con risorse pubbliche o autorizzati dalla Regione nei quali sono coinvolte le aziende e le persone oggetto dell'inchiesta giudiziaria e verificare la necessità di istituire tempestivamente una commissione d'inchiesta».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.