Ambiente

Capodanno: dagli abiti alle decorazioni, le idee di riciclo creativo

Idee e suggerimenti per un Capodanno in chiave green, riutilizzando vecchi abiti in stile vintage per nuovi look creativi, passando per il riciclo di materiali utili per nuove decorazioni

Capodanno: dagli abiti alle decorazioni, le idee di riciclo creativo

Festeggiare Capodanno in allegria, magari riciclando abiti, supporti e materiali per creare look e decorazioni uniche ma in chiave green. Una soluzione necessario per il benessere dell'ambiente, in grado di ridure le emissioni legate agli acquisti e al trasporto degli articoli. E anche un'occasione per dare libero sfogo alla fantasia, misurando le proprie abilità in fatto di abbinamenti, stile e creatività. Quale modo migliore se non questo per mettere mano all'armadio o ai materiali di recupero, realizzando combinazioni e produzioni nuove. Ecco come.

Riuso creativo abiti, vintage ma di tendenza

Vintage look

Il riciclo creativo di abiti e accessori è un'opzione interessante, perfetta per risparmiare e per evitare acquisti inutili che possono impattare sull'ambiente. Riutilizzare e reinventare vecchi capi abbandonati nell'armadio è la via più semplice per azzerare le emissioni di CO2, oltre che per dare via libera alla creatività e la voglia di armeggiare con aghi, spilli e filo da cucito. Il modo migliore per offrire una nuova chance a tutti quegli abiti che abbiamo conservato per le occasioni più adatte, ma che nel frattempo hanno preso polvere passando da attuali a vintage. Ecco che entra in campo l'upcycling, ovvero l'arte di riutilizzare un vecchio capo, anche di seconda mando, rinnovandolo con piccoli interventi così da immetterlo all'interno di una circolarità benefica per il pianeta. E perché no, trasformandolo in un abito per la festa di Capodanno.

  • Interventi creativi: se i capi del passato scalpitano nell'armadio è tempo di aprire le ante e offrirgli una seconda possibilità di vita. Magari aggiungendo piccoli dettagli di ricamo o elementi decorativi come passamanerie, pizzi, bottoni, pailletts e toppe creative. Ad esempio una vecchia gonna si può rimodellare aggiungendo del tulle oppure inserti di tessuto a contrasto, ricreando una sezione o aggiungendo una plissettatura. Oppure rivisitando la fisionomia di una camicia o di un abito. Un vecchio pantalone può rinnovarsi grazie all'aggiunta di una parte superiore con tessuto a contrasto che si trasforma in fusciacca, oppure rivisitare il corpetto di un abito creando delle rouche con tessuto di recupero.
  • Vintage: se gli abiti del passato languono abbandonati nel baule dei genitori, oppure fanno parte di epoche e tendenze ormai desuete, niente paura, è tempo di un relooking. Un abito degli '50, ancora in buono stato, potrebbe trovare supporto nell'abbinamento con accessori moderni ma anche con un cappotto morbido dal taglio dritto. Una camicia anni '80 guadagna nuova vita in abbinamento con un completo scuro total black. Mentre una gonna floreale anni '70 è perfetta per uno stile Boho chic moderno, con maglioni soffici con decoro a treccia, stivali di finto pelo e cappello di lana a falda larga.
  • Recupero parti: se i capi a disposizione non sono completamente recuperabili si può agire in modo drastico, tagliandoli e cucendoli. È il caso delle maniche di un vecchio maglione che possono trasformarsi in scaldamuscoli da utilizzare con gli stivali, oppure parti dello stesso da tagliare e trasformare in guanti di lana. Con un vecchio jeans si può realizzare una minigonna oppure la fascia superiore di una gonna da completare con il tulle. Un vecchio abito floreale può trasformarsi in un mini dress e una cravatta in una cintura moderna.

Decorazioni Fai da te, riciclo creativo

Festone con carta natalizia di riciclo

Non solo abiti ma anche tanti materiali e supporti, che possono cambiare vita per trasformarsi in decorazioni perfette per festeggiare il Capodanno. Eccone alcune.

  • Bottiglie e vasetti: dopo le feste sarà facile recuperare i supporti in vetro che andranno puliti, liberati da carte e colle e dipinti con una mano di vernice spray dorata all'acqua. Oppure di pittura acrilica bianca all'acqua, rifinendo il tutto di glitter, da versare delicatamente sulla stessa non ancora asciutta. Si possono disporre sulla tavola inserendo dei rami o dei fiori. Con i vasetti si possono creare i portalumini, da decorare esternamente con alcuni sottotorta effetto pizzo ma in misura, fissandoli con alcuni giri di cordino grezzo.
  • Festoni e coccarde: se vi avanza della carta, magari quella dei pacchi di Natale, ecco un modo per riciclarla. Basta tagliare delle strisce di misura variabile, ad esempio centimetri 16x40 e 20x50, per poi piegarne il lato corto a fisarmonica. Si incollano i due lati corti per ricavare la forma circolare della coccarda, rifinendo il centro applicando un cerchio di cartoncino a contrasto. Si possono ritagliare sagome a forma di stella, pois, fiocco di neve, animaletti e molto altro, tutte in formati differenti, da unire in sequenza con un cordino in tinta per decorare muri o soffitti.
Commenti