Over

Over, l'importanza dei funghi nella dieta

Funghi alleati della salute dei senior, perché contrastano il colesterolo, sono poco calorici, aiutano il sistema immunitario e fanno bene al cervello

Over, l'importanza dei funghi nella dieta

Funghi, così piccoli ma così ricchi di benefici per la salute del corpo e della mente, in particolare per la categoria senior. Sono i prodotti più rappresentativi della stagione autunnale, delle passeggiate all'aria aperta nei boschi e alla ricerca delle primizie più golose. E anche dell'acquisto consapevole e stagionale per la salute dell'ambiente e principalmente dell'organismo, perché i funghi offrono innumerevoli benefici. Sono un compendio di proprietà utilissime, e si possono declinare attraverso innumerevoli ricette sempre differenti, al pari delle tante tipologie presenti in commercio e in natura.

Funghi, tutte le proprietà

Funghi pulizia

Ipocalorici e ricchissimi di acqua, i funghi ne contengono quasi il 92% e sono una riserva importante di fibre solubili. Altamente digeribili aiutano il transito intestinale, offrendo anche una ricarica di vitamine B e D e di acidi grassi essenziali, come l'acido linoleico. Donano un buon apporto proteico, in particolare quelli secchi e sono un alimento adattissimo per chi segue una dieta vegetariana. I carboidrati sono presenti in percentuale minima, mentre l'abbondanza di sali minerali è una certezza, tra questi sono presenti zinco, potassio, magnesio e fosforo. Ma in particolare il selenio, dalle proprietà antiossidanti e antitumorali in grado di rallentare l'invecchiamento, contrastare il colesterolo, supportare il sistema immunitario, mantenere i tessuti elastici e proteggere il cuore. Vanno consumati cotti, in particolare se selvatici e senza superare il quantitativo consigliato di 300 grammi alla settimana.

Over, ecco perché fanno bene

Funghi ricetta

Le innumerevoli varietà di funghi presenti in commercio e in natura li rendono facilmente reperibili, soprattutto durante la stagione autunnale. Come accennato possono assicurare benefici e proprietà importanti, in particolare ai senior grazie all'azione antiossidante e antinfiammatoria che mettono in atto. Pare che sia tutto merito dell' ergotioneina, un amminoacido sintetizzato dai funghi e che l'uomo assorbe attraverso l'ingestione degli stessi. La cottura non sembra ridurne le proprietà, mentre i funghi esotici ne risultano maggiormente ricchi. Questa svolge un'azione antinfiammatoria e di contrasto contro lo stress ossidativo subito dai tessuti e da molti organi, in particolare il cervello.

Mangiare funghi aiuterebbe ad arginare l'invecchiamento cerebrale effettuando anche un'azione preventiva contro molte problematiche che ne incrinano il benessere, come ad esempio la demenza senile. Hanno effetti positivi anche contro i raggi UV, i metalli pesanti, per il benessere della vista e regolando i valori glicemici. Inoltre se sostituiti alla carne rossa riducono le problematiche cardiache, in favore di una vita sana e longeva. Introdurli nella dieta in modo consapevole migliora la qualità del quotidiano e dell'esistenza, offrendo all'organismo effetti positivi costanti. Consumarli e cucinarli è facile, perché possono trovare posto in ogni ricetta impreziosendo salse, sughi, primi piatti o sostituendosi ai secondi a base di carne. Ma possono trovare posto come saporiti contorni, arricchire risotti e zuppe calde e corroboranti.

Basta acquistarli rispettando la stagionalità e la provenienza, così da godere completamente dei loro benefici, avendo cura di scegliere quelli più freschi senza la presenza di muffe o macchie. Si puliscono facilmente tagliando la parte con il terriccio, eliminando i residui con l'apposita spazzolina o con un panno umido. All'occorrenza lavandoli anche sotto l'acqua ma in modo rapido per non perdere la tonicità della loro consistenza.

Commenti