L'autostrada Ragusa-Catania si farà. E sarà senza pedaggio

Oggi l'approvazione per la realizzazione della nuova autostrada siciliana. Costerà oltre 750 milioni e sarà realizzata dall'Anas

Era l'ultimo e decisivo passo. Che oggi si è compiuto. La Sicilia, dunque, avrà una nuova autostrada. Sarà la Ragusa-Catania. Oggi l'ok definitivo dal Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica. Nella seduta, presieduta dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, c'era anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. tra i provvedimenti approvati, spicca la realizzazione della nuova autostrada, con l'ok al progetto definitivo.

L'infrastruttura verrà realizzata da Anas che subentra al precedente concessionario. L'opera sarà finanziata totalmente con risorse pubbliche per un totale di 754,2 milioni di euro, ripartiti tra Regione sicilia e Anas. La nuova autostrada siciliana rappresenta il primo esempio di applicazione dell'articolo 35 del Milleproroghe, che prevede la possibilità da parte di Anas di eseguire direttamente lavori per conto dello Stato subentrando anche nei contratti di concessione non più efficaci. "La deliberazione di oggi del Cipe rappresenta un importante risultato per gli interessi pubblici perchè la percorrenza della tratta non comporterà la corresponsione di alcun pedaggio -spiega il ministro De Micheli - che invece, secondo il modello concessorio previgente, era superiore a 15 euro per l'intera tratta".

"Fin dal primo giorno come vice ministro delle Infrastrutture e Trasporti il mio impegno per la Ragusa-Catania è stato massimo e sotto gli occhi di tutti - dice Giancarlo Canceleri - Oggi finalmente il Cipe, in seduta eccezionalmente svolta in videoconferenza per via dell'emergenza coronavirus in Italia, ha approvato il cambio di soggetto attuatore, il progetto definitivo e l'intero finanziamento dell'opera con 750 milioni di euro. Questa è una vittoria per la Sicilia sulla quale sono orgoglioso di aver potuto scrivere il mio nome". Vengono mantenute, dunque, le promesse fatte da Cancelleri che aveva garantito, all'inizio del suo mandato, che l'autostrada sarebbe stata un'opera pubblica e che non sarebbe stato dovuto nessun pedaggio per gli automobilisti che la percorreranno.

"Nonostante il governo e l'Italia intera si trovino in queste settimane ad affrontare un'emergenza sanitaria senza eguali - prosegue Cancelleri - non posso che esprimere la mia più grande soddisfazione per l'impegno che questo governo ha messo in campo per portare a casa questo storico risultato. L'approvazione definitiva della Ragusa-Catania in queste particolari condizioni di difficoltà del nostro Paese la renderà indimenticabile. Sono orgoglioso, prima da membro di questo governo e poi da siciliano, di poter dare questa bellissima notizia a tutti i siciliani. Spero, passata l'emergenza, di incontrare presto i sindaci dei territori della Ragusa-Catania e festeggiare insieme questo tanto atteso traguardo".

"La Ragusa-Catania è una di quelle opere decisive, strategiche che servirà nel momento in cui ripartiremo e dovremo sanare le fratture sociali e territoriali per rilanciare lo sviluppo del nostro Paese - dice il ministro per il Sud Giuseppe Provenzano - Per questo ringrazio tutte le istituzioni coinvolte, a partire dalla Regione Siciliana e dal Ministero dei Trasport che hanno lavorato con spirito di piena e leale collaborazione istituzionale. Le risorse che sono state al momento dirottate da altre opere per il finanziamento dell'opera verranno compensate attraverso nuovi finanziamenti del Fondo Sviluppo e Coesione. Mi sono assunto questo impegno durante l'ultima Cabina di regia, condiviso oggi anche dal Cipe, ottenendo la garanzia di far salva la progettazione delle opere già precedentemente finanziate, in modo da non impattare sul cronoprogramma di opere su cui già si riscontrano eccessivi ritardi, riservando nuove risorse nella nuova programmazione 2021-27".

Per il sindaco di Catania Salvo Pogliese, la realizzazione della nuova autostrada è una svolta: "Si tratta di un'infrastruttura indispensabile per il Sud Est della Sicilia. Avevamo auspicato insieme ai sindaci dei comuni attraversati dalla Catania-Ragusa un cambio di passo, che finalmente è arrivato grazie a una sinergica collaborazione tra il governo nazionale e quello regionale - ha detto il primo cittadino catanese - Insieme con gli altri sindaci del comprensorio catanese e ragusano, nell'esprimere soddisfazione per la soluzione trovata e la nomina di Musumeci a commissario per realizzare l'opera, auspichiamo un incontro a breve, pur nel tempo dell'emergenza virus che attraversiamo, per conoscere i dettagli del progetto e soprattutto i tempi di apertura dei cantieri che dovranno essere necessariamente brevi".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.