Scostamento di bilancio e Mes: la maggioranza sempre più in bilico

Il governo è atteso da una doppia prova cruciale: prima il test sullo scostamento di bilancio poi quello sul Mes. Sul Fondo salva-Stati muro grillino

In calendario ci sono due snodi cruciali tanto per il destino del governo giallorosso quanto per il futuro dell'Italia: il voto sullo scostamento di bilancio, previsto in giornata, e quello sul via libera alla riforma del famigerato Mes, in programma il prossimo 9 dicembre.

Lo scostamento di bilancio

Per quanto riguarda il primo punto, lo scostamento sarà discusso alla Camera e al Senato. L'obiettivo del premier Giuseppe Conte è portare a casa il semaforo verde all'autorizzazione a un nuovo deficit dal valore di 8 miliardi. Soldi, questi, che andranno ad ampliare i ristori messi sul tavolo dall'esecutivo a sostegno delle attività commerciali colpite dalle misure restrittive contro il coronavirus e a rafforzare la legge di bilancio.

La fumata bianca è vincolata a una maggioranza assoluta. Dunque non basterà l'ok della sola maggioranza, ma servirà anche il via libera dell'opposizione, che sul tema deve ancora decidere il da farsi. Nelle ultime ore sono arrivati messaggi chiari. Giorgia Meloni, ad esempio, ha sottolineato che il centrodestra ha già votato due scostamenti, con un'ottantina di miliardi messi a disposizione del governo e "in gran parte dilapidati".

In ogni caso, secondo quanto riportato da Repubblica, i giallorossi puntano a essere autosufficienti nella conta al Senato. E questo nonostante la risposta dell'opposizione e i continui esodi dai gruppi targati Movimento 5 Stelle. Calcolatrice alla mano, dal 2018 a oggi, sono oltre 50 (per l'esattezza 52) i pentastellati che hanno cambiato casacca. Insomma, sullo scostamento di bilancio il premier Conte è ottimista e spera di centrare il risultato sperato.

Il bollettino di guerra non lascia però spazio all'immaginazione. Per la maggioranza assoluta (161 seggi) servono altri 11 voti oltre ai 150 già in cassaforte derivanti dal sostegno di M5s, Pd, Iv e Leu. Il rimanente potrebbe essere reperito presso le Autonomie e il Misto, da vari ex grillini, dai rappresentanti del gruppo Idea-Cambiamo e da un paio di senatori a vita.

L'incognita Mes

Il discorso è ancora più complicato sul fronte Fondo salva-Stati. Sul Mes non c'è soltanto da segnalare la frattura che separa la maggioranza dall'opposizione (con posizioni ancora distanti pure tra le anime del centrodestra). Le crepe più pericolose, infatti, risiedono nel cuore del governo, dove è in corso, da mesi, un'estenuante braccio di ferro tra i favorevoli al Meccanismo europeo di Stabilità e i contrari.

Del primo gruppo fa parte l'asse formato da Pd e Italia Viva. Nel secondo troviamo invece il granitico blocco del Movimento 5 Stelle, dal quale erano filtrati timidissimi segnali di apertura presto evaporati come neve al sole. La linea dei grillini è una: no assoluto per i 37 miliardi del Mes e no altrettanto rigoroso a una riforma del Fondo salva-Stati.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha definito il Mes uno strumento "cui bisogna guardare con massima serenità". Conte, schiacciato tra due fronti sempre più caldi, sta cercando di prendere tempo in vista di una possibile intesa. Ma la deadline si avvicina. Il 9 dicembre il premier dovrà riferire alle Camere sul vertice europeo del giorno successivo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

maurizio-macold

Gio, 26/11/2020 - 10:45

Il Salvini non voleva assolutamente partecipare alle decisioni del governo ma voleva farlo saltare insistendo sull'utilizzo del MES, argomento che a quelli del M5S e' indigesto (per ignoti motivi). E cosi' alla fine, come fa di solito, se la squaglia. Meglio cosi', uno come Salvini non serve a nulla se non a "fare caciara".

Ritratto di Frankdav

Frankdav

Gio, 26/11/2020 - 10:50

Complimenti alla coerenza dei 5S e ai loro deputati che abbandonano la barca che affonda

jaguar

Gio, 26/11/2020 - 11:52

Maggioranza in bilico? Niente paura, c'è Fi a puntellarla.

Ritratto di Smax

Smax

Gio, 26/11/2020 - 12:04

Ma se il mes è tanto conveniente perché nessuno in ue lo prende tranne noi? Qualcuno che risponda a questa domanda non c’è. Traetene le conclusioni.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 26/11/2020 - 12:04

La maggioranza c’è o non c’è, a seconda di come soffia il vento. Quella attuale, dopo l’uscita della Lega e l’abbraccio di M5S con il risorto PD, è una situazione abbastanza confusa, che meriterebbe di essere riproposta al Popolo Italiano, che attualmente non vale niente, nel senso che può stare solo a vedere, per poi avere le idee chiare su chi si debba tornare a votare. Se si votasse domani non avrei alcun dubbio: voterei la Signora Meloni.

agosvac

Gio, 26/11/2020 - 12:45

Tutti questi soldini di cui dispone Conte e che sbandiera ovunque, sono soldi in prestito , ovvero a debito, mica soldi veri. Sia il MES sia il Recovery Fund sono da restituire con forti interessi, non sono un magnanimo regalo dell'UE tedesca. Diverso sarebbe se si programmassero emissioni di BTP appositi da destinare agli italiani che hanno risparmi da investire, perché, in questo caso, il debito rimarrebbe all'interno dell'Italia.

necken

Gio, 26/11/2020 - 13:43

agosvac12,45: lo spread è ai minimi termini proprio perchè è garantito dalla UE altrimenti cosi come sarebbero il MES e Recovery (di cui una parte a fondo perduto finanziate con le tasse dei cittadini UE tra cui noi Italiani nonchè sotto l'egida UE altrimenti nessuno si fiderebbe dei ns politici CX o DX). I risparmi degli Italiani invece sarebbero meglio utilizzati nei crowfounding per capitalizzare le PMI ed o opere di interesse nazionale o locale e produrrebbero rese migliori rispetto ai BTP oltre a monitarne l'utilizzo.

Seawolf1

Gio, 26/11/2020 - 15:14

si sta proprio tremando

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 26/11/2020 - 15:15

@maurizio-macold - il Salvini non l'avete mai considerato, neppure letta ogni sua proposta. Di che avete da lamentarvi? Peggio dei dittatori, ve la cantate e ve la suonate da soli. Peggio di un regime. Rischiate grosso. Continuate così.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 26/11/2020 - 15:17

Sinistri, ma se non andate d'accordo neppure tra voi in maggioranza, perchè rimanete al governo? Se non vi accordate sul mes, non date poi la colpa agli altri. Il teatrino ignobile siamo stufi di vederlo. Dopo queste scene mi stupisce quanti ancora credono in voi. Promesse da marinaio?

susyserra

Gio, 26/11/2020 - 15:43

Sono riusciti a fare terrorismo psicologico su tutto, ma ovviamente stanno tacendo l'aspetto di cui dovremmo veramente avere paura e di cui invece tutti sembrano fregarsene: i soldi. I soldi che lo Stato sta perdendo dalle mancate entrate fiscali, i soldi che lo Stato sta prendendo dall'UE, i soldi dello scostamento dai vincoli di bilancio, che farà arrivare il debito pubblico a dimensioni demenziali, i soldi dei ristori. Possibile che non ci sia uno straccio di economista che spieghi agli italiani che sono tutti DEBITI, che, passata o no la buriana, dovremo restituire fino all'ultimo centesimo e con gli interessi? L'attuale crisi economica è niente rispetto alla grandinata di tasse che arriverà appena l'epidemia allenterà la morsa. Qualcuno lo dica!

Jon

Gio, 26/11/2020 - 18:02

@neken..Agosvac ha detto il giusto..Ma per eliminare lo spread lo Stato dovrebbe emettere CCT indicizzati Euribor, dando il gain agli Italiani e non agli speculatori Internazionali..Il Debito resterebbe all'interno e nn preoccuperebbe NESSUNO..

Jon

Gio, 26/11/2020 - 18:04

@susyserra..Gli econmisti seri hann spegato molto bene cio' che lei sostiene..!1 Cerchi quanto descritto in merito da Borghi e Bagnai..

Ritratto di Triatec

Triatec

Gio, 26/11/2020 - 18:39

maurizio-maicod@ Salvini voleva il MES? Ma dove vivi? cosa leggi? Il MES è sponsorizzato dal PD, Italia Viva e Forza Italia. Non è indigesto per ignoti motivi, sono ignoti a te. Prova a leggere qualcosa, quali sono le condizioni per accedere al MES? Dicono sia senza condizionalità, ma dove sta scritto? E' un debito privilegiato. L'Unione Europea dove prende i soldi per formare il fondo Salvastati che vorrebbe darti? Possiamo anche noi prendere i soldi dove li prende l'E.U.? Ci sono tanti altri punti interrogativi ma, in sintesi: se hai bisogno di soldi, ti rivolgi a una banca o un intermediario?

Ritratto di Frankdav

Frankdav

Gio, 26/11/2020 - 18:42

@Leonida55 - Rimangono al governo per le poltrone ecco la risposta