Le Ong non vogliono fermarsi: pronte a portare altri migranti

Le Ong fremono per tornare in mare, per loro non sembra essere un problema il fatto che portare migranti in Italia in questo momento costituirebbe motivo di ulteriori difficoltà per il nostro paese sfinito dalla guerra contro il coronavirus

Vero che in Libia la guerra non si è fermata, vero che nel paese nordafricano l’emergenza dura da almeno un decennio, ma ciò non toglie che il conflitto italiano, quello che il nostro paese sta combattendo contro il Covid-19, provochi ugualmente dolore e sofferenza nella popolazione.

Un principio questo forse quasi banale da ricordare, ma non per alcuni rappresentanti delle Ong che invece scalpitano per tornare in mare e portare in Italia nuovamente decine di migranti. Le parole di Riccardo Gatti, presidente di Open Arms, dei giorni scorsi appaiono piuttosto eloquenti: “In Libia ci sono ancora uomini, donne e bambini che rischiano la vita ogni giorno – ha dichiarato il numero uno dell’Ong spagnola – in Libia il coronavirus non è l'unico problema, la loro vita è violata. Tutti i giorni”.

“I giovanotti di Open Arms si considerano dei missionari dell' immigrazione, coraggiosi paladini dei più deboli, moderni Robin Hood”, ha sottolineato Maurizio Belpietro su La Verità. Vogliono tornare di fronte la Libia, per loro sembra quasi che le uniche sofferenze degne di nota siano quelle di coloro che vivono nella sponda africana del Mediterraneo.

Poco importa dunque se l’Italia oggi non è in grado di accogliere nemmeno una persona in più rispetto alle migliaia che, a fatica e con non pochi rischi, trattiene all’interno dei centri di accoglienza.

Non solo Gatti e non solo la Open Arms, a scalpitare sono anche i membri dell’Ong francese Sos Mediterranée, i quali ieri hanno dichiarato di aver fatto attraccare la Ocean Viking a Marsiglia e di rispettare le normative anti coronavirus in vigore anche in Francia: “Ma stiamo lavorando per tornare in mare al più presto”, hanno voluto far sapere.

Si sta dentro il porto perché costretti dalle circostanze, non per evitare di gravare sulla condizione di un paese, quale il nostro, sfiancato e provato da un’emergenza sanitaria inattesa e dunque ancor più terribile da vivere. Tutta Italia è sotto pressione per quanto sta accadendo: lo sono i cittadini, ma lo sono soprattutto i medici ed i volontari in corsia che non vedono le proprie famiglie da settimane per dare una speranza di vita a tutte quelle persone che non hanno più la forza di respirare autonomamente.

Dalle parole dei membri delle Ong, non sembra esserci molta compassione per l’Italia e per gli italiani. Quando siamo noi a cadere nel baratro della guerra, non c’è umanità da mostrare o da mantenere. E quindi poco può importare che ogni singolo sbarco nel nostro paese, equivarrebbe a togliere forze di sicurezza e di soccorso destinate alla nostra guerra, quella che stiamo combattendo contro il virus.

Un singolo approdo di migranti in Italia, oggi potrebbe voler dire assestare un colpo molto duro a livello organizzativo,e non solo, a tutte quelle Prefetture già ingolfate di lavoro per coordinare al meglio gli interventi logistici relativi alla battaglia contro il virus.

Un rappresentante delle Ong che rimarca la necessità di tornare nel Mediterraneo, ignora forse l’emergenza che c’è sulla terraferma, non ha forse visto le immagini dei cimiteri della bergamasca dove decine di persone non possono essere sepolte perché mancano i posti necessari, non ha idea dell’inferno calato in tutta la penisola.

Non si è forse compreso che l’Italia per adesso non è un porto sicuro, che anche qui c’è la guerra e non è possibile garantire ogni ordinaria assistenza. Si dice che, proprio perché in guerra, occorrerebbe evitare ogni polemica, tuttavia è impossibile non pensare al silenzio del governo in merito. Le Ong non tornano in mare solo perché logisticamente non riescono ad organizzarsi, ma quando le condizioni lo permetteranno le navi arriveranno nuovamente a praticare l’accoglienza come in tempo di pace. Nessuno glielo proibirà, non con la stessa durezza con la quale agli italiani viene, giustamente, chiesto di non fare nemmeno attività fisica all’aperto.

E nel frattempo l’Europa, dal canto suo, ancora oggi contribuisce a rendere paradossale questa situazione: da Bruxelles dicono di aver blindato le frontiere esterne, ma i richiedenti asilo potranno tranquillamente accedere senza problemi. Una posizione che sembra quasi un invito a nozze per quelle Ong secondo cui la guerra italiana è un problema secondario e le sofferenze del nostro paese, forse, nemmeno da tenere in considerazione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

killkoms

Sab, 21/03/2020 - 12:44

intanto in africa si moltiplicano le aggressioni ad occidentali considerati untori!

ziobeppe1951

Sab, 21/03/2020 - 12:50

Business is business

cgf

Sab, 21/03/2020 - 12:52

OK tutti pronti a non farle attraccare prima che sia passato il periodo di quarantena terminato il quale la nave sarà disinfettata a spese delle ONG

agosvac

Sab, 21/03/2020 - 13:03

Di che ci lamentiamo? La signora Lamorgese ha già detto che vuole "spargere" più migranti fasulli per tutta l'Italia, così si contribuirà a diffondere più facilmente il virus, , anzi " i" virus di ogni genere!

frabelli1

Sab, 21/03/2020 - 13:08

Mandiamo la #MarinaMilitare a fermare i #pirati

Vostradamus

Sab, 21/03/2020 - 13:19

La fame di soldi genera mostri

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Sab, 21/03/2020 - 13:23

Non sono "le ONG", sono i governi europei e l'UE. Chi finanzia le ONG? Chi dà loro appoggio logistico? Chi le lascia impunite mentre violano la legge? Chi concede loro spazi pubblicitari presentandole come organizzazioni filantropiche? Chi ordina alle forze armate di non difendere i confini? Non sono "non governative" se godono del pieno supporto dei governi e di organizzazioni finanziate dai governi come EU e ONU. Le "ONG" sono un'altra trovata dei media di regime, che si rifiutano di chiamare le cose con il loro nome. Come "migrante", "leuropa", "sovranismo"...

aldoroma

Sab, 21/03/2020 - 13:34

Soldi.... Soldi soldi... A loro delle persone che perdono la vita per questa tragedia che ha travolto l'Italia, non interessa, per loro il loro unisco scopo sono i clandestini Non chi muore per questa pandemia

Ritratto di PATARLACCA

PATARLACCA

Sab, 21/03/2020 - 13:47

Loro fanno i loro interessi e il governo pure

Ilsabbatico

Sab, 21/03/2020 - 13:57

In Italia la gente muore perché nessuno più riesce a contrastare il virus e queste ONG vogliono portare nel paese migliaia di potenziali positivi al coronavirus? Ma italiani volete ribellarvi o no?

claudioarmc

Sab, 21/03/2020 - 14:12

Perché questi fenomeni non vengono a Bergamo se hanno voglia di fare?

machimo

Sab, 21/03/2020 - 14:24

Basta, si deve scendere in piazza contro questa politica dell’accoglienza! Chiudete i porti, subito e non apriteli più!!!

Ritratto di Bob184

Bob184

Sab, 21/03/2020 - 14:24

Ma perché tutto questo dibattito. Basta intercettarli in mare, e non mi si dica che non ci sono le possibilità tecniche di avvistamento e respingimento altrimenti siamo peggio del peggiore stato mondiale, ed impedire loro di entrare nelle acque territoriali. Per i pochi che, nonostante tutto ce la facessero ad arrivare in territorio italiano, messi in campi ben guardati con l'assoluta possibilità - notare, non scrivo divieto - di uscire almeno fino a quarantena finita. Magari, dopo, espulsione ed accompagnamento coatto al paese d'origine o di imbarco.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 21/03/2020 - 14:33

Le navi che provenivano da presunte zone infette, la "Serenissima Repubblica" le obbligava ad un quarantena di 40 giorni fuori dal porto... i sinistri babbei vanno ad accogliere i finti profughi con rose e fiori a spese dei contribuenti. Robe da matti.

pinotimp

Sab, 21/03/2020 - 14:34

Io sono italiano residente in republica dominicana. Purtroppo da qualche giorno stiamo vivendo gli stessi problemi col covid19. Qua però con decreto presidenziale hanno blindato i confini, non si può fare lo stesso in italia?

UnLupoSolitario

Sab, 21/03/2020 - 14:39

Le forze dell'ordine sono già sovraccariche per cercare di mantenere il precario ordine pubblico (che può peggiorare da un momento all'altro). Non c'è assoluto bisogno di importare indisciplinati africani, potenzialmente delinquenti, che renderebbero ancora più difficile il lavoro delle forze dell'ordine! #portichiusi e #frontierechiuse

Ritratto di aresfin

aresfin

Sab, 21/03/2020 - 14:39

Incredibile ed assurdo . Vediamo quanti pidioti appoggiano ancora questi mercanti di schiavi.

Ritratto di Trinky

Trinky

Sab, 21/03/2020 - 14:40

Saranno in contatto con las Lamorgese che gli dirà anche dove sbarcare con tranquillità......

Lugar

Sab, 21/03/2020 - 14:48

Forse volevano dire RIPORTARE. Qui le cose si mettono male, molto ma molto male, per tutti.

maxfan74

Sab, 21/03/2020 - 14:49

Se gli volete dare una vita desolante portateli pure.

Divoll

Sab, 21/03/2020 - 14:50

E' tempo di adottare le stesse misure dei fratelli greci. Soprattutto con le ONG.

Divoll

Sab, 21/03/2020 - 14:52

Prima si fa ITALEXIT e prima mandiamo ONG e cladestini (in arrivo e gia' presenti) ai paesi loro.

Divoll

Sab, 21/03/2020 - 14:52

@ Quintus_Sertorius - Lei ha perfettamente ragione. Ecco perche' urge uscire dalla UE.

Ritratto di Adespota

Adespota

Sab, 21/03/2020 - 15:17

Auguriamoci che non si debba per forza aspettare un cambio di governo per prendere la decisione di blocco navale senza se e senza ma.

mimmo1960

Sab, 21/03/2020 - 15:31

In questo periodo l'Italia produce debiti, le aziende che chiudono, una sanità a pezzi e le ONG ci portano i baldi giovani da mantenere, dov'è la giustizia di un popolo distrutto???

mifra77

Sab, 21/03/2020 - 15:32

Le ong devono solo portare i migranti nei paesi dai quali le stesse ong traggono origine. Se francesi in Francia, se spagnole in Spagna e in Germania e soprattutto in Olanda che sono più accoglienti. In Italia oggi siamo chiusi per lutti ripetuti.

Ilsabbatico

Sab, 21/03/2020 - 15:35

@divoli....posso concordare anche sull'uscita dall'UE , ma non penso proprio che il problema ONG e clandestini verrebbe risolto. Anzi... peggiorerebbe ancora di più perché l'Europa che rimarrebbe a questo punto non ne prenderebbe proprio più neanche 1....e rispedirebbe al mittente quelli che hanno.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Sab, 21/03/2020 - 15:42

Iniziamo con Riccardo Gatti, a capo di una ong spagnola. Poiché il decreto sicurezza 2 è ancora in vigore lo metti in opera! Se proprio vuole se li porti in Spagna.

Ritratto di Mario96

Mario96

Sab, 21/03/2020 - 15:46

Da Bruxelles dicono di aver blindato le frontiere esterne, ma i richiedenti asilo potranno tranquillamente accedere senza problemi.... Italiani brava gente continuate a votare PD, il problema non è il covid19 ma il razzismo.

roxi2

Sab, 21/03/2020 - 15:49

Blocco navale al largo della libia e respingimento immediato di ogni clandestino . Intercettamento e sequestro definitivo di ogni imbarcazione impegnata nel traffico di clandestini che varchi i confini nazionali . La Marina ha i mezzi e pure il tempo e Patronaggio si occupi di mascherine e dispositivi di sicurezza e di chi ci lucra sopra .

leopard73

Sab, 21/03/2020 - 16:04

Speriamo che al GOVERNO ci sia QUALCUNO di buonsenso che blocchi questi irresponsabili!!!!

Lugar

Sab, 21/03/2020 - 16:15

leopard73 Dici bene IRRESPONSABILI!!!!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Sab, 21/03/2020 - 16:21

Non ci vuole così tanto per fermare le ong: i governi possono farlo senza troppi indugi con metodi del tutto persuasivi. Naturalmente se intendono fermarle.

giovanni235

Sab, 21/03/2020 - 16:27

Che non vogliano fermarsi è una cosa ma che possano essere fermate è un'altra.Se non capiscono di stare alla larga dall'Italia devono essere affondate,naturalmente salvando l'equipaggio e portarlo in Libia.

kubanaga

Sab, 21/03/2020 - 16:38

Basta ong e basta con questo governo servo di soros e della ue

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 21/03/2020 - 16:54

Li vogliono portare qui da noi, malgrado la presenza pesante del Coronavirus. Per amore o per interessi? Navi Tedesche, Olandesi ed anche Spagnole? Chi paga? Ed i nuovi sbarcati dove li mettiamo? Il pseudo governo Conte cede alla richiesta? E poi leggo di “decine” di migranti, quando ormai la misura è da tempo ben più abbondante! BASTA CON L’INVASIONE!

timoty martin

Sab, 21/03/2020 - 16:57

Se li tengano, curino e mantengano sulle navi. Noi NON livogliamo. Ormai con le ONG dobbiamo chiudere totalmente e mai più discutere.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 21/03/2020 - 17:05

Mattarella !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Sab, 21/03/2020 - 17:07

E' il momento giusto per farlo. Con i pagliacci che governano l'italietta chi li ferma più.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 21/03/2020 - 17:08

Nessun commento da parte dei soliti sinistri noti? O forse sono tutti in sezione a sentire qual è la risposta che bisogna dare ai "reazionari" in momenti come questi?

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 21/03/2020 - 17:30

Hanno finito i danèe, telefonare Soros!

emi46

Sab, 21/03/2020 - 17:39

Ma questi mercati.... perché non vanno ad aiutare i medici ed infermieri a Bergamo?

flip

Sab, 21/03/2020 - 17:48

girano un mucchio di soldi.... E qualcuno....lo sa benissimo!

giovanni235

Sab, 21/03/2020 - 17:52

Inutile invocare il Mattarella.Oggi ha già dato tutto di sé ricordando i morti per mafia e che la mafia sarà battuta dallo Stato esattamente come i vari Mattarella che si sono succeduti vanno dicendo da duecento anni.Ora per qualche giorno sparirà per potersi riprendere dalla enorme fatica.Quindi lasciatelo in pace.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 21/03/2020 - 17:55

Le ONG vogliono incrementare la pestilenza dato che quasi tutti i c.d.'migranti' sono portatori di infezioni gravissime dal Coronavirus al Ebola, dalla peste nera alla peste gialla, scabbia ed altre numerose forme di pesti africane.

Clamer

Sab, 21/03/2020 - 17:57

Quattro raffiche (in acqua) forse servirebbero.

maxxena

Sab, 21/03/2020 - 18:05

Una vergogna insopportabile,portando dei poveracci in un paese con il più alto numero dei contagi dimostrano solo il loro vero volto: mercanti di persone e razzisti.(che putroppo infangano il lavoro di chi nel volontariato e nell'umanità crede davvero)

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 22/03/2020 - 13:49

@ilsabbatico Ma lei è ancora fermo alla menzogna di regime della "redistribuzione"? Se gli invasori fossero "redistrubuiti", cosa cambierebbe? Schadenfreude? Mal comune mezzo gaudio? Lei accetterebbe 10 africani in casa sua se ne "redistribuissimo" altri 100 nelle case dei suoi amici e parenti? Tutti gli Stati dell'Occidente vedranno maggioranze non europee entro la fine del secolo. Devono essere cacciati anche gli stranieri residenti, altro che "redistribuzione". E non tema, se paesi come Francia e Germania mandassero via i loro stranieri (ma perché dovrebbero? i loro governi sono come il nostro), basterà stracciare la "convenzione" di Dublino. Problema risolto.

Duka

Lun, 23/03/2020 - 11:42

Ma volete scherzare fermare il BANCOMAT DEL PC?? Non sia mai!!!