Detox, ritrova il benessere con il percorso di purificazione stagionale

Detox e purificazione stagionale, una scelta necessaria per il benessere personale e da trasformare in una buona abitudine da affrontare con costanza: ecco come fare

Detox, percorso di purificazione stagionale

La purificazione stagionale del corpo dovrebbe rientrare di diritto tra le pratiche benefiche e di routine, un percorso essenziale da gestire durante i cambi di stagione più importanti: autunno e primavera. Un percorso detox, una depurazione che la stessa madre terra mette in atto per accogliere le novità eliminando le scorie e gli elementi in eccesso. Il corpo dovrebbe seguire l'esempio, assecondando la cronologia degli eventi, allineandosi con i dettami imposti dalla fase di ricambio.

Una necessità importante per un rinnovamento e conseguente cambiamento fisico e mentale, indispensabile per affrontare con forza le modifiche di temperatura e clima. Depurare è la parola d’ordine, così da liberare il corpo dalle scorie e tossine accumulate e anche dai radicali liberi. Per una disintossicazione perfetta è bene partire da un'alimentazione sana, meglio se stagionale eliminando le cattive abitudini. Regolarità e semplicità: ecco le alleate perfette per una pulizia costante e benefica.

Come rinforzare il sistema immunitario

Una buona alimentazione può migliorare la salute di corpo e mente, in un percorso detox continuo e regolare. Basta assumere frutta di stagione, preferibilmente durante la mattinata così da contenere l'indice glicemico senza perdere i benefici dati dagli elementi nutritivi presenti. Importante è aggiungere al menu anche tanta verdura di stagione, in particolare quella a foglia verde perfetta per depurare reni e fegato.

Oltre a contenere un maggiore quantitativo di vitamina C, questa verdura è ottima per stimolare il sistema immunitario, garantendo un maggiore apporto di clorofilla necessaria per la formazione dell'emoglobina e come valido antiossidante. Un menu bilanciato è la chiave per contrastare l'appesantimento dato dal cambio stagionale, in particolare se ricco di alimenti sani, nutrienti e salutari. Non solo frutta e verdura ma anche cereali e prodotti integrali: questi, infatti, sono ottimi per regolare il transito intestinale garantendo al contempo energia.

Alimentazione naturale e stile di vita

Per una depurazione stagionale adeguata è bene affidarsi alle cure degli esperti di settore, ad esempio un nutrizionista qualificato che potrà stilare un menu in base alle singole esigenze. Bisogna trovare percorso utile a liberare il corpo, ma in particolare fegato e reni, da tutto ciò che può rallentare il lavoro di depurazione: eccesso di grassi, metalli pesanti e sostanze nocive come gli alcolici. Una dieta sana migliora la salute del corpo, un vero detox alimentare come ad esempio una settimana di alimentazione esclusivamente vegetariana o vegana, senza la presenza di prodotti e derivati di origine animale.

Si tratta di una scelta momentanea utile per affrontare la fase di passaggio stagionale, perfetta per regolare i livelli di colesterolo e trigliceridi, benefica per la pressione, in grado di abbassare i livelli di zuccheri e depurando il corpo dalle tossine accumulate. Frutta e verdura fresca, centrifugati, legumi oltre che cereali e fibre integrali, formano talvolta un percorso scelto dagli esperti di settore in particole a fronte di qualche patologia importante.

Migliorare l'alimentazione è il primo step per favorire il detox stagionale, liberando il corpo dalla zavorra delle cattive abitudini come l'eccessiva assunzione di alcolici, fumo e sostanze intossicanti. Pericolose per il corpo e in grado di aumentare la presenza dei radicali liberi. Uno stile di vita più sano potrebbe trasformarsi in un cammino da assecondare in piena serenità, introducendo in modo equilibrato anche cibi di origine animale proteici ma light.

Trattamenti per il detox stagionale

Diete, integratori, rimedi detox sono facilmente acquistabili online ma, come accennato, è indispensabile affrontare un percorso di depurazione personalizzato creato da un esperto di settore. Come abbiamo scoperto, l'alimentazione svolge un ruolo importante: per questo durante la settimana di passaggio è importante limitare anche l'assunzione di prodotti considerati allergenici.

Non parliamo solamente di latticini, glutine e uova ma anche noci e cibo pesante. Meglio preferire condimenti leggeri, insaporendo con alghe e germogli, senza dimenticare ovviamente l'idratazione personale necessaria per liberare il corpo dalle scorie in eccesso.

Anche la sauna può supportare il percorso di purificazione in particolare di rilassamento fisico e mentale, in tandem con una serie di massaggi drenanti utili per sbloccare il ristagno dei linfonodi. Partendo dai piedi con un buon pediluvio seguito dalla rimozione della pelle secca e da un massaggio mirato lungo il plantare, utile a sbloccare le tensioni.

È necessario dedicare del tempo anche al relax mentale partendo da una serie di bagni rilassanti, con l'aggiunta di oli essenziali utili a lenire le infiammazioni respiratorie, ma anche lo stress mentale. Scrub e massaggi possono eliminare la cute dalla pelle secca riducendo l'irritazione, concludendo il tutto con un po' di meditazione e una tisana depurativa prima di andare a dormire.

Commenti