Le regole detox per il benessere del fegato

Fegato, bistrattato da abusi alimentari, stress e cattive abitudini, eppure questo filtro così importante avrebbe bisogno di più cure e una migliore depurazione. Scopriamo insieme come

Fegato, le regole per una buona depurazione e un benessere assicurato

Il fegato è tra l’organi più voluminosi e importanti del corpo, filtro indispensabile per il buon funzionamento quotidiano sia del metabolismo che della digestione. In qualità di ghiandola, svolge un ruolo primario nella produzione della bile e regola anche la formazione del glucosio per le cellule, modulando la glicemia. Inoltre, il fegato svolge un compito utile per il recupero e lo stoccaggio del ferro, oltre che per la vitamina B12 e il rame, filtrando e smaltendo le sostanze tossiche.

Ma è con la produzione della bile che il fegato offre il suo meglio, una sostanza utile nella digestione dei grassi e delle vitamine liposolubili in grado di raggiungere la colecisti. Qui la bile viene raccolta e utilizzata all’occorrenza, in particolare quando il cibo transita dallo stomaco verso l’intestino. Il fegato è una presenza preziosa per il benessere dell’organismo, perché è di supporto anche per il sistema immunitario. Appesantirlo più del dovuto può favorire problematiche di salute e patologie: per questo è importante avviare veri e propri percorsi detox.

Depurazione del fegato, strategie e rimedi naturali

Depurare il fegato grazie a un rapido percorso detox non è impossibile: vi sono soluzioni per migliorare le prestazioni dello stesso e sgonfiarlo rapidamente. A giovarne non sarà solo questa ghiandola così importante ma anche tutto il resto del corpo, a partire dall’intestino che riprenderà la sua normale regolarità.

Successivamente vi è la pelle, le unghie e i capelli, i quali risulteranno più luminosi, forti e sani. Depurare è la risposta per rinvigorire il benessere del corpo e del fegato: per questo motivo è bene organizzare vere e proprie fasi detox, pause temporali utili a eliminare tossine e stress. Fondamentale è modificare le abitudini e le scelte personali, responsabili del suo appesantimento.

Alimentazione e scelte più adatte

L’alimentazione è fondamentale per il benessere del fegato: per questo deve risultare sana, leggera e nutriente. Meglio limitare l’assunzione di cibi grassi, troppo elaborati, raffinati, fritti o cotti in modo sbagliato. Stop ai troppi grassi di origine animale come le carni rosse, gli insaccati, i condimenti troppo pesanti e fritti, preferendo al contempo proteine più leggere quali carni bianche, pesce azzurro e condimenti sani come l’olio d’oliva EVO.

Importante è anche mettere in pausa i prodotti confezionati e troppo raffinati, ricchi di zuccheri, coloranti e condimenti preferendo cibi di origine bio, naturali e integrali, in tandem con verdura e frutta. In particolare, quelle indicate per depurare il fegato sono carciofi, ananas, cardi, broccoli, cavoli, cicoria, barbabietola, mele e frutti rossi. Il tutto va poi bagnato da tantissima acqua naturale, perfetta per eliminare scorie e ridurre la ritenzione idrica.

Abitudini e stile di vita, così influiscono sul fegato

Stress, fumo e alcolici possono impattare negativamente sulla salute dello stesso fegato, per questo è bene assumere le bevande alcoliche in quantità moderata cercando di non superare il classico bicchiere a pasto. È opportuno anche ridurre o eliminare il fumo, abbracciando uno stile di vita meno stressante e frenetico, perché anche l’ansia può appesantire questa ghiandola così essenziale.

Uno stile alimentare sano e maggiormente light potrebbe migliorare il quadro generale. Molta attenzione va rivolta pure ai medicinali prescritti dal medico, fondamentali per la salute e quindi da non dimenticare mai.

L’attività sportiva rientra tra le soluzioni detox per il corpo, perché aiuta a scaricare stress e tensioni evitando che vadano ad appesantire il fegato. Inoltre, favorisce l’eliminazione delle tossine e agevola una migliore condizione di salute, come ad esempio la perdita del grasso di troppo e un miglior movimento. Con ricadute positive per la pressione, la salute della circolazione e del cuore stesso.

Rimedi naturali e soluzioni detox

Tra i rimedi naturali più utilizzati per la depurazione epatica non possiamo non citare le tisane come quella al tarassaco, al carciofo o al cardo. Erbe e verdure amare, poi, sono in grado di regolare le funzioni del fegato. Altro rimedio utile, un evergreen, è rappresentato dall'acqua calda-tiepida e succo di limone da bere al risveglio, magari con una foglia di menta, per agevolare la depurazione del fegato e quella intestinale.

La curcuma è un ulteriore alleato del benessere del corpo perché protegge e riduce le infiammazioni, insieme al tè verde e l’aloe vera. Ottimi gli estratti e gli smoothie di frutta e verdura, dove aggiungere un po’ di curcuma e zenzero. Una soluzione utilissima per depurare, nutrire, rivitalizzare il corpo e idratare.

Fegato, le problematiche più comuni

Quando il fegato si sente appesantito e non sta bene risponde attraverso una serie di sintomi evidenti come l’ittero, la stanchezza e una sensazione generale di malessere. Il tutto è sovente evidenziato da una perdita di peso e di appetito, ma anche da nausea, vomito e diarrea. Tra i tanti sintomi si possono presentare anche le vene varicose e i dolori muscolari, con una leggera febbre.

Il dolore al fegato è concentrato sulla parte centrale e superiore destro addominale, segno evidente dell’ingrossamento dell’organo stesso. Il benessere di questo organo risulta davvero fondamentale per tutto il corpo, perciò è bene preservarne il corretto funzionamento e la salute.

Commenti

Grazie per il tuo commento