I benefici della lattuga, una vera alleata del cuore

Non solo è una verdura semplice da preparare che accompagna i pasti di tutti i giorni, ma la lattuga è anche un alimento ricco di proprietà che aiuta il buon funzionamento del cuore e del sistema cardiovascolare

I benefici della lattuga, una vera alleata del cuore

Verdura pratica da preparare in pochi minuti ma anche un alimento dal sapore gradevole che si presta ad arricchire diverse pietanze: la lattuga è uno dei cibi più consumati dagli italiani, molto utilizzata anche nelle diete grazie al senso di sazietà capace di arrecare a chi la mangia. Tutti conoscono gli effetti favorevoli della lattuga in un piano alimentare fatto di poche calorie, ma in pochi sanno che questa verdura dà molteplici benefici all’intero organismo, con particolare riferimento al cuore.

Lattuga, un’alleata del cuore che combatte anche l’insonnia

Ricca di antiossidanti e potassio, la lattuga è un’ottima alleata per il buon funzionamento del cuore e del sistema cardiovascolare. Le sue componenti riescono a favorire la regolare frequenza del battito cardiaco e il controllo della pressione del sangue. Per potenziare i suoi effetti cardioprotettivi, si consiglia di associare questa verdura ai cibi che contengono acidi grassi essenziali Omega3, come ad esempio l’olio di semi di lino.

Il rame e il ferro, poi, favoriscono la produzione dei globuli rossi. La presenza di antiossidanti riesce invece a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue. Un’altra caratteristica della lattuga, sconosciuta a molti, è quella legata ad un leggero effetto sedativo per chi soffre di insonnia. Questa capacità viene riconosciuta sia alla lattucina ma anche alle foglie, il cui consumo viene consigliato nei pasti serali alle persone nervose, agitate e con difficoltà a prendere sonno, bambini compresi. Anzi, per questi ultimi viene consigliato un decotto di lattuga.

Lattuga, un aiuto contro la stanchezza e altre proprietà

Quante volte, soprattutto in estate, si sentono espressioni del tipo “mi sento sempre stanco”, “sono spossato”? Per combattere queste sensazioni, dovute alla perdita di liquidi attraverso la sudorazione, la lattuga fornisce ottimi rimedi. Grazie all’acqua e ai diversi sali minerali come potassio, magnesio, fosforo, calcio e ferro, questa verdura riesce a reintegrare i liquidi andati via.

La presenza di vitamina A e C inoltre contrasta l’invecchiamento cellulare e stimola l’attività del sistema immunitario. Non solo: la vitamina A svolge un’azione protettiva per gli occhi, mentre la vitamina C riduce le infiammazioni svolgendo un ruolo fondamentale nel superamento di influenze e raffreddori. Grazie alla presenza di una grande quantità di acqua e quindi alle sue capacità diuretiche, il consumo di lattuga è altamente consigliato in caso di problemi renali per l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Inoltre, le fibre presenti aiutano l’intestino a svolgere al meglio le proprie funzionalità.

Controindicazioni? No, ma attenzione a questi accorgimenti

Raramente la lattuga può contenere allergeni, ovvero quelle sostanze che in alcuni soggetti possono provocare allergie di una certa importanza. Un particolare accorgimento viene richiesto a chi segue una terapia con farmaci anticoagulanti. La presenza della vitamina K, infatti, può interferire con la terapia provocando coaguli di sangue.

Altra particolare attenzione deve essere poi riposta alla sua modalità di coltivazione: essendo a stretto contatto con il terreno, la lattuga tende ad assorbire tutto ciò che esso contiene, nitrati in particolare. Si tratta di sostanze non pericolose ma che possono trasformarsi in nitrosammine, divenendo cancerogene. Per questo motivo è meglio lavare con acqua abbondante questa verdura e, se si hanno le possibilità, coltivarla nel proprio orto.

Commenti