"Ha visto morire mia mamma"

La nonna materna della bassista dei Maneskin ha raccontato il dolore vissuto da Victoria nel 2015, quando vide morire la madre stroncata da un brutto male

Il dramma di Victoria dei Maneskin: "Ha visto morire mia mamma"

"Mia nipote sul palco è sempre sorridente e scatenata ma la verità è che, nel cuore, nasconde un dolore enorme, terribile". Il ricordo di Elin Uhrbandr, nonna materna di Victoria De Angelis, è doloroso e ripercorre il momento più drammatico vissuto dalla giovane bassista dei Maneskin e dalla sua famiglia: la morte della madre Jeanett.

Victoria De Angelis ha dovuto dire addio alla mamma troppo presto, quando aveva solo 15 anni. A raccontarlo, per la prima volta, è stata nonna Elin in un'intervista rilasciata al settimanale DiPiù. Victoria aveva solo 15 anni quando la madre ha scoperto di avere un male incurabile, che le ha lasciato pochi mesi di vita. "Prima di andarsene, quando a Roma le era stato detto che non aveva più molto tempo - ha raccontato la nonna di Victoria - mia figlia ha chiesto di essere trasferita qui in Danimarca. Victoria all'epoca andava a scuola a Roma ma ha voluto seguire sua mamma a tutti i costi".

Victoria ha trascorso gli ultimi mesi di vita di sua madre in Danimarca, Paese natale dei nonni e della donna, trascorrendo intere settimane al suo capezzale. Nonna Elin ricorda quei giorni con grande dolore: "Le è stata sempre vicino. Per mesi ha vegliato su di lei, le ha tenuto la mano, fino all'ultimo giorno quando le ha detto addio. E' stato terribile". Un lutto che Victoria De Angelis non ha mai condiviso né raccontato, ma che l'ha segnata profondamente. "Quando guardo Victoria mi sembra di rivedere mia figlia Jeanett, si somigliano moltissimo", ha svelato la donna a DiPiù.

Era il 2015 quando Victoria ha dovuto dire addio a sua madre. Un anno dopo la giovane bassista fondava insieme a Damiano David, Ethan Torchio e Thomas Raggi la band Maneskin e viveva il suo sogno di musicista, arrivando prima al successo in Italia con X Factor e Sanremo, poi alla fama internazionale grazie alla vittoria degli Eurovision Song Contest, che li ha fatti conoscere in tutto il mondo. Un successo che mamma Jeanett non ha potuto purtroppo vivere al fianco di sua figlia. "Mi dispiace tanto che mia figlia non abbia potuto vedere il successo che Victoria sta riscuotendo in tutto il mondo insieme con i Maneskin", ha concluso nonna Elin, che segue da vicino la carriera della nipote e che presto potrebbe riabbracciarla grazie al nuovo tour mondiale dei Maneskin.

Commenti