"Pechino Express è finto", "Sei solo viziata": rissa fra Asia Argeneto e Gennaro

Attraverso alcune storie Instagram, l’ex gieffino si è schierato in favore della produzione di Pechino Express, dopo le dure parole dell’attrice contro il reality

"Pechino Express è finto", "Sei solo viziata": rissa fra Asia Argeneto e Gennaro

A poche ore di distanza dalle scottanti dichiarazioni rilasciate da Asia Argento, un altro concorrente di Pechino Express - Gennaro Lillio - scende in campo per difendere il reality e la produzione. Nei giorni scorsi, Asia Argento aveva accusato il format di aver speculato sul suo dolore per fare ascolti e di aver spinto lei e la collega Vera Gemma a parlare male di altri concorrenti in gioco. A difendere l’operato dell’adventure game condotto da Costantino Della Gherardesca c’ha pensato, però, Gennaro Lillio, ex gieffino nonché concorrente del programma conclusosi da poche settimane.

A differenza di Asia Argento, costretta ad abbandonare il gioco a causa di un brutto infortunio, Gennaro Lillio è riuscito ad arrivare a un passo dalla finale, conquistando la stima e l’affetto del pubblico. Il premio finale se lo sono aggiudicato le "Collegiali", Nicole Rossi e Jennifer Poni, ma l’esperienza vissuta dal napoletano è stata senza dubbio intensa e indimenticabile, come lui stesso ha ammesso. Nel rispondere alle domande curiose dei suoi follower su Instagram, Gennaro Lillio si è però tolto qualche sassolino dalla scarpa nei confronti dell’attrice, difendendo il programma dalle accuse della Argento. "Chi parla male di Pechino Express secondo me nella vita è sempre stato servito e riverito – ha detto l’ex gieffino - chi ha un attimo, un pochino di umanità e le cose se le è sudate, apprezza tantissimo Pechino Express. Ma tanto”. Il modello partenopeo, che grazie a Pechino Express sembra aver trovato l’amore al fianco della modella Ema Kovac, non ha fatto nomi, ma il riferimento alla "Figlia d’arte" è apparso decisamente esplicito e diretto.

Le dichiarazioni dei due ex concorrenti dell’ottava edizione del reality itinerante, però, non sorprendono. Recentemente le parole di Naike Rivelli avevano messo in luce un aspetto del programma di cui molto si discuteva da anni. La Rivelli aveva duramente criticato il format, definendolo finto e costruito: "Un reality show che posso garantire è finto e truccato come tutto il resto in Italia. lo l’ho fatto Pechino Express e non esiste Reality più costruito e calcolato".