Un salto temporale? Cosa accadrà in Stranger Things 5

Cresce l'attesa per il finale della stagione numero 4 di Stranger Things, ma già trapelano le prime indiscrezioni sul prossimo atto. All'orizzonte si profila un salto avanti nel tempo (e non solo).

Un salto temporale? Cosa accadrà in Stranger Things 5

Poche ore appena per conoscere quale sarà (o potrebbe essere) il destino finale dei protagonisti di Stranger Things. La celeberrima serie di Netflix sta per tornare in streaming con gli ultimi due episodi della stagione 4 – l’ottavo e il nono – a distanza di un mese dai precedenti sette che sono stati resi disponibili in piattaforma. Una stagione che, nel bene o nel male, ha segnato un vero e proprio punto di svolta per i "ragazzi" di Hawkins e che, inevitabilmente, ha permesso alla stessa serie tv di esplorare nuovi orizzonti narrativi. Ora le vicende sono più adulte ma conservano ancora un alone di spensieratezza, tipico dell’adolescenza. È ancora presto per cercare di valutare la stagione 4 nella sua interezza, dato che mancano due episodi all’appello, ma resta il fatto che Stranger Things ancora una volta è stato capace di catalizzare su di sé l’attenzione dei social network.

Due episodi finali che si preannunciano pieni di colpi di scena. Occhi puntati su Nancy, la quale è rimasta intrappolata nel Sottosopra finendo tra le grinfie di Vecna. Come c’è attesa per la sfida finale tra Undici e il paziente 001. Senza dimenticare il buon vecchio Hopper, ancora prigioniero in un carcere russo. Tanti gli enigmi pronti a essere svelati, ma non saranno gli unici. Fin da ora è notizia già nota che Stranger Things è stato rinnovato per quinta stagione che, purtroppo, sarà anche l’ultima. Una doccia fredda per i fan della serie tv. Però, sia Netflix che i Duffer Brothers promettono un finale degno di nota, che possa essere risolutivo ma al tempo stesso che possa aprire la strada a scenari per il futuro del franchise. In vista del gran finale, ecco cosa sappiamo della stagione 5.

Un (probabile) salto temporale

I primi spoiler sono stati rilasciati dai creatori della serie in una lunga intervista a TvLine, magazine americano che si occupa solo di serie tv. Dalle indiscrezioni, pare che la stagione 5 si aprirà con un balzo avanti nel tempo. Anche se ancora non è stata scritta l’ultima bozza della sceneggiatura, i due fratelli che sono al timone di Stranger Things sono stati "costretti" a compiere questa scelta per cercare di giustificare la crescita di tutti i protagonisti, oramai poco credibili per interpretare dei ragazzi che frequentano il liceo. Non è dato sapere, però, fin dove si spingerà la linea narrativa. Si potrebbe trattare di qualche mese o di anni ma, come è stato rivelato durante l’intervista, la "scelta è necessaria" anche alla luce delle pesanti critiche ricevute per l’aspetto dei protagonisti. Inoltre, il salto temporale sarebbe stato pensato in un’ottica espansiva. Ovvero, dare agio alla storia di uscire fuori i confini di Hawkins così da esplorare nuovi orizzonti.

Il coming out di Will?

Fin dall’inizio si sono spese molte parole sull’orientamento sessuale di Will, il primo ragazzo che finisce nel Sottosopra. Rumor di una sua presunta omosessualità si sono rincorse fin dalla prima stagione ma non del tutto confermate. L’idea sarebbe quella di rispondere ai gossip che sono trapelati in rete. Già durante la stagione 4 si nota un atteggiamento diverso di Will nei riguardi di Mike. Un atteggiamento che potrebbe trovare una spiegazione nella stagione finale di Stranger Things. Su questo argomento i Duffer Brothers non si sono sbottonati più di tanto, ma ci sarebbero buone possibilità di scoprire cosa nasconde il timido Will.

La serie tv è in programma per il 2024

La pandemia e le restrizioni per contenere il diffondersi del virus hanno rallentato di molto la produzione di tante serie tv. Alcune si sono adattate, altre invece hanno preferito procedere a piccoli passi per evitare di creare altri danni. La stagione 4 di Stranger Things è arrivata quasi tre anni dopo la conclusione della precedente, ma anche la quinta non arriverà subito. Da quel che sembra, gli episodi saranno disponibili in streaming non prima dell’estate del 2024. Questo perché i due autori, che si occupano anche del montaggio, sono stati impegnati per troppo tempo con la post-produzione e, di fatto, al momento non è dato sapere quando ci sarà il primo ciak.

Un finale "strappalacrime"

Scrivere la parola fine a una serie tv come Stranger Things non è facile. Eppure, i creatori hanno le idee ben chiare. "Abbiamo uno schema per la stagione 5 e l’abbiamo presentato a Netflix e abbiamo ricevuto un’ottima risposta – rivelano -. È la fine della storia. Ho visto dirigenti piangere che non avevo mai visto farlo prima d’ora ed è stato davvero emozionante. E non ha solo a che fare con la storia, ma con il fatto che è come questa serie tv che ha definito così tanto le nostre vite negli ultimi sette anni".

Uno spin-off in epoca moderna

Poi è su Cosmopolitan che si apre una parentesi sul futuro della serie tv. La quinta stagione può anche essere l’ultima ma non è detta l’ultima parola. Si potrebbe concretizzare l’ipotesi di uno spin-off ambientato ai giorni nostri ma anche la possibilità di scoprire le origini del Sottosopra, o un racconto sulla genesi di Vecna. I produttori sono aperti a tutte le possibilità.

Commenti