pentito

Emanuele De Castro e il figlio Salvatore gestivano un parcheggio vicino a Malpensa, messo sotto sequestro dalle forze dell'ordine. Ora collaborano con la giustizia: "Ero stanco di questa vita"

Francesca Bernasconi
Il figlio del boss: "Così convinsi mio padre a pentirsi"

Minacce ai familiari del pentito per costringerlo a ritrattare. I carabinieri del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 10 soggetti ritenuti affiliati al clan camorristico dei “Polverino”, attivo a nord di Napoli e all’estero. In foto alcune immagini del blitz dei militari dell'Arma

Redazione
Intimidazioni a familiari del pentito: il blitz dei carabinieri
ilGiornale.it Logo Ricarica